In una galassia molto, molto lontana, c'è un'unica costellazione conosciuta come "Il Sistema Bordellese". Qui si svolge la battaglia intergalattica tra il lato melodrammaticopornografico e il lato del buon umore dell'amore. Mentre il malvagio Lord Bordellone crea bordelli ovunque per l'universo con i suoi terribili cazzoni troppo grandi e la sua tendenza a fare rime inappropriatamente lunghe, dall'altra parte della galassia c'è un trio di irriducibili scopatori.

Il primo è Ianculon Solo, un contrabbandiere che guida una Vespa incantata a causa dei suoi problemi di parcheggio. Poi c'è Chewperbacco, il suo amico peloso e irritante, sempre affamato di figa e con velleità da comico. E infine, la principessa Chiteseincula, che ironicamente cerca sempre di aiutare gli altri ma non si fa mai aiutare e ne tantomeno glielo daranno mai perché il suo nome dice tutto.

Un giorno, queste tre teste di cazzo incontrano il curioso vecchietto Obi-One-Chevuoituda-me, che li informa della terribile arma di Bordellone – l'Eguaglianza Manichetta, un magico tubo co du palle sotto che spruzza sperma di bontà pastorizzato alla centrale del latte. Lui e i suoi compagni si imbarcano in una missione per distruggere l'arma e riportare la specialità di Bordellone ad un livello accettabile.

Il destino li porta in un cimitero di astronavi, dove decidono di recuperare la loro nave da guerra, la Fenice der Cazzo. Guidati dal menestrello robot scassato R2-Ganzo, si aggirano per i cunicoli, cercando la nave sperduta. Mentre si allontanano, il veterano co-pilota Nando Duro si unisce al gruppo, portando con sé le sue pillole di viagra del menù astronauta, garantendo così che nessuno rimanga a cazzo moscio durante l'avventura.

Dopo molte peripezie e una serie di situazioni comiche, riescono a infiltrarsi nella Stazione Spaziale Bordell-one, il luogo di ritrovo preferito da chiunque cerchi un bicchiere di sperma bianco con una spruzzata di succo di figa guarnito da peli del buco der culo di donna 40enne. Qui incontrano un gruppo sgangherato di simpatizzanti della Resistenza, inclusi Darth Moscio e la principessa Loleccotutto, con il suo iconico cerchietto di cartone piuttosto che il solito strano acconciamento da puttana.

Con l'intero esercito si dirigono verso la stazione spaziale di Bordellone, dove si svolgerà l'ultima battaglia. Il geniale piano della principessa ChiTeSeIncula, è quello di cercare una scatola di pezzi di ricambio per il cazzo meccanico di Bordellone, così da farlo rimanere senza palle da aggiustare.
Nel frattempo, IanCulon Solo e ChewPerBacco, si ritrovano a combattere contro i temibili Cavalierinfoiati, noti per la loro abilità di fare cilecca con le donne.

Dopo una frenetica battaglia a colpi di torte alla crema di sperma e combattimenti di spade-laser malfunzionamenti e biglietti di auguri, il team di buffoni riesce a recuperare i pezzi mancanti e distruggere l'Eguaglianza Manichetta di Bordellone, riducendolo a un semplice cappello a cilindro.

Così, grazie all'ingegno e all'umorismo, il lato del buon umore dell'amore prevale sul lato melodrammaticopornografico, e la galassia ritorna a essere un posto più allegro e divertente. E l'intera avventura diventa solo una memorabile gag di fantascienza da raccontare durante le chiacchierate tra amici.

Fine - END

NB: Questa storia è una parodia creativa e non ha alcuna connessione o riferimento al franchise di Star Wars.
Visualizzazioni: 678 Aggiunto: 6 mesi fa Utente:
Categorie: Etero
Tag: Amatoriale