Come tanti, da giovani e a volte da adulti , in molti siamo andati all'oratorio, ma non solo per una questione religiosa , ma anche perchè è un luogo di ritrovo dove si possono fare molte cose : come quello dove andavo io, e si poteva giocare per esempio a basket imparere la musica e altro e ovviamente non mancava mai l'ora della preghiera ecc.A me piaceva molto la musica e andare in sala lettura ,  ma non ci andavo spesso, il più delle volta andavo al cinema dell'oratorio perchè facevano sempre dei bei film o quasi.(non sempre , perchè , preferivo il sabato, se non ero da qualche parte dove qualcuno  si approfittava di me ).Mi piaceva partecipare  all'ora del catechismo (con soddisfazione del mio professore di religione , che guardacaso si chiamava Don Francesco, come quello della colonia di Livorno, che mi conosceva da quando avevo 5 anni , se non ricordo male fin dalla prima elementare , è stato il mio insegnante, ma sopratutto una bravissima persona oltre che un grande e simpatico prete ed era sempre disponibile con tutti. al catechismo non c' era un prete ma un laico .Uno dei quei giorni, non mi sono presentato per la lezione , perchè mi ero chiuso in un bagno per masturbarmi e non ho pensato che,se qualcuno mancava ma lo aveva visto all'oratorio, normalmente lo andava a cercare. Infatti  ho sentito la porta del bagno aprirsi e lui che chiedeva se ero li dentro , ho risposto di si e che tra un attimo sarei uscito. Il problema è che avrebbe visto che il mio cazzo anche se  nei calzoni era duro e infatti lo ha visto, mi dice: finita la lezione ti devo parlare perciò non andartene. finita la lezione, mi fa sedere davanti a lui alla cattedra e mi  dice che ha capito cosa stavo facendo e dice anche che devo vergognarmi, se devo proprio , di farlo in altro posto non all'oratorio. Ma il porco , mi chiede se mi stesse facendo un interrogatorio di terzo grado, se mi masturbo spesso , se lo faccio da solo o anche con qualcuno se ho fatto anche altro , se l'ho fatto con ragazzi della mia età o adulti , eccetera. gli dico quelllo che ho fatto e con chi (tralasciando vari particolari )tipo con quanti contemporaneamente e per esempio non ho detto che sono stato anche legato  , anestetizzato ecc.


Adesso vieni con me  e mi porta  in un locale che viene usato come ripostiglio mi fa entrare e chiude  a chiave, gli chiedo perchè mi haportato li dentro e ha chiuso a chiave , mi risponde perchè adesso lo fai con me. Sono rimasto sorpreso , non da quello che  ha detto, ma come lo ha detto, in pratica me lo ha ordinato con tono perentorio, mi dice: spogliati nudo che tanto qui dentro non viene mai nessuno tranne me quando porto qualcuno (piu o meno aveva detto cosi , comunque questa è la sostanza)intanto che si slaccia i calzoni mi dice di segarmi ,che vuole vedere il mio  cazzo duro , mi  dice di fargli una sega , di prenderlo in bocca e di succhiarlo per bene( non avevo capito perchè io dovevo restare nudo ,forse si eccitava di più )mentre gli facevo il pompino , io mi segavo e ho sborrato , poi vuto anche lui mi sono rivestito e siamo usciti. Mi  ha detto anche  che visto che la cosa mi piaceva che un giorno mi avrebbe portato a casa sua , dove saremmo stati più comodi (sopratutto lui )

Visualizzazioni: 4 834 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Tag: Gay