Avevo 13 anni quando mi sono fatto la prima sega, nel cesso di mia nonna, giocando col cazzo mentre cagavo. E' stata una scoperta che mi ha cambiato l'adolescenza.  Mi toccavo in continuazione e appena ero solo anche per pochi minuti, mi nascondevo a masturbarmi. Ovviamente tutte le notti a letto, mi segavo sborrando nel calzino.  dopo un anno e mzzo di seghe solitarie un mio compagno di scuola mi ha raccontato che se le faceva e che potevamo farcele insieme.  Ci trovavamo nel pomeriggio per farci seghe in cantina da mia nonna o a casa sua quando sua madre usciva. Le prime volte ci segavamo guardandoci ma poi abbiamo cominciato a farci seghe reciproche toccandoci il culo e sborrando nei fazzoletti. Con il passare del tempo siamo diventati sempre piu' porci e dalle prime dita in culo siamo passati ai pompini e a  sfregarci il cazzo fra le chiappe, sborrando......e poi alla fine anche a mettercelo in culo a vicenda.  Siccome quando venivamo ci passava la voglia, facevamo il turno, una volta lo prendevo io e una volta si faceva inculare lui. Eravamo assatanati, qualsiasi momento di liberta' finiva a seghe. Ancora oggi vivo di seghe, me ne faccio tutti i giorni e non smetterei mai!!!!!

Visualizzazioni: 10 394 Aggiunto: 1 anno fa Utente: