da sempre siamo complici. se Valeria trova un amante o piu amati da scopare, io voglio, devo sapere. ed essere presente se il tempo a mia disposizione me lo consente.anche perché facilmente ci scappa qualche pompino da parte mia o qualche bella inculata con riempimento del mio buco. l'ultimo caso in ordine di data riguarda le ultime giornate soleggiate. un gruppo di bikers conosciuto per il fatto dell'avere la passione per lo stesso marchio di motocicletta. organizzano un  tour di carri giorni in tenda in una zona di laghi al di là dal  confine franco-spagnolo.di certo il viaggio inizia male  in quanto una pesante discussione rovina l'atmosfera.Max, che ha sempre portato con de la zavorra, la moglie Manuela, viene da solo. e scopro che più di una volta si e' recato a casa nostra con la scusa di pianificare le soste e gli spostamenti. un bel ragazzone, che piace anche a me. ma gli accordi tra me cornuto e mia moglie puttana, sono chiari!! comunque tutto fila liscio fino al giorno del rientro. sono previsti 3 giorni e 2 notti in tenda...durante la vacanza il malumore è serpeggiato tanto che nessuno stimolo orgiastico ha avuto il sopravvento, ed alla fine siamo rimasti un po' distanti, ma sempre assieme al gruppo. finché andando a fare visita ad un museo, Valeria rimane in camping. e durante la visita mi accorgo ( molto tardi ) che Max è andato via anzi tempo.   mollo tutto e rientro. inizio intanto a fantasticare sulle scopate che si faranno quei 2, ma la rabbia del tradimento vince sul piacere dell'avere le corna da mia moglie, la puttana offerta al pubblico. arrivo in campeggio è complice il rumore ( le moto le porti vicino alle tende e non in parcheggio) immagino che si siano ricomposti. ed infatti li trovo a sorseggiare una bibita fuori dalla nostra tenda. sornioni!! Max poi prende e se ne va! io schiumo di rabbia e la prendo a male parole. quindi litighiamo ancora più pesantemente. Valeria entra nella tenda, prende il beauty-case ed un paio di buste con dell'abbigliamento. secondo me era già pronta per uscire ed ha creato l'occasione. non mi guarda, non mi saluta.. da dietro le dico a voce bassa " addio puttana" e lei senza girarsi mi fa il gesto delle corna roteando la mano... e gira l'angolo... arriva sera, ci si trova all'angolo grill per mangiare qualcosa ma sia mia moglie che Max non ci sono. vabbè, che si fotta, penso! e rido . amaramente... cenato, bevuto, giocato a carte... è buio. vado verso la tenda, ma faccio il giro largo e passo dalla tenda di Max. da lontano, con delle lampade potenti internamente, si notano i 2 corpi avvinghiati. le mare sono chiarissime. lei sopra, poi lei che spompina, poi lui sopra, lui che le lecca la fica... passo una mezz'ora seduto al buio a vedere questi giochi di ombre mentre fanno sesso sfrenato. poi una volta che, masturbandomi mi sborro addosso, mi pulisco , metto il fazzoletto o incastrato nella zip della cerniera della tenda e me ne vado lentamente  a dormire.

Visualizzazioni: 3 898 Aggiunto: 1 anno fa Utente: