In macchina Anna mi fa sollevare la gonna e mi massaggia la figa e mi dice che le mancherà il mio culo e la piscia che le ho fatto bere,arrivate a casa mi infila la lingua in bocca e mi accarezza le tette e io con tristezza la vedo ripartire.


Sono sola a casa i miei sono al lavoro e mi viene voglia,mi levo tutto e nuda vado in bagno,non mi siedo sul cesso ma a gambe aperte inizio a pisciare,a vedere il getto mi eccito ancora di più e metto la mano sotto e con la mano piena di piscia mi impasto le tette e la lecco,uhhhh che bello e come vorrei Anna per leccarmi tutta.


Sono eccitata e allora in cucina trovo una banana e subito me la infilo nel culo e mi masturbo fino a venirmi in mano,lecco tutto e se possibile sono ancor più calda.


Arrivano i miei e allora debbo fare la santarellina ma dopo cena e televisione nella mia cameretta inizio a leccarmi le tette sperando che sappiano ancora di piscia e mi infilo tre dita nel culo e le spingo fino a sporcarmi,presa dalla voglia me le lecco e godo anche senza toccarmi.


La settimana sembra non finire mai dalle prime leccate di tetta pisciata sono arrivata a riempire di piscia una catinella e me la verso tutta addosso e mi struscio e lecco dove arrivo,la voglia di berla inizia a farsi strada ma ho ancora un po’ di remora a farlo,ma ormai credo di essere arrivata alla porcaggine assoluta,dopo essermi pisciata addosso vado nella doccia per lavarmi e spesso mi infilo il doccino nel culo e apro l’acqua,praticamente mi faccio un clistere da sola e godo a sentirmi le budella quasi in pressione per il getto.


Un  pomeriggi sono come al solito nuda che mi strizzo le tette sognando un cazzo nel culo quando si apre la porta e entra mio padre


“ma Franca cosa fai nuda e con il seno in mano????vestiti subito!!!!”


“ma papà io godo a rimanere nuda e spesso mi accarezzo le tette e il culo sono una donna papà non la tua ragazzina dai vieni qui vicino”


Si avvicina e inizia a guardarmi non come figlia ma come donna e vedo un bel bozzo,si siede sul divano e io subito mi attacco e gli metto la mano sul pacco


“smettila cosa fai???non possiamo e poi sei vergine e la mamma mi ha confermato che sei illibata”


“certo papà,sono vergine ma le mani e la bocca sono pronte,dai fammelo vedere farò la brava,dimmi la verità lo vorresti un pompino con ingoio??? Tiralo fuori ho voglia”


Vedendomi così porca e per di più nuda non resiste e si apre i pantaloni e le mani sono sulle tette,io metto la mano nelle mutande e tiro fuori un signor cazzo già pronto,lo meno e mi lascio massaggiare le tette mentre mi calo e ingoio il cazzo,ahhhhh avevo una fame arretrata e così pompino con sega e massaggio ai coglioni


“Francaaaa sei meravigliosa sei meglio di tua madre vorrei la tua figa peccato che sei vergine,dai fammi godere siiiii vuoi che ti sborro in bocca o sulle tette”


“Lavami le tette e poi lo lecco per sentire il tuo sapore dai sborraaaa”


Non faccio in tempo a dirlo che mi sfila il cazzo e mi spara scariche di sborra sulle tette,lo pulisco con la lingua per sentire il sapore che mi piace un casino r inizio a leccarmi le tette


“Franca sei splendida da oggi sono tuo fammi quello che vuoi ma adesso rimettiamoci in sesto che arriva la mamma”


Sono ancora a letto che entra in cameretta mio padre con già il cazzo fuori dal pigiama


“eccomi la mamma è uscita per la spesa e il mio cazzo è tuo”


Io dormo nuda e ovviamente si eccita ancor di più,ma prima di spompinarlo gli chiedo di darmi una leccata di figa e di culo,voglio godere anch’io,non aspettava altro e la lingua mi esplora davanti e dietro e io mi strizzo le tette dal piacere,stavo sognando il mio dottore e Anna e così ero già calda e in poco tempo gli scarico in bocca il mio godimento e per farlo contento prima gli do una bella menata e una leccata ai coglioni per poi ingoiarlo e iniziare il pompino


“Franca avrei voglia di incularti e poi chiavarti sei una maiala perfetta ma davvero sei vergine??di sicuro ma inizio a pensare che la figa è vergine ma come è il culo??? Dimmelo e se vuoi il mio cazzo è pronto”


Vorrei dirgli che il culo è super collaudato e con la fame di cazzo ho mi stacco dal suo e,mi giro,mi metto a carponi e gli presento il culo


“eccolo papà cosa aspetti caccialo dentro di sicuro non mi farai male con tutti quelli che ho preso dai spingiiiii”


Il cazzo scotta dalla voglia di sfondarmi e immediatamente lo infila fino in fondo e riesce a prendermi i capezzoli che strizza e mi fa godere anche dalla figa


“hai visto che bel culo ho?? Pronto e caldo per te,sborrami dentro voglio sentire la tua sborra farmi un clistere al culo dai sbattimi”


“che bello sfondare mia figlia oltre la sborra vorrei anche pisciarti dentro ma lo faremo un’altra volta altrimenti allaghiamo il letto oggi mi accontento di sborrare ecco prendila tutta siiiii”


Finalmente mi sento riempire le budella di sborra calda e con piacere gli lecco le ultime gocce con il sapore del mio culo che mi fa sempre eccitare.


Dopo quel giorno quando la mamma è occupata o è fuori arriva con già il cazzo pronto in tutti i posti;a letto,mentre studio in bagno insomma in tutti i posti e se abbiamo tempo mi riempie il culo altrimenti un pompino veloce con sborrata in bocca o sulle tette.


Arriva la telefonata del dottore che mi assicura che il responso è pronto e mi vuole domani,come al solito assicura i miei che verrà a prendermi l’infermiera e così mi preparo psicologicamente a essere sverginata e chiavata.


La mattina vestita con una gonnellina e una camicetta e sotto niente aspetto la macchina di Anna che arriva puntualissima,salgo e subito mi bacia in bocca e la mano è subito sotto la gonna e un primo massaggio alla figa.


“Franca sei stupenda il dottore ha una sorpresa per te,con lui ti aspetta un negrone che ho già assaggiato,sono stata due giorni con il ghiaccio tanto mi aveva slabbrato,adesso credo che il dottore voglia la figa ma sarà meglio prima di beccarti quel tarello di accompagnarti in bagno che ti riempio il culo di crema e vasellina”


“ma Anna davvero ha un cazzo simile!!!!ho già la figa fradicia solo al pensiero ma di sicuro tu mi darai una mano per riceverlo non aspetto altro,pensa due cazzi dentro godrò anche dal culo”


 

Visualizzazioni: 4 688 Aggiunto: 6 mesi fa Utente:
Categorie: Confessioni