Chiara mi ha detto di andare il pomeriggio ed io mi presento con una bottiglia di vino bianco fresco e con addosso i boxer ed una maglietta, tanto devo fare solo 2 metri, suono e mi apre Elena, alquanto nervosa, mi saluta e mi fa strada verso il salotto mi accomodo e chiedo di Chiara mi risponde che arriva. Sento che è molto tesa e nervosa, nel frattempo ci raggiunge Chiara, indossa una vestaglia di seta, mi saluta e vede la bottiglia di vino che io tengo maliziosamente in mezzo le gambe, mi dice "bastavi te senza vino" io "visto il caldo almeno c'è qualcosa di fresco prende la bottiglia e guarda in mezzo le gambe dicendo "lo hai messo al fresco?" ed io rispondo "sia il vino che altro" porta i bicchieri ed apre la bottiglia, mi porge il bicchiere piegandosi in modo che io veda il suo seno, Elena è seduta e non dice una parola, beviamo circa due bicchieri di vino a testa parlando e la situazione comincia a sciogliersi, infatti Elena è venuta a sedersi sulle mie gambe facendo scivolare la vestaglia in modo da scoprire le gambe fino alla coscia, Chiara su invito di Elena si è seduta vicino a me. Chiara avvicina la sua bocca alla mia è cominciamo a limonare, Elena è in pieno imbarazzo, io le metto una mano sulla gamba e la accarezzo, lei non si sposta, Chiara mi chiede se ho caldo ed io rispondo che di sicuro non è colpa del vino, si alza e mi sfila la maglietta, e poi torna a sedersi sopra di me, ci baciamo ed io comincio a palparle il seno, è molto eccitata, nel frattempo io massaggio le cosce di Elena sempre più verso l'interno coscia. Andiamo avanti per un po' poi Chiara si stacca e mi dice "sento qualcosa di duro qua sotto" io la guardo e rispondo "non sono finocchio quindi è normale" lei si alza e dice alla sorella "prima lezione quando un uomo è eccitato mettilo a suo agio togliendogli i boxer o le mutande esegui" Elena "io devo farlo" lei "sei tu l'allieva ed io la professoressa quindi esegui" io aggiungo "ed io il manichino" Chiara "ma guardando lì di manichino non hai niente" nel frattempo Elena mi ha sfilato i boxer lasciandomi nudo, cazzo dritto, Chiara dice "sveglia Elena prendi in mano quel cazzo e massaggialo" la sorella esegue molto timidamente, ha una mano delicata e comincia a segarmi, "Elena dai più veloce non avere paura non gli fai male" lei accellera, Chiara aggiunge "ora vai avanti così finché non gode" Elena si ferma e dice "ma se gode tu come fai a scoparlo che diventa molle come è successo a me l'altro giorno" Chiara "perchè in camera ti faccio vedere come si rianima un cazzo molle dai" continua il massaggio ormai sono vicino a sborrare" Chiara "adesso in teoria dovresti appoggiare le labbra sulla cappella e stimolandolo con la lingua aspettare che goda" Elena "no io quella roba bianca non la bevo perchè mi fa schifo" mentre dice questo dal mio cazzo schizza in alto un getto di sborra che cade sul mio petto e sulla sua mano Elena toglie la mano schifata, mentre Chiara guardando la sborra dice "minchia Elena sei proprio una santarellina" dopo aver esclamato questa frase si inginocchia davanti a me e con la bocca comincia a leccarmi l'uccello raccogliendo le ultime gocce che fuoriescono, Elena guarda me e guarda sua sorella che sta leccando la sborra. Chiara dice "adesso ci spostiamo in camera così continuiamo la lezione, ossia parte seconda come scopare un cazzo in varie posizioni". Raggiungiamo la camera, io mi stendo e Chiara si toglie la vestaglia restando nuda e dice alla sorella "ora mentre io comincio a risvegliarlo così me lo scopo tu ti spogli e ti metti vicino in modo che possa toccarti e farti godere" una volta finita la frase si mette davanti a me e mi allarga le gambe, con i seni mi sfiora il cazzo e sale fino al petto dove ci sono delle gocce di sborra che si stanno asciugando e comincia a leccarle, io dico "bello questo modo di lavarmi" lei "vedi che penso a tutto" lecca e scende, arrivato all'inguine lecca intorno alla base del cazzo e scende alle palle prendendole in bocca. Elena è nuda io le faccio segno di accovacciarsi vicino a me, poi le tiro la testa e provo a baciarla, prima si tira indietro poi io la obbligo e cominciamo a baciarci, si vede che ha baciato poco, ma poi si lascia andare, io mentre la bacio con la mano le sfioro i seni, belli grossi con i capezzoli ben eccitati, capisco che è il momento di farle provare la lingua e così faccio, prima lo bacio, poi lo succhio, Elena prima cerca di allontanarsi poi mi lascia fare e comincia a mugolare, Chiara sente i rumori della sorella e dice "brava così godi della sua lingua" mentre la bacio e le lecco i capezzoli con la mano vado a palpare la figa, ormai è talmente presa dal piacere, che non si sposta, è bagnata infilo un dito e lei dice "no lì no" la sorella lascia quello che sta facendo e dice "come no quello è solo l'inizio lascialo fare" io infilo un dito nella sua figa e lei automaticamente gode, la sorella ormai sta finendo il lavoro sul mio cazzo di nuovo duro e dice alla sorella "guarda come si scopa" lascia il cazzo si tira su e se le infila dentro lasciandosi andare e prendendolo tutto "cazzo che bello" dice mentre mi monta. Elena vista la sorella che scopa spinge il bacino contro le mie dita imitandola in una scopata con il dito medio, io la fermo e le dico "mettiti sopra la mia bocca" lei non capisce cosa voglia fare ma Chiara dice "che maiale vuoi gustarti la verginella, dai fai come dice" Elena si muove come una che non capisce cosa deve fare, mi mette la figa in faccia, bagnatissima ed io ci immergo la faccia e comincio il mio lavoro di lingua, individuato il clitoride lo stuzzico e sento Elena dire per la prima volta una parolaccia "porca puttana che bello godo" ovviamente la mia faccia si riempie della sua goduria, immaginatevi io disteso con due sorelle in pieno godimento sopra di me, Chiara mi sta montando come una troia in calore e dice "si sfondami aprimi per bene", sto per venire ed avverto Chiara che dice "bene Elena io ora mi tolgo e tu ti abbassi e lo prendi in bocca" Elena ormai non capisce più niente, Chiara si toglie e prende la testa di Elena e la guida al cazzo e glielo fa prendere in bocca dicendo "fino ad adesso hai goduto ora suca e fai godere" le accompagna la testa su e giù nella pompa io non resisto e godo, sento Elena che rischia il soffocamento ma Chiara la esorta "se non vuoi soffocare ingoia" lei dapprima ritrosa poi lecca e ingoia tutto, tira su la testa dicendo "che schifo" ma Chiara per dare l'esempio finisce il lavoro pulendomi poi si sdraiano vicino a me, una da una parte e l'altra dall'altra, tutti e tre abbiamo il fiatone. La prossima volta vi racconto la prima scopata di Elena e l'inculata di Chiara. 

Visualizzazioni: 8 247 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Categorie: Sesso di gruppo
Tag: Porche