Lei ha sempre venerato la masturbazione sul maschio. Ha masturbato cazzi fin da ragazzina. Racconta che un pomeriggio,per scommessa, mise in fila i compagni di classe e li masturbò tutti regalando ad ognuno di loro un piacere sublime.  Il risultato fu anche un pavimento pieno di sperma da quello acquoso a quello che sembra crema. Da allora ha sempre con se un pacchetto di fazzolettini per qualche sega inaspettata.


Oggi è una esperta masturbatrice sia di cazzi circoncisi che non, la sua preferenza comunque è sempre per un cazzo non circonciso, ritenendo il prepuzio fondamenta le per una masturbazione che sia visivamente erotica. Masturbare per lei è un culto erotico una filosofia orientale che in anni ha fatto sua. Afferma con convinzione che la masturbazione fatta al maschio è un atto sessuale sublime, una vera arte erotica non certo un preliminare alla scopata. Tutte le sue amiche hanno sempre chiesto a lei consigli sul come masturbare il loro uomo...


Mi avrà masturbato centinaia di volte ma garantisco che è sempre una esperienza sconvolgente. a secondo delle dimemsioni e del tipo di cazzo lei ha la sua sega speciale. Quando il cazzo è molto piccolo o totalmente soffice lo masturba tenendolo tra l'indice ed il pollice fino a quando non inizia a crescere. Dice sempre che non esiste un cazzo che non si possa masturbare. Afferma che la dimensione ideale per una sega che si possa definire "classica" è di quindici centimetri (15 cm. 5,90 inch). Un cazzo di queste dimensioni lo può masturbare con una sola mano tenendo la cappella fuori dal pugno che lo stringe.  Il suo RITO masturbativo, inizia con lo sbottonarsi la camicetta per mostrare le tette e capezzoli che bagna con la saliva e strofina tra le dita fino a farli diventare due chiodi eretti e duri, poi si mette tra le gambe allargandole bene. Solo saliva e qualche goccia di lubrificante sul cazzo ancora soffice, un lieve massaggio alle palle ed inizia la sua  lenta ed inesorabile sega. Preferisce masturbare con la mano sinistra "la mano del cuore" A lei piace sentirlo crescere lentamente nel palmo della mano fino a quando non si stringe tutto dentro il suo pugno, I colpi sono ritmati e costanti andando a scoprire e ricoprire la cappella facendo coì salire e scendere il prepuzio fino alla radice del cazzo. Mentre masturba, le tette sobbalzano al ritmo del braccio e della mano e questa visione eccita ancora di più il fortunato che viene masturbato. A tratti si ferma sulla cappella bagnandola con la saliva e manipolandola sensualmente in modo rotatorio fino a farla diventare gonfia e turgida per poi riprendere subito il su e giù sul cazzo. Dopo alcuni minuti il ritmo da lento aumenta solo  lievemente per evitare che ci possa essere una eiaculazione preoce. Ben presto il suo lascivo lavoro fa diventare il cazzo un bastone duro che implora solo di sborrare. Mentre masturba lo sente pulsare nella mano, riconoscendo tutte le contrazioni che portano al salire dello sperma. Se vuole una sega molto lunga si ferma, stringe forte la cappella tra indice e pollice e poi cambia mano altrimenti, aumenta il ritmo premendo sempre di più con il palmo sul dorso del cazzo stretto nel pugno. Per lei i tempi di una sega perfetta non devono mai superare i cinque minuti.


Man mano che il ritmo del su e giù aumenta inizia a vedere il tremore delle gambe ed il suo ansimare dal piacere. sentendo le contrazioni del cazzo sempre più ravvicinate. La cappella è ormai gonfia e violacea pronta ad esplodere. Sulla punta del glande inizia a fuoriuscire un rivolo di un trasparente precum che lei usa come ulteriore lubrificante leccandosi poi le dita. Le contrazioni del cazzo aumentano con l'aumentare del ritmo della mano sempre più veloce, fino al punto di non ritorno.....Lei dice di "sentire" lo sperma che sale lungo tutto il dorso del cazzo per poi esplodere come lava bianca con possenti skizzi sulle sue mani, braccia, tette fino ai capelli. Dopo aver fatto uscire l'ultima goccia di sborra, inizia a rallentare il movimento della mano continuando ancora un lento su e giù per riportarlo alle dimensioni di un soffice cazzo di pochi centimetri tutto inzuppato di sperma. Alla fine lecca tutto lo sperma rimasto sul pube e bacia il partner per poter condividere con lui la crema che ha in bocca il risultato visibile di questa erotica emozione che insieme vissuta.                                 Pablit

Visualizzazioni: 7 269 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Categorie: Masturbazioni