Tutto cominciò nel periodo estivo,faceva molto caldo e la mia giovane compagna ovviamente si era messa un bel vestitino bianco corto, che lasciava vedere le sue bellissime coscie, ovviamente con tanto di sandalo bianco con zeppa e cavigliera a destra. Nel pomeriggio passó a trovarla una sua amica "Anna" e dopo che preseró il caffè Anna le chiese se volesse andar con lei a vedere le bancarelle estive nel corso,lei non voleva andare all'inizio perché io ero abbastanza stanco,le dissi che poteva andare senza di me è allora convinta uscii con la sua amica Anna.Girando per le bancarelle Anna si ferma in una bancarella di bracciali anelli ecc di un suo vecchio conoscente che ogni anno viene in estate con la bancarella,un ragazzo senegalese di bella presenza,i due da subito scherzano e ridono e gli chiede chi fosse quella ragazza bionda con lei,cioè mia moglie e Anna presenta mia moglie Melissa al senegalese. Da subito sorrisini ammiccanti tra loro contornati da sguardi maliziosi, tanto che il ragazzo del Senegal le regalò un bracciale e le lascio il suo numero di telefono.Mia moglie tornando a casa chattava con lui su Whatsapp mentre era con Anna che le raccontava di lui e cosa avevano combinato anni prima,nel frattempo il ragazzo senegalese le invito entrambe in gelateria per offrire loro un gelato.Il giorno dopo andarono in gelateria con lui che preso, non perse tempo nel far notare sia ad Anna che a mia moglie Melissa che il gelato che voleva offrirle era altro invitandole a casa,Anna convinse mia moglie ad andar con lei a casa di lui.La voglia era sempre più forte ed entrando in casa lui cominciò a toccare Anna e mettendola in ginocchio le disse "Succhia troia" davanti agli occhi di mia moglie, che guardando si era bagnata,lui le disse ti piace? Lei rispose di Si,allora prende anche lei per la nuca e la porta giù e con imponenza le ficca la nerchia dura in bocca tenendola ferma a leccare mentre Anna leccava le sue palle grosse piene di sborra.Dopo monte varie anche nel culo di mia moglie gli riempii la bocca di sborra. Mia moglie mi racconto tutto tornando a casa per farmi capire quanto fossi cornuto,sapendo che a me piace tutto ciò,allora le dissi perché non lo invitasse a casa in modo che io nascondendomi potevo spiarla mentre lui la prendeva a dovere facendola sua,era bello vederla presa sul tavolo della cucina o sotto la doccia afferrata da dietro mentre le stringeva i sensi o vederla sul divano succhiare il suo cazzo..un connubio di piacere e contrasto tra lei bionda e bianchissima e lui nero e voglioso di farla sua.
Visualizzazioni: 52 249 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Etero Racconti Cuckold