“Lucio leccami ,leccami tutta bevi quello che mi uscirà dalla figa come io ho bevuto quello uscito dal tuo cazzo dai fammi godereeeee”


Non sa come fare ma si immerge subito e inizia a leccare,l’aiuto aprendomi le grandi labbra e alla fine la lingua arriva al clito e io inizio a godere,lecca come un attaccato alla tetta della mamma e mi arriva subito l’orgasmo e gli scarico in bocca i miei umori.


“Franca credevo che eri una ragazza molto indietro riguardo il sesso ma sei tu che mi insegni cosa debbo fare,comunque mi piace e adesso??ho sentito dai miei amici che debbo infilare il cazzo dentro per farti godere è vero??”


“amore stai calmo per adesso basta la leccata di tette e le varie leccate,i miei buchetti saranno disponibili dopo il matrimonio,come farai a dire a tua madre che sono vergine se vuoi chiavarmi adesso?? Pensa che qualche mia amica mi ha raccontato che la figa chiavata è stupenda ma il culo pieno di cazzo la fa sbrodolare tanto è bello,non ci credi??dato che non ci credevo nemmeno io e in casa sua mi ha fatto vedere il suo amico che le apriva il culo e lei godeva come una matta e mentre era piena mi ha chiesto di leccarle la figa e strizzarle i capezzoli,ci credi che sono venuta anch’io?”


“Franca ma davvero la tua amica si è fatta sfondare il culo? Chissà che dolore ma tu lo faresti? E la figa quando potrò entrare?”


“amore prima ci dobbiamo sposare e poi i miei buchi saranno tutti tuoi adesso credo che ti basta quello che facciamo”


Passano settimane e Lucio si scatena su di me,all’inizio ero io a spingerlo a toccarmi e lui era restio ma dopo la prima leccata di figa e il suo primo pompino si è scatenato.


Quando ci vediamo vuole che non porto intimo e le gonne le vuole larghe abbastanza per aprire le gambe e infilarci la mano,al cinema mi vuole con le tette libere e spesso si mette in ginocchio per leccarmi la figa e ovviamente alla fine vuole un pompino con ingoio,in macchina nei luoghi appartati mi vuole quasi nuda per vedermi e leccarmi da tutte le parti e spesso oltre alla figa mi lava anche il culo e io ho orgasmi a raffica,quando mi viene a trovare a casa con la scusa dello studio ci chiudiamo in cameretta e lì mi vuole ammirare nuda e mentre mi slingua vuole una sega per poi sborrare da tutte le parti e ovviamente mi lecca e vuole che gli pulisca il cazzo.


Dopo settimane dove mi sento appagata almeno per la sborra e per le leccate Lucio mi dice che il giorno dopo i suoi vanno via e abbiamo tutta la casa per noi e ovviamente mi dice di andare già pronta per tutto,io felicissima pensando che è ora che gli insegno la pisciata addosso con tutte le varianti,vorrei che mi pisciasse nel culo ma devo attendere.


La sera in bagno mi bevo la mia pisciata con una zucchina infilata nel culo e il clito sbattuto fino a farmi quasi male pensando che è ora che gli dia il culo.


Pomeriggio e io felice volo a casa di Lucio,mi apre la porta e subito lingua in bocca e mani nelle tette.


“uhhhh Franca che voglia!!! Dai levati tutto ti voglio vedere nuda non siamo mai riusciti”


“caro mi faccio vedere nuda ma io voglio vedere il tuo cazzo libero,via tutto anche te!!!”tra palpate e baci ci ritroviamo in breve tempo nudi,che bello!!vedere un bel cazzo libero da mutande o pantaloni,vedere quei coglioni belli grossi pronti a svuotarsi ma anche lui rimane estasiato a vedermi con tutto in vista e così ricominciamo a baciarci,palparci e accarezzare figa e cazzo e senza quasi accorgerci io sono sdraiata con il suo cazzo in bocca e lui è sopra di me con la faccia immersa nella figa sia io che lui ci solletichiamo anche il culo infilandoci un dito dentro.


Io sono quasi vicina all’orgasmo e lui penso sia pronto a riempirmi la bocca quando di colpo si apre la porta di casa


“ahhhhh vedo che ti sei sbattuto la troia!!le hai già sistemato figa e culo!!!!”


Io scatto in piedi e tento di coprirmi ma sono nuda e rimango impietrita mentre il padre di Lucio si avvicina e tira fuori un cazzo da competizione e inizia a sbatterlo in faccia dicendomi di aprire la mia bocca da troia,ma quello che mi fa andare in paura che oltre al padre entra anche la madre con le sole mutandine che si avvicina a Lucio e inizia a menargli il cazzo.


“hai visto che la troietta ha fatto vedere cosa è? Una tran troia,guarda Lucio ha spalancato la bocca e si ingoia il cazzo di papà cosa ne dici di sfondarla davanti o dietro?? Io ti aiuto ma sono sicura che con due cazzi in pancia e una che le sbatte le tette urlerà di farla godere”


“Ma mamma Franca è vergine davanti e dietro dai non posso sderenarla”


“ma cosa dici,quella è vergine !!!!non farmi ridere la mia amica infermiera mi ha raccontato che la tua troia si è fatta inculare dal ginecologo e il culo era già stato allargato da altri cazzi e ha anche provato il cazzo nella figa e è arrivata a prenderne due dai datti da fare,pensa che si è fatta sfondare da un nero,immagina che cazzo ha preso!!!!”


“ma Franca davvero hai fatto queste cose? Mi hai sempre detto che eri vergine e invece sei una sfondata da tutte le parti cosa mi dici!!!cazzo parla!!!!”


Mi stacco da quel cazzo e gli confermo che sono sfondata davanti e dietro e per mia madre che ho finto la verginità ma adesso sai tutto e mi metto a carponi con i buchi in vista e quasi urlo di prendermi e farmi godere.


Non faccio in tempo a finire di parlare che ho subito il cazzo del padre in bocca,Lucio aiutato da sua madre mi punta il culo e lo immerge fino ai coglioni e la madre levate le mutande mi mette una mano sulla sua figa e mi impasta le tette,ovviamente è tale l’eccitazione che in breve ho la bocca piena di sborra e Lucio con un quasi un urlo liberatorio mi scarica nelle budella una tale scarica di sborra che me le sento scoppiare e così mi sfilo il cazzo e dico che devo andare in bagno urgentemente.


Mi accompagna la mamma,mi fa sedere sul cesso e mi svuoto le budella da tutto quello che avevo dentro inclusa la valanga di sborra,mentre sono seduta la mamma si mette a gambe aperte sul bidè e inizia a pisciare e mi guarda dicendomi se voglio essere lavata,non ci credo!!!!vuole lavarmi ,cosa aspetti !”! mi alzo dalla tazza e mi metto in ginocchio davanti a lei che dirige subito il getto sulle tette.


“che troiaaaa godi porca godi,dovremo organizzare immediatamente il matrimonio così nella vostra casa faremo di tutto adesso leccami e beviti le ultime gocce”


“siiii hai ragione tra la tua famiglia e mio padre avrò cazzi e fighe a volontà,ma certo con mio padre pompini e culo a disposizione”

Visualizzazioni: 5 804 Aggiunto: 6 mesi fa Utente:
Categorie: Confessioni
Tag: amanti troie