Come già scritto mi sono dovuto assentare per lavoro  con una trasferta durata 4 anni in America, precisamente a Seattle per un impianto di domotica in un grattacielo di 125 piani circa.


Ero io e un mio collega e poi vi erano i colleghi americani si lavorava dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18 poi ci si cambiava e si andava in albergo. Un giorno due colleghi americani ci invitarono  a casa di uno di loro ( casa di  380 m2 )  con giardino . Bellissima. Andammo a cenare ma non ci avevano detto che cerano anche le loro fidanzate. Ci mettemmo a tavola e si parlava del lavoro e un po della nostra vita in Italia e viceversa.  Io e il mio collega eravamo seduti di fronte alle ragazze tutte e due bionde e bone mentre i loro ragazzi a capotavola. Cominciammo a mangiare e  voilà...........ho cominciato a sentire strofinare il mio gioiellino dal piede della ragazza ma stessa cosa per il mio collega. Imbarazzo totale visto che erano presenti i loro ragazzi in uno stato di incertezza cercammo di non dare nell'occhio ma il gigino era già in alzabandiera come poi il mio collega sicuramente, anche perchè il massaggio era insistente . Non sapevamo come fare. Poi utto a un tratto i due ragazzi si alzarono  e andarono in giardino a fumarsi una sigaretta lasciandoci soli con le ragazze. Queste si alzarono ci spinsero il tavolo contro la pancia e si misero sotto  e cominciano a sbottonare i pantaloni. Impacciati del rientro dei ragazzi dicemmo di no e cercammo di alzarci  ma loro ci presero il pacco con i denti e ci costrinsero a rimanere  seduti tenendoci per la cintura mentre  cominciavano a succhiarlo. E ci dissero  "let's go" non sapevamo cosa fare . Nel frattempo si erano già impossessati ancora di più del nostro gioiellino leccandolo e ingoiandoselo. Noi sempre più rossi e imbarazzati ma terrorizzati per il rientro dei ragazzi che potevano massacrarci di botte. Mentre le ragazze ci davano di brutto sentivo come una pompa idrovora che succhiava forte e nel frattempo si erano spogliate . 


Entrarono i ragazzi e noi gli dicemmo "we don't center anything they were the ones who started it. we didn't want to"  ( noi non centriamo nulla sono state loro  che hanno iniziato . noi non volevamo )  loro si guardarono  e poi si voltarono contro di noi  e risposero "we fuck too" (  scopiamo anche noi ) e si spogliarono  le ragazze a quel punto già nude si alzarono da sotto il tavolo e mi prese il gioiellino duro con la mano e mi tirò versò la camerà ma il problema che entrammo tutti in una unica camera e in un solo letto anche se era king.


Cominciarono a spogliarci eerano le 22 e li  le troiette cominciarono  a prenderlo da tutte le parti  addirittura una ci ha voluto tutti per lei ( 3 uomini) . mi ricordo che ero sdaiato su una parte del letto sei mi succhiava e io gli leccavo la passera. era talmente eccitata che mi sbrodolava in faccia,sul naso e in gola sentivo anche che mi colava nel collo. nel frattempo uno di loro la inchiappettava mentre io gli leccavo la gnocca . poi lo mise nella gnocca mentre io la leccavo ma essendo eccitata si vede che lui nel movimento gli sguill'o fuori e mi finì in bocca a me  cercai di toglierlo ma lo aveva abbastanza lungo e ci è mancato poco che lo inghiotti tutto anche perchè lui continuava a fare il movimento. poi lo tolse e arrivò l'altro e la inculò ma stavolta io ero preparato e mi scansai togliendomi e alzandomi e rimasi impiedi mentre lei aera a pecorina . finii con una sborrata in bocca cosa che non mi era mai successo che feci getti cosi continui.


Erano già la 24 ed erano ancora a fare sesso le troiette erano insaziabili ne volevano ancora ma noi aevamo già dato. Ormai non si alzava più anche perchè me lo hanno spremuto bene anche al mio collega.


 


Ci accompagnarono in albergo dove fatti la doccia ci mettemmo a letto pensando alla giornata che avevamo passato con quelle troiette insaziabili.  durante la notte accusai dolore di stomaco e andai giù nella hall nel bar per chiedere qualcosa di forte per farmi passare il dolore. mi feci fare un mojito , lo mandai giù e ritornai su cercando di dormire dopo poco corsi in bagno e vomitai ma non quello che avevo mangiato ma liquido appiccicoso , sicuramente era tutta la sbrodola della troietta che avevo ingerito. il dolore mi passò si vede che il rum fece effetto erano ormai le 3 e cercai di andare a dormire.


 Al mattino dopo andammo al lavoro e parlado con altri colleghi americani , venni a sapere che era stato tutto architettato dai colleghi americani per farci passare una bella serata e che loro era assidui frequentatori di night clum per scambisti . Per fortuna che nonci hanno scopati i ragazzi ( devo dire che erano ben attrezzati) ma quella sera avevo voglia solo di gnocca.


  In quattro anni di permanena ci sono poi state altre  serate di sesso sempre con loro ma solo loro senza i loro ragazzi .   


Comunque erano e sono due belle troiette insaziabile perchè non lo staccavano mai dalla bocca o dalla ............


comunque a 44 anni mi è capitata anche questa esperienza. A casa dopo 4 anni gli ho raccontato il fatto a mia moglie  e lei l'ha presa.......  diciamo  bene perchè ha capito che sono stato costretto   anche perchè era scontato stare quattro anni senza sesso e a 44 anni non potevo masturbarbi come un adolescente  e mi ha perdonato.


Sicuramente la prossima volta se ci sarà una trsferta cosi lunga in qualsiasi parte del globo .


prima di fare devo pensarci bene a quello che faccio.


 


comunque ho goduto tantissimo 


 


 

Visualizzazioni: 9 686 Aggiunto: 9 mesi fa Utente: