Un gioco fatto tra me e Lidia mia moglie, ha stravolto la nostra vita di coppia, fino a quel momento votato alla massima normalità. E' partita da me l'iniziativa, stavamo facendo la solita ed inutile scopata, così tanto per fare  -Facciamo un gioco?-  -Sei scemo? pensa a scopare- è stata la risposta  -Ti piace scopare in questo modo?- -Tu nei hai un altro di modo?-  -Immaginiamo di confessarci, immaginiamo di essere dei confessori, e raccontare i nostri peccati, oppure confessare le nostre aspirazioni, punto obbligato, non mentire altrimenti il gioco non ha valore- -Ci sto, però comincia tu a confessarmi le tue malefatte-  -Non ti ho mai tradita- - Non avevamo detto di essere sinceri?-  -Appunto, io lo sono, tu invece?-  - Purtroppo si-  -Perché purtroppo, non ti è piaciuto?-  -Mi è piaciuto tantissimo, avevo il rimorso di averlo fatto, ti poteva far star male-  -Non è questo il mio pensiero, ho sempre voluto il tuo bene, quindi una cosa piacevole per te l'avrei accettata tranquillamente-  -Ora mi fai pentire di non averlo fatto-  -Con chi l'hai fatto?-  -Lascia perdere è meglio che non lo sai-  -Ricordi?Il gioco non vale se non si è sinceri-  -Marco-  -Marco chi?-   -Marco, Marco-  -Figlio di puttana, mi ha fatto cornuto- -Te lo avevo detto- -Non sono incazzato, sono ammirato, cazzo l'hai scelto bene-  -Modestamente ho gusto- -Mi vergogno ma te lo devo dire, sapessi quante volte ho sperato che mi tradissi? Avevo il desiderio di vederti fare l'amore con un altro uomo-  -Me lo dici ora- -Ho avuto paura a confessarti questo mio desiderio, immaginavo a volte di averlo tra noi, gli avrei succhiato il cazzo e lo avrei  infilato nella tua figa, avrei bevuto la sua sborra, sai che libidine?-  -Ti piace il cazzo?-  -Mi piace il cazzo infilato nella tua figa, mi piace vederti godere-  -Amore mi commuovi-  -Sarebbe disposto Marco a scoparti in mia presenza?-  -Perché non glielo chiedi?- -Chiedilo tu, in che rapporti ci sei?- -Con lui sempre ottimi- -Fallo venire una volta, fammi fare questa esperienza- Evidentemente la voglia era tanta,il pomeriggio successivo Marco era a casa nostra, mi ha salutato a testa bassa, l'ho abbracciato, gli ho sussurrato  -Meglio con te che con un altro, se l'avessi saputo prima, la potevi scopare anche nel nostro letto, ora lo puoi fare liberamente, se non ti da fastidio, vorrei partecipare o quanto meno assistere- -Come vuoi, Lidia impazzisce per il mio cazzo- -Non perdiamo tempo datevi da fare- E' stata una esperienza magnifica, Marco una persona perbene, sapeva tenere il segreto, mi ha concesso di fare tutto, ora capivo perché Lidia si faceva scopare, un cazzo meraviglioso, enorme, il suo corpo strepitoso.mi ha concesso subito di prenderlo in bocca e poi delicatamente metterlo nella figa di Lidia, che sensazione ! Non potevo immaginare di godere in quel modo, ero quasi in estasi. Ancora di più lo era Lidia, era lei che dirigeva i movimenti, Marco se ne stava con la schiena inarcata per farle gustare tutta la grandezza, era lei a muoversi col bacino. L'orgasmo è stato immediato, la mia presena li aveva eccitati ancora di più, ho ripulito prima il cazzo di Marco e poi la figa di Lidia, ho ingoiato avidamente tutto. Li ho lasciati sul letto, mi sono masturbato, Lidia ha ingoiato la mia sborra, mi sono seduto sul divano a godermi quel pensiero bellissimo, in camera mia moglie scopava con Marco ed io con la mente godevo. Da quel giorno Marco è stato ospite molto spesso in casa nostra, a Lidia la scopava lui, a me bastava assisterli e masturbarmi.

Visualizzazioni: 6 011 Aggiunto: 6 mesi fa Utente:
Categorie: Voyeurismo
Tag: amatoriali