Chiara aveva un’ossessione, di cui, non poteva parlare con nessuno, ossia si eccitava moltissimo a scopare con il cambio delle auto.


Lei sceglieva i fidanzati in base all’auto, la migliore da questo punto di vista, era una nota marca tedesca.


Ovviamente, una volta che con il fidanzato c’era confidenza, Chiara parlava della sua ossessione e immancabilmente quello la voleva vedere all’opera.


Chiara non si faceva problemi da questo punto di vista, quindi infilava la sua fica nel cambio e iniziava a godere moltissimo, tant’è che a tutti i fidanzati si gonfiava il cazzo in maniera piuttosto rapida.


I fidanzati le dicevano che non avevano conosciuta una come lei, anche se, sul web circolavano video di donne che scopavano con il cambio.


Non tutti i video erano ben fatti, l’ultimo che aveva visto riguardava una porca tedesca che godeva moltissimo e che addirittura si infilava la fica nel freno a mano, cosa che Chiara non faceva poiché aveva paura.


La sua ossessione la spingeva a cambiare fidanzato per cambiare il cambio da scopare.


Fosse stata ricca, avrebbe avuto una collezione di auto solo per scopare il loro cambio, ma così non era perciò cambiava i fidanzati.


Inoltre, lei stessa cambiava l’auto piuttosto spesso, però con le sue finanze, purtroppo poteva comprarsi solo delle utilitarie, anche se, per fortuna negli ultimi anni i loro cambi erano migliorati, ossia non erano più una semplice palla in cima a una stanga.


Chiara aveva provato ad avere fidanzati prestanti, porci che la soddisfacevano parecchio a letto, ma non riusciva a togliersi l’ossessione del cambio.


Lei doveva almeno due volte alla settimana scoparsi il cambio, anche da sola, non necessariamente davanti al fidanzato di turno.


Uno le aveva detto che aveva un problema e lei ci era rimasta molto male tant’è che l’aveva lasciato subito dopo.


In genere, però i fidanzati apprezzavano parecchio quello che faceva con il cambio delle loro auto.


Se il fidanzato la incitava parecchio si scopava anche il buco del culo con il cambio.


In genere, Chiara sceglieva dei fidanzati porci, da un noto sito cosicchè non sarebbero rimasti troppo sconvolti da quello che lei faceva.


Chiara però era un po’ stufa di essere considerata una donna facile, una che non si voleva sposare, ma non poteva dire alla sua famiglia d’origine della sua ossessione.


Il tutto era nato casualmente all’età di diciotto quando per la prima volta, l’aveva fatto con il cambio nell’auto di una sua amica.


Le era piaciuto così tanto che non se lo era più dimenticato.


Non sapeva che fare, sapeva che godeva tantissimo, che godeva nel farsi vedere dai suoi fidanzati mentre lo faceva.


Il massimo era quando scopava il cambio e contemporaneamente succhiava il cazzo del fidanzato.


Sì era una porca di prima categoria che amava moltissimo il sesso.


Ai fidanzati aveva fatto anche dei video mentre scopava il cambio, che avevano molto apprezzato.


Chiara si eccitava, si inumidiva solo pensando al cambio.


Una volta era con il suo capo in una berlina, mentre lui guidava, lei guardava il cambio, lui equivocò, lei cercò di tirarsi fuori dalla situazione e alla fine gli dovette dire che non gli interessava il suo cazzo, ma il cambio.


Lui volle vederla all’opera, si eccitò tanto che Chiara gli succhiò abilmente il cazzo e ingoiò.


Lui fu super soddisfatto e le disse che non immaginava fosse così porca.


Lei gli disse di non dire nulla di quanto aveva fatto e lui così aveva fatto, anche se, capitava di tanto in tanto, durante le trasferte di lavoro, che andassero a letto insieme e soprattutto facessero sesso in auto.


Il suo capo per il resto in ufficio, non la guardava neanche in presenza degli altri, a tu per tu, la situazione era differente, tant’è che lui le aveva prospettato una promozione, se fosse diventata la sua amante.


Chiara non sapeva che fare, non era così carrierista, con il suo capo si trovava bene a fare del sesso, ma la disturbava diventare l’amante di un uomo sposato.


Lei era limpida, voleva essere libera, purtroppo il capo le disse che se non avesse accettato, le avrebbe reso impossibile la vita in azienda.


Lui le disse che avrebbe comprato l’auto con il cambio che preferiva, lei accettò, anche se, dentro di lei, si sentiva una puttana.


Una puttana che aveva accettato di diventare amante per un cambio.


Sì aveva provato a sostituire il cambio con dei sex toys, ma il cambio la soddisfaceva molto di più, certo non di più di un uomo che la scopasse con vigoria e passione.


Un uomo non le bastava, voleva un uomo e il cambio della sua auto e così iniziò la storia clandestina con il capo che aveva solo cinque anni più di lei, era un bell’uomo e la trattava molto bene.


Chiara era molto attratta da lui e in azienda, non sapeva come fare per non saltargli addosso. Lui, invece riusciva a restare freddo, salvo essere un mandrillo, quando erano in auto o in casa di Chiara.


Con il passare del tempo, lei iniziò a trovare pesante la situazione, si sentiva una di quelle e lui non la capiva, ma soprattutto la ricattava con dei video che aveva fatto per lui.


Chiara allora si rivolse alla polizia, anche se, ciò significò dire al poliziotto della sua ossessione e portare alla luce, la sua storia clandestina.


Gli effetti furono che Chiara fu licenziata e la moglie del capo chiese il divorzio.


Tutto questo per la sua ossessione del cambio. Chiara pensava che avrebbe dovuto smetterla e cercare di soddisfarsi con gli uomini e i sex toys.


Una sera era in un locale con le amiche, quando un uomo la salutò, lei non lo riconobbe, si trattava del poliziotto, che aveva preso la sua denuncia.


Il poliziotto che si chiamava Paolo, era molto carino, la invitò a bere qualcosa con lui, lei disse che era lì con delle amiche, che però le fecero segni di andare con il poliziotto.


Scambiarono non molte parole, Paolo la guardava con molto interesse, Chiara era contenta, anche se, da un lato, era sulle spine, visto lui conosceva la sua ossessione.


La accompagnò a casa e lui non fece strane deviazioni per vederla all’opera con il cambio che piaceva molto (il cambio) a Chiara.


Si scambiarono il numero di telefono e si dissero che si sarebbero sentiti presto.


Lei era da un lato contenta perché Paolo non era stato volgare, non aveva tentato approcci, dall’altro lato delusa perché non l’aveva neanche baciata sulle labbra.


Sì Chiara era contradditoria, come lo erano tutte le donne.


Paolo si fece sentire il giorno successivo e si diedero appuntamento per la sera.


Paolo fu più sciolto, le disse che si era sentito attratto da lei, appena l’aveva vista e che quello che aveva sentito nella denuncia, aveva attirato il suo interesse, ma questo non voleva dire, che voleva fare sesso subito, anche se, la desiderava da morire.


Chiara si senti sciogliere a queste parole ovvero la fica le pulsava e propose a Paolo di andare in auto nel suo garage.


Arrivarono velocemente, Chiara si spogliò e scopò il cambio per Paolo che la guardava con gli occhi fuori dalle orbite mentre si segava il cazzo.


Chiara glielo prese in bocca, glielo succhiava e continuava a scopare il cambio e vennero entrambi nello stesso momento, con Chiara che ingoiò avidamente il suo sperma.


Paolo le disse che non era mai stato con una donna così tanto disinibita, Chiara rispose che era così, prendere o lasciare.


Lui le disse che non voleva offenderla e Chiara rispose che non lo era.


Chiara però aveva ancora voglia e riprese a scopare il cambio e a Paolo ricrebbe il cazzo e lei ancora una volta lo succhiò, ma lui le disse che voleva la sua fica, quindi andarono nel retro dell’auto e finalmente lei la penetrò e i due vennero selvaggiamernte.


Poi, si rivestirono, ma avevano ancora voglia, salirono sopra nell’appartamento di Chiara, dove vissero una notte di fuoco.


Paolo si era rivelato un amante focoso, porco e allo stesso tempo non stronzo.


Chiara, per la prima volta, nella sua vita, durante quella notte, non aveva pensato alla sua ossessione, forse Paolo era l’uomo giusto per lei.


L’uomo giusto, con un’auto con un bel cambio, perché di tanto in tanto, voleva farlo, anche perché Paolo, le aveva confessato, che lo eccitava parecchio, vedere come scopava il cambio senza inibizioni.

Visualizzazioni: 3 680 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Categorie: Etero