I miei dubbi rimanevano fissi nella mia testa e continuavo a non capire.
Cera solo un modo per capire...dovevo tirare la corda e vedere le sue reazioni.
Una sera mi chiamó e mi disse che sarebbe passato a prendermi che saremmo andati nsieme al mare .
Mi passò a prendere, ma la strada non era la solita , arrivammo in un parcheggio davanti al mare.
Non cera quasi nessuno, poche macchine parcheggiate, scendemmo in spiaggia
" ma che posto è questo scusa?"
" un posto tranquillo!! " mi rispose ridendo
Stendemmo gli asciugamani, non c'era nessuno li vicino, mi girai per togliere il copri costume, mi sentii presa da dietro Christian mi strinse da dietro palpando le mie tette , e sentii nitidamente tra le mie cosce il suo randello duro ...realizzai che era a cazzo di fuori...
" che fai sei matto ??"
" dai spogliati"
Mi prese il reggiseno del costume facendo saltare fuori le tette...era di nuovo infoiato..
" qui si sta nudi...mmm lo sai che qui si sta nudi"
Il porco mi aveva portata in una spiaggia per nudisti...
" ma sei matto ,?? Dove mi hai portata,??"
" dai fammi vedere quanto sei figa nuda dai fatti guardare !!"
Sentii le sue mani abbassare le mutandine del costume..
Non feci resistenze, volevo capire fin dove sarebbe arrivato.
Rimasi nuda, la cosa mi eccitava terribilmente.
Vidi passare una coppia in lontananza, anche loro nudi .
Mi stesi sull'asciugamano, non tardo ad arrivare la sua mano , intenta a spalmare la crema solare , spudorata direttamente tra le chiappe , facendosi largo tra le cosce e massaggiando la mia figa.
" ohh sii falla vedere la tua bella figa...ti piace vero ? Ti piace fare la troia vero??"
Mugolavo come una gatta in calore..
Poi fu lui a sdraiarsi, pancia in su , crema sulle mani e la spalmai io su di lui .
La sua grossa mazza era dura, dritta, non resitetti , lo presi , lo guardavo estasiata, lo smanettavo , mi guardavo intorno, non vidi nessuno ,nuda su una spiaggia, fosse passato qualcuno mi avrebbe visto in quella situazione , intanto segavo il grosso cazzo duro .
Poi mi sdraiai di nuovo, passò una coppia, sembravano sui 50 , nudi come se fosse la cosa più naturale del mondo.
Dopo un po' ci alzammo per fare un bagno in acqua .
Camminare nuda fino all'acqua, incrociammo due signori sui 60 , ovviamente nudi , abbassai lo sguardo per la vergogna e l'imbarazzo.
Entrammo in acqua, Christian mi afferrò da dietro, senti di nuovo il suo randello , un dito in figa , poi direttamente il suo grosso cazzo, cominciò a penetrarmi..mi sentii impotente ...mi piegai leggermente in avanti..mi scopava forte .
Vidi i due uomini passati da poco fermarsi e girarsi verso di noi.
" mm prendi il cazzo,!! Dai che ti piace!! Adesso ti guardano mentre prendi il cazzo!"
Ero talmente incasinata di cervello tra la vergogna il godimento il piacere la paura che dalla mia bocca uscivano solo mugolii.
I due si erano avvicinati fino a una decina di metri , Christian sembrava impazzito, scopava come un toro, non facendomi capire più nulla.
I due cominciarono a toccarsi , avevano dei cazzi barzotti che si segavano velocemente.
Poi Christian mi fece girare verso di lui , cominciammo a baciarci slinguando come matti .
Ero di spalle a loro , le mani di Christian si avventarono sulle mie chiappe, allargandole , il suo randello lo sentivo sul ventre , duro come non mai.
" fagli vedere come succhi il cazzo "
Mi invito ad abbassarmi , piegata sulle ginocchia sentivo i versi dei due porci che si stavano segando .
Cominciai a lavorare di bocca aggiustandomi i capelli mossi dal vento, con la coda dell'occhio vidi che i due si erano avvicinati ai lati, fui attraversata da un brivido ...come a far vedere quanto fossi brava, rallentai, leccando lasta e poi riprendendola in bocca.
Mi staccai un attimo, vidi i due tizi ai miei lati con i loro cazzi piuttosto piccoli, non mi staccavano gli occhi di dosso, e si smanettavano da matti .
Christian mi fece alzare mi fece piegare in avanti, di nuovo il suo randello in bocca, mi ritrovai praticamente a pecora l'acqua arrivava alle ginocchia i due tizi si spostarono indietro per godersi la visuale del mio panettone da dietro, sembrava che Christian volesse espormi per bene , voleva farmi guardare da quei porci poi sentii una mano afferrarmi, stringeva una delle mie chiappe..
Mi girai per guardare ma Christian mi riprese subito la testa rimettendomi la sua asta in bocca.
Le mani diventarono due e non erano quelle di Christian.
Mi sentii al centro delle attenzioni, erano tutti eccitati dal mio corpo .
Le mani presero sicurezza, le sentivo accanirsi sul mio culo, poi sulla figa, a mano piena..mi piaceva aumentai il ritmo con la bocca .sentivo 3 mani ravanare tra le mie chiappe...Non vedevo nulla e la cosa mi eccitava da morire. Mi fecero ditalini e provarono anche a mettermi dita nel culo , era una situazione incredibile, ma ero così presa , eccitata che li lasciai fare.
Poi Christian mi porto sul bagnasciuga fuori dall'acqua.
Mi abbracció da dietro palpando a piene mani le mie tette, il suo arnese strusciava tra le mie chiappe, i due tizi si misero ai miei lati, si segavano e toccavano le mie cosce, fino a quando non esplosero di piacere , qualche schizzo arrivo sulle mie cosce.
Così come si erano avvicinati si allontanarono .
" ti piace fare la troietta vero?" Mi disse da dietro all'orecchio Christian..
Quasi rassicurata e forte del mio potere su di lui mi piegai sulle gambe e con fare da vera e propria zoccola di nuovo gli tirai un gran pompino , di gusto, lo feci esplodere in 10 minuti...dal secondo schizzo lo punta sulle mie tette sbattendo la cappella sulle tette, non mi ero mai sentita così femmina, troia, forte . 



 
 

Visualizzazioni: 12 144 Aggiunto: 1 anno fa Utente: