Esperienza reale non inventata o fantasia, la avevo gia pubblicata in altre parti ma spero serva a chi come me ha cercato per molti anni di raggiungere l'orgasmo anale senza successo dubitando a quel punto che fosse possibile.
Sere fa' mi son detto che è da molto che non vengo dal culo,
quindi mi son preso un lenzuolo e un'asciugamano, stesi sul divano, un rotolo di scottex e dopo una doccia preparatoria... con un po di lavaggio nel culo, ma non avendo perette o altro ho fatto come potevo...
mi son messo li steso, luci quasi spente, con il culo rivolto vesto l'esterno del divano su un fianco.
Prima mi ero portato li i miei barattoli di lubrificante e anche un paio di dildo gommosissimi sottili e ho iniziato con un dito a lubrificare per bene il culo, piano piano senza nemmeno sfiorarmi il cazzo, cercando di stare il piu rilassato possibile, dal culo usciva ancora un po di aria perche' prima mi ero un po pulito dentro.
comunque, ho iniziato a mettere il gel della durex all'aloe vera piano piano con le dita, massaggiandomi il buco per bne e poi penetrandolo con l'indice poi roteando il dito dentro bene e ogni volta aggiungendo gel.
il gel è bello fresco mentre il culo era gia' bollente!.
Ho iniziato a giocare con il dildo piccolo e cercando di dimenticarmi del cazzo e rilassandomi il piu possibile.
poi man mano il dildo da freddo si scaldava e il gel andava a seccare quindi mettevo il gel su una natica (quella non appoggiata ovviamente) e man mano che dentro e fuori toccavo il gel con il didlo in modo da ripristinare il lubrificante...
il dildo è diventato subito troppo piccolo e ho iniziato a aumentare.
ho aumentato un po il diametro e si è fatto sentire tutto perche' non è che son molto allenato di culo.
non ho piu giocatoda tempo.... e quindi ho dovuto rallentare e rilassare completamente il mio corpo e iniziare a penetrare.
saro' durato un ora abbondante e poi il mio culo si è abituato al dildo e avevo voglia di qualcosa di piu
ho preso il contenitore del gel della durex che è di forma arrotondata e mi son aperto con quello come facevo tempo fa.
è stato doloroso sentirlo entrare mi ha dato un dolore lancinante che sapevo finiva a breve ma in quel momento ho detto che cazzo sto facendo...
pero' la voglia e l'eccitazione era tanta, quindi con il culo bello aperto ho tentato di rilassarmi,
ovviamente il segreto è tenere il cazzo mollo, non pensarci e non sfiorarlo.
Ho fatto abituare il mio culo al barattolo del gel senza spomparlo comunque dopo ho detto, proviamo la redbull
in frigo avevo una lattina di burn che non è la red bull ma è uguale,
ho tentato di infilarla alla rovescia ovviamente che ha il lato piu arrotondato e sono quasi riuscito
ma era talmente fredda che il culo si stringeva.
Quindi ho rimesso il barattolo del gel e nel frattempo tenuto la lattina lubrificandola con le mani e rilassando il culo...
con 33 gradi fuori ha fatto presto a calare di qualche grado e ho riprovato levato il contenitore e sfruttando il culo ancora morbido puntato la lattina e sentito il primo anello dei muscoli aprirsi attorno a lei e li mi son detto ho ripreso l'elasticita' !!!
ma la cosa è dura, forse è stato meglio fosse fresca perche' mi alleviava il bruciore della penetrazione, me la sono infilata per 1 cm circa e poi ho tentato rilassare... e poi (sapendo come penetrare) superato il secondo anello che è involontario ma con un buon livello di rilassamento si dilata piu del primo la ho fatta scivolare tutta dentro al mio culo
Mi son sentito pieno e dopo un po ho ceduto, se non resti rilassato il corpo inizia a contrarsi e la devi fare uscire...
quindi via la lalttina e il culo è rimasto letteralmente di burro,
quindi ho ripreso il secondo dildo, e ho iniziato a metterlo dentro e fuori, ovviamente con un bel po di gel in modo da lenire un po i muscoli.
In quel momento non sentendo piu la pelle che sfrega sul dildo e avendo i muscoli dilatati e rilassati si inizia a sentire qualcosa.
Ho iniziato lentamente e non sentivo miminamente lo sfregamento , sentivo entrare e uscire e continuando cosi senza pensare al cazzo, quindi tenendolo mollo ho cercato di ascoltare le sensazioni che il corpo mi suggeriva,
continuando cosi ho spompato dentro e fuori restando piu rilassato possibile e sul fianco tentando di non muovere nessun muscolo se non quello del braccio che mi serviva per far entrare e uscire il dildo.
Ho sentito salire l'orgasmo da dentro non dal pene ma dalla base del pene e la salita è stata lunghissima e piacevole.
purtroppo mi fermavo per lubrificare e poi dovevo riprendere da un po piu indietro ma alla fine è arrivato
con calma lentamente è salito e il mio corpo è diventato bollente completamente rilassato ho sentito salrmi
un piacere da dentro e sono venuto in maniera impressionante a pene moscio inondandomi con i muscoli rilassati che acoltavano il piu lungo orgasmo che ho avuto da mesi a questa parte. Non avevo piu controllo del mio corpo che fremeva una sensazione incredibile equivalente al primo orgasmo alla prima sega. In quel momento si appiattisce tutto e godi letteralmente da dentro.
il tempo è volato perche' erano le 4.30 del mattino
e io ero in estasi rilassato coperto del mio sperma.
con il culo morbido come il burro, ho provato a infilarmi la mano ma avevo gia' goduto quindi mi son massaggiato bene dentro.
Visualizzazioni: 9 554 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Masturbazioni