Ciao a tutti,


essendo il mio primo racconto, mi presento.


Mi chiamo Gabriele, una trentina d'anni e una relazione stabile da 10. Sempre stato con ragazze, ma con una voglia nascosta...


Un po' di tempo fa mi venne voglia di provare a cercare un ragazzo, un uomo, con cui poter sperimentare una sega reciproca e magari anche un pompino. 


Beh ci si mette poco a trovare persone, anche in situazioni sentimentali simili, che vogliono divertirsi un po' al di fuori dell'anonimato. Ed ecco che dopo varie chat, siti di incontri, conosco un uomo, S., di circa 45 anni.


Entrambi cercavamo massima riservatezza, e lui aveva avuto prima un paio di incontri ma nulla di "continuativo". Ovviamente mi piaceva che lui fosse super sospettoso e che non volesse farsi sgamare in alcun modo, d'altronde lo volevo pure io! 


Chattammo un po' su un'app ormai in disuso, e un giorno riuscimmo a combinare per un incontro veloce, in un luogo pubblico. Mi batteva il cuore a mille, ed ero sia eccitato che spaventato! Fissammo in un bagno pubblico di un centro commerciale all'aperto, roba da pazzi! 


Il piano era: ci vediamo nei bagni, e io glielo tocco e poi se voglio glielo succhio. Ovviamente lui gentilissimo nel ripetermi che avremmo fatto ciò che volevo io, senza fretta e senza forzature. Io ben lieto, accettai!


E così mi presentai a quei bagni, sembravano vuoti, c'era appena stato un tizio ma era uscito. Così gli scrissi per dirgli che ero là, e rividi quell'uomo tornare indietro, allora capii. 


Alto, slanciato, brizzolato, barbetta nascosta dalla mascherina, entrò nel bagno e in un gabinetto e lasciò la porta aperta, tirandolo fuori e menandolo un po'. Era tutto assurdo, ebbi un attimo di titubanza ed entrai. Lui chiuse la porticina, ci salutammo con un ciao e io senza dire altro mi accovacciai difronte a lui, insomma difronte al suo cazzo! 


Me lo aveva mandato in foto, e mi era sembrato grande, ma dal vivo fece ancor più impressione. Mentre glielo toccavo cresceva e cresceva, e non mi spaventava tanto la lunghezza ma la larghezza; dopo pochissimo glielo presi in bocca. Aveva una bella cappella larga, succosa; cominciai a pompare piano, e a farlo entrare e uscire (d'altronde non c'ero abituato) e crebbe fino al punto che realizzai quanto era grosso!


Continuai a pompare e me lo godevo, sentendo che lui era contento; poi ad un certo punto mi blocco la testa e cominciò a scoparmi la bocca, delicatamente, e visto che non feci resistenza continuò a diritto finché non mi fece un soffocone! Che sensazione stupenda, mi lacrimavano gli occhi dallo sforzo, e quando uscì lo guardai esterreffato e lui mi chiese se era tutto ok; io gli dissi di sì e tornai a pompare.


Poi volle vedere il mio culetto, io mi spogliai e glielo feci vedere; due manate, mi fece un complimento e me lo appoggiò sulle chiappe per un po', facendo praticamente petting! Poi tornai a succhiarglielo, e me lo sono goduto fino alla fine.


Avrebbe voluto venirmi in bocca ma non volevo, allora concordammo per una sega finale, e quando venne alla fine sporcò ovunque in quel cesso! Che spruzzata! 


Ci salutammo e ci accordammo per la chat, ovviamente in massima riservatezza!


Spero che il mio racconto, veloce e breve, vi sia piaciuto


 


 


 

Visualizzazioni: 6 514 Aggiunto: 1 anno fa Utente: