ci siamo fatti il mare ,la montagna e adesso è il turno della campagna


andiamo dallo zio del ragazzino perchè cera il cuginetto che non vede mai perchè lo zio è separato e il vive con la madre.


una bella casa con i cavalli, dunque i ragazzini erano felicissimi.


io ero tranquilla stranamente, una notte sento entrare qualcuno in camera, ma non mi sono preoccupata perchè a volte il piccolo veniva verso le 7 a svegliarmi perchè voleva la colazione.


senti entrare nel letto e mi sentì toccare, ma le mani erano grandi, era buoio e non capivo, sentivo che mi toccavano ovunque e poi sentì la lingua tra le gambe.


io istintivamente apri le gambe e la sua lingua e la sua bocca mi fece provare un forte orgasmo.


si mise sopra di me e me lo sbatte dentro.... sono giorni che voglio scoparti, lo sento che sei puttana .... e inizia a scoparmi, capì che era lo zio che aveva 45 anni e mi scopava sempre con più foga e ad un tratto mi sborra dentro e mi dice ..... le puttane prendono la sborra in figa.....


si alza e mi dice ....non dire niente a nessuno...


ci alzammo tutti i feci finta di nulla, appena i ragazzi andarono a prendere i cavalli, io stavo preparando qualcosa da mangiare, lui venne dietro di me ,mi strappa le mutandine e mi dice....queste qui non le usi... mi mette a 90 e mi sodomizza .


lui...sei una puttana e io ti uso quanto voglio....


mi usa a suo piacere e poi mi continuava a sborrare dentro e mi dice ...ti metto incinta puttana...


ogni attimo che i ragazzini si spostavano lui ne approfittava per stuprarmi, non mi chiedeva se lo volevo, mi usava a suo piacere, e questo mi eccitava sempre di più.


un giorno i ragazzini andarono ad una festa e noi restammo in casa, lui mi guardò e mi disse.... oggi di scopo finche non resti incinta...


passo la giornata a sborrarmi dentro e violentarmi, ero stanchissima, ma a lui non interessava, anche se dormivo mi apriva le gambe per venirmi dentro.


tutto quel mese mi uso a suo piacere, quando me ne andai mi accorsi che avevo un ritardo di una settimana e glielo dissi, lui era felice e mi disse... se sei incinta sarai la mia puttana per sempre e ti violenterò sempre, puttana...


mi sentivo eccitata e gli dissi ..... scopami adesso mentre sono tutti in giro per casa, usami adesso..... lui si abbasso i pantaloni mi allargò le gambe e me lo sbatte dentro e dice ..... sei solo una puttana .... e mi sborra ancora forte.


stavo diventando dipendente mentalmente di lui e mi spaventava un po, passarono 3 settimana e mi venne il ciclo, lui mi venne a trovare e mi disse ...vieni con me adesso,visto che non sei incinta ..... e mi fece scopare da 4 suoi amici e quando loro finirono mi disse ..... puttana quando vorrò ti vengo a scopare io e loro e tu apri le gambe e stai zitta.... era diventato un gioco ancora più forte ed io non ho mai saputo dire di no.

Visualizzazioni: 4 286 Aggiunto: 7 mesi fa Utente:
Categorie: Prime Esperienze