In verità, ultimamente Michela aveva meno rapporti con Martino, ma lui, non si lamentava perché era molto preso dai suoi studi. 


Invece, Michela scopava moltissimo sia con Marco, sia con suo nonno.


Lei avrebbe voluto che Martino fosse più intraprendente o in poche parole più porco di quanto non fosse. Forse era che Michela ormai era abituata ad essere trattata o da puttana o porca.


Quindi, cosa poteva fare per rendere Martino come avrebbe voluto lei? Certo non lo poteva costringere, come lei,non poteva cambiare la sua natura.


Le venne in mente di proporgli un trio con sua sorella. Quindi, quando lo incontrò la sera stessa glielo propose, ma lui non era molto contento per dire la verità.


Le disse che voleva fare una cosa normale ossia l’amore non il sesso solo con lei, per una volta tanto.


Era un po’ stufo di tutta questa promiscuità. Lui voleva solo una donna da amare e con cui, andare a letto.


Michela restò interdetta e gli rinfacciò il rapporto con sua madre, sua zia e quella volta che c’era anche suo zio.


Martino gli disse che il giorno dopo era stato moralmente a pezzi e che aveva deciso, di non farlo mai più.


Lui era innamorato di Michela e avrebbe voluto che a lei bastasse lui in tutti i sensi.


Michela disse che era innamorata di lui, ma che, non poteva cambiare la sua natura.


Gli disse che gli piaceva scopare a più non posso e questo forse perché era stata abituata fin da bambina.


Martino disse che non sapeva come farle cambiare idea e allora le diede una settimana per riflettere, in cui, non si sarebbero visti, in cui, lei doveva pensare al rapporto esclusivo con lui.


Lei gli disse che non poteva dire di essere un puritano, visto, tutto ciò che, aveva fatto con i suoi parenti.


Martino non voleva cambiare idea e ancora non aveva detto a sua madre che non avrebbe scopato più con lei, nonostante il godimento, che ne traeva.


Alla sera, disse a sua madre ciò che aveva deciso e anche lei ne fu sconcertata e pianse, anche, per convincerlo a scopare con lei un’ultima volta, ma lui si dimostrò irremovibile.


Intanto, i giorni passavano e Martino tremava per la risposta di Michela che la amava e desiderava moltissimo e pensandola si era sfatto dalla seghe.


La settimana finì e Michela gli disse che purtroppo l’avrebbe lasciato perché non poteva stare con un solo uomo, altrimenti l’avrebbe tradito inesorabilmente.


Martino se l’aspettava, ma comunque ci rimase malissimo e si rinchiuse in camera senza mangiare e tanto meno dormire.


Sua madre era molto preoccupata e per alleviare un po’ la sua sofferenza, aveva pensato che, se fosse andato a letto con lei, si sarebbe sentito meglio.


Ma Martino rifiutò,


A questo proposito, visto che, sapeva che, prima o poi avrebbe ceduto, aveva pensato di trovarsi un lavoro, sospendere temporaneamente l’università e andare a vivere da solo.


Proprio per creare una distanza con sua madre.


Sua madre che appena saputo del progetto di Martino, lo sconsiglio, in quanto, con la laurea, avrebbe trovato un lavoro migliore.


Martino lo sapeva, però per ora, la sua priorità era allontanarsi, sia pure, a malincuore dalla madre.


Le disse che le augurava di trovarsi un uomo da amare e che nel frattempo si poteva sfogare sempre con gli zii.


Lei rispose che, si sarebbe iscritta a un’agenzia matrimoniale per trovare una persona seria con cui, iniziare un rapporto.


Martino ne fu contento e il giorno dopo si mise a cercare sia lavoro, che trovò molto rapidamente in un supermercato, sia la casa, che purtroppo trovò in periferia, ma con il suo stipendio, era il meglio, che potesse trovare.


Daniela era molto dispiaciuta per la situazione di Martino, ma lo capiva e invidiava la sua decisione irrevocabile di non avere più rapporti sessuali con lei.


La storia tra Daniela e Martino è finita con grandissimo dispiacere della prima, ma anche, del secondo, anche se, la prima non ne ha la più pallida idea.

Visualizzazioni: 2 289 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Categorie: Sentimentali