Camminavo in centro citta’,alle mie spalle senti’ una voce maschile chimarmi,mi girai e vidi un uomo venirmi incontro,riconobbi subito un amico di vecchia data,erano anni che non ci vedevamo.L’ultima volta che l’avevo visto lui era fidanzato insieme ad una bella ragazza ma un po’ timida,erano gia’ ai tempi fidanzati da una vita,infatti si erano fidanzati alle superiori.Parlammo del piu’ e del meno e poi mi disse se avevo voglia di andare a casa sua quella sera stessa per una birra e vedere la partita.Arrivai a casa sua,abitava in una villetta carina poco fuori citta’.Una volta entrato mi fece visitare la casa, poi ci sedemmo sul divano a guardare la partita bevendo una birra fresca.Incominciammo anche a parlare e io chiesi di quella sua fidanzata che aveva alle superiori,divenne scuro in volto e capi’ che avevo toccato un tasto dolente.Decise pero’ di raccontarmi tutto.Praticamente mi disse che si erano lasciati da qualche mese dopo oltre 10 anni di fidanzamento.Finite le superiori lui trovo’ subito lavoro,e dopo qualche anno decise di comprare la villetta per andare a convivere con lei.All’inizio della convivenza andava tutto bene,poi lei comincio’ ad avere il desiderio di frequentare altre persone,cosi’ decise di iscriversi in palestra.Ovviamente in palestra comincio’ a frequentare nuove amicizie,avevano creato un gruppo di ragazze,e tra queste c’era una ragazza che conoscevano entrambi.Infatti una sera decise di invitarla a cena da noi,lei l’ha conosciuta in palestra,mentre lui la conosceva dalle medie.Mentre cenavamo decisero di organizzare “la serata solo ragazze”,in pratica una sera alla settimana uscivano a divertirsi solo tra donne.Era una bella iniziativa(o almeno questo era quello che credeva lui).Il tempo passava e lei sembrava essere sempre piu’ felice.Un giorno lui  decise di farle una sorpresa,uscire prima da lavoro,comprare un mazzo di rose e festeggiare,solo dopo capi’ che la sorpresa la fece lei a lui.Apri’ la porta di casa,senti’ subito dei rumori provenire dalla camera da letto,quello che vide lo fece rimanere paralizzato per qualche secondo,nella loro camera da letto c’era la sua ragazza che si stava facendo scopare da tre uomini.Entro’ come una furia in camera e caccio’ di casa tutti quanti compresa la sua ragazza.Lei cerco’ di spiegarsi,ma ovviamente non c’era piu’ nulla da spiegare,fece le valige e se ne ando’.Passaro alcune settimane,quando un giorno la loro amica in comune decise di chiamarlo perche’ doveva parlargli di una cosa importante.Si diedero appuntamento al bar(solo dopo capi’ il perche’,in un bar c’e’ gente e si cerca di evitare di fare scenate).Si sedettero e iniziarono a conversare,lei era sempre piu’ strana sembrava volesse mettersi a piangere.Incomincio’ a dire che le dispiaceva di quello che era accaduto con la sua ragazza e si sentiva un po’ in colpa.Non capiva perche’ doveva sentirsi in colpa,ma poi lei inizio’ a raccontare.La sua ragazza quando andava in palestra diceva che si sentiva insoddisfatta,e da li’ che e’ nata “la serata tra ragazze”era per farla svagare un po’.Una di loro decise di organizzare una festa a casa sua,doveva essere una festa tra sole ragazze.Invece tutto cambio’ con il passare del tempo,dopo poco che avevamo finito di mangiare e l’alcool aveva cominciato a fare effetto suono’ il campanello di casa e si presentarono due ragazzi.La vera festa ebbe cosi’ inizio,sia lei che la sua ragazza erano allo scuro di tutto,ma come detto prima l’alcool aveva cominciato a fare effetto.Incominciarono a volare vestiti,fino a che i due ragazzi erano nudi,avevano due cazzi duri ed enormi,era quasi impossibile resistergli.La sua ragazza era titubante,infatti era l’unica che era ancora con i vestiti addosso,e’ li’ che la nostra troiaggine prese il sopravvento.Ormai era deciso quella sera dovevamo farla scopare,con decisione incominciammo a palparla e baciarla per farla eccitare e la cosa stava riuscendo bene,ad un certo punto gli sfilammo pantaloni e mutandine,e mentre due stavano baciandole i capezzoli io e un'altra gli divaricammo le gambe,la sua figa era bagnatissima,allora invitammo uno dei ragazzi a iniziare a scoparla,lui non se lo fece ripetere due volte,inizio’ a prenderla a colpi di cazzo,credo siano bastati due o tre colpi di cazzo per farla sentire a suo agio,perche’ dopo non c’era piu’ bisogno di tenerle le gambe divaricate,ci pensava da sola,ovviamente anche l’altro ragazzo non si fece pregare,e a turno la scopavano.Questo era quello che era successo quella sera e il resto veniva da se’.Finito di ascoltare quello che aveva da dirgli se ne ando’,e da li’ decise di chiudere i contatti anche con questa amica.Io sinceramente rimasi senza parole,non avrei mai pensato,potesse succedere una cosa del genere,anche per come la ricordo io sembrava una ragazza timida,non dico casa e chiesa,ma neanche cosi’ troia.Da quella sera io e lui decidemmo di uscire piu’ spesso,e se devo essere sincero e’ stato il periodo in cui mi sono divertito e ho scopato di piu’.Ora da quello che so’ e’ sposato con due figli,e a dirla tutta sono contento,si merita una bella famiglia.

Visualizzazioni: 10 675 Aggiunto: 1 anno fa Utente: