M' immagino di essere al tuo studio e di aspettare il mio turno, e che quando mi fai accomodare, dopo una breve presentazione mi chiedi di spogliarmi e di farti vedere il cazzo. Allora inizi a palparlo con le mani e a scappellarlo...e per non farmi sentire a disagio, ti spogli anche tu e mi fai stendere sul lettino.
A questo punto, mi dici di dover analizzare meglio la situazione, e quindi decidi di salire a cavalcione sul lettino porgendomi il posteriore. Mi ritrovo con la tua figa sulla bocca, mentre tu, inizi a spomparmi con la motivazione di capire se tutto funziona come dovrebbe e nel frattempo mi suggerisci di leccarti la figa perché aumenta la libido. Poi dopo un po', quando capisco di star per venire..per correttezza ti avverto, ma tu imperterrita e col senso del dovere, in maniera molto professionale mi dici che devo arrivarti in bocca..senza farmi problemi, perché devi valutare anche la qualità e bontà dello sperma. Soddisfatto dalla visita, mentre stò per rivestirmi, tu mi blocchi dicendo che non è ancora conclusa, poiché per avere un quadro clinico completo mi devi sottoporre alla prova da sforzo. Quindi, dopo una breve pausa in cui mi massaggiavi il cazzo e i testicoli dicendomi che era fisioterapia, mentre io dovevo continuare a leccarti la figa per mantenere alta la libido, mi dici di proseguire con la prova da sforzo. Allora mi esorti a ficcartelo nella vagina e a scoparti a pecorina, io ormai sono all' estasi, ma tu aggiungi che per concludere la prova devo venirti nell' ano. Finito, ci rivestiamo e mi dici di ritornare dopo 7 giorni per la decima visita di controllo.

Visualizzazioni: 4 622 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Categorie: Etero