Questa ci sta mettendo troppo. Mi tocca pure controllare che non le sia accaduto niente. Mi avvicino silenziosamente al bagno dietro al bancone e sento l'acqua scorrere e noto che la porta è stata lasciata socchiusa e, e guardando...è...è senza maglietta e si sta asciugando la pelle bagnata  e...wow...che mi venga un colpo! Resto senza parole. 


Simulo la mia venuta in quel momento pestando più volte i piedi al pavimento: "Tutto bene, signorina?" "Oh sì, ora sì alla grande! Mi deve scusare ma ho dovuto rinfrescarmi un attimo...sa, oggi al lavoro è stata particolarmente dura e non resistevo più"; mentre mi spiega che è infermiera nell'ospedale sulla 14esima resto incantata dai suoi seni e...da quanto sia terribilmente attraente insieme ai suoi lunghi capelli biondi curati sicuramente il triplo dei miei... "Così è infermiera, ma che reparto?" "Ginecologia da un anno ormai...ma mi dica, lei da quanto lavora qui?". Per un attimo non riesco a rispondere perché la mia mente ha fissa l'immagine di lei vestita da infermiera sexy: "Ehm...i-io lavoro qui da...sono 2anni ormai ch-che lavoro qui..." "Oh, non l'ho mai vista prima d'ora" "No, a meno che non spiasse dalla vetrina nel cuore della notte anzichè entrare! ahah". Scoppiamo entrambe a ridere mentre afferma d'avermi già visto da qualche parte, quando ribatto che mi sarei sicuramente ricordata di una bella donna come lei e mi rendo conto di aver dato voce ai pensieri senza pensarci troppo. Esce dal bagno mentre mi sorride e le parte un occhiolino.


Sono ufficialemente su un altro universo. 


Si dirige verso il bancone per finire il suo scotch senza ghiaccio e mi fissa con occhi più celesti del cielo.

Visualizzazioni: 2 862 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Categorie: Lesbo Gay e Bisex