CIRCA UN MESE FA'SONO ANDATA DI DOMENICA A TROVARE UNA MIA AMICA CHE HA LA CASA IN CUI VIVE  IN UNA ZONA BALNEARE.HO TRASCORSO TUTTA LA MATTINATA CON LEI E VERSO LE 16,00 DOVEVO RITORNARE DINUOVO A CASA PERCHE' AVEVO DELLE FACCENDE DA SBRIGARE..DURANTE IL RITORNO CHE DISTA CIRCA UN ORA DI STRADA,MI SONO FERMATA IN UNA ZONA DI CAMPAGNA DOVE VI ERA UN CAMPO DI FIORI, A PREMETTERE CHE ADORO I FIORI DI CAMPO.HO PARCHEGGIATO L'AUTO IN UNA STRADINA E MI SONO DIRETTA VERSO IL CAMPO DI FIORI PER RACCOGLIERNE UN PO',IN FONDO ALLA STRADINA VI ERA UN CASOLARE ABBANDONATO UN VECCHIO RUDERE,MA HO NOTATO CHE ALLE SPALLE C'ERA UN AUTO PARCHEGGIATA DOVE C'ERA UN TIZIO CHE PASSEGGIAVA NEI CAMPI IN MEZZO LA NATURA.IL TIZIO ERA UN SIGNORE ANZIANO DOVEVA AVERE UNA 70 DI ANNI MA PORTATI BENE.ALLORA MI SONO MESSA A RACCOGLIERE QUESTI FIORI.AVEVO UN VESTITINO NERO CON DEI SANDALI,INSOMMA TENUTA DA MARE,ADIRITTURA NON PORTAVO NE MUTANDINE E NE REGGISENO LI AVEVO TOLTI DALLA MIA AMICA PERCHE ERANO BAGNATI DAL MARE.HO NOTATO CHE OGNI VOLTA CHE MI CHINAVO QUEL TIZIO MI OSSERVAVA E SI TOCCAVA SOTTO.ERO ECCITATO NEL VEDERE TUTTO CIO' E IO LO FACEVO APPOSTA IN MODO CHE MI VEDESSE MEGLIO.AD UN TRATTO NON L'HO PIU' VISTO MA LA SUA AUTO C'ERA ANCORA.BO HO DETTO SARA' ANDATO ALTROVE,INVECE HO NOTATO DOPO CHE ERA ENTRATO IN QUEL CASOLARE.ALLORA IO DA PORCELLINA FACENDO FINTA DI NULLA MI SONO DIRETTA AL CASOLARE RACCOGLIENDO FIORI.INSOMMA ARRIVATA DAVANTI ALL'ENTRATA LUI ERA VICINO A UNA DELLE FINESTRE ROTTE CHE SI MASTURBAVA AVEVA I PANTALONI ABBASSATI AL GINOCCHIO.UN GRAN CAZZO,APPENA MI HA SCORTO SI VOLEVA SUBITO ALZARE I PANTALONI ED ERA NEL PANICO TOTALE,IO GLI HO DETTO NON TI PREOCCUPARE FAI PURE CONTINUA A MENARTELO CHE MI PIACE VEDERTI,INSOMMA SI STAVA MASTURBANDO ALLA GRANDE,IO ERO BAGNATISSIMA AVEVA UN CAZZONE ENORME UNA GROSSA CAPPELLA,ALLORA MI SONO AVVICINATA E GLI HO DETTO CONTINUO IO,HO PRESO IL CAZZO IN MANO E L'HO MASTURBATO MA IL DESIDERIO ERA FORTE MI SONO CHINATA E L'HO PRESO IN BOCCA AVIDAMENTE,DOPO UN PAIO DI MINUTI MI HA SBORRATO IN BOCCA MI COLAVA LO SPERMA SULLE GAMBE.ERO ECCITATISSIMA,GLI HO CHIESTO RIESCI A VENIRE ANCORA LUI HA DETTO SI DA UN PO' DI TEMPO CHE NON SCOPO,ALLORA MI SONO ALZATA IL VESTITINO E MI SONO INGINOCCHIATA A TERRA E MI HA SBATUTA IL CAZZO IN FIGA,MAMMA MIA CHE GODURIA L'HO FATTO SBORRARE DUE VOLTE.QUESTA ESPERIENZA MI HA COLPITO TANTO SPERO DI RIPETERLA ANCORA.

Visualizzazioni: 11 224 Aggiunto: 10 mesi fa Utente:
Tag: Pompinare