non ho mai amato particolarmente l'anal,fino ad ora.forse perchè fatto troppo in fretta senza la dovuta preparazione,infatti ho dovuto ricredermi.l'unica esperienza anale l'ho avuta con mio marito che pur non essendo superdotato riesce comunque a farmi male.ho conosciuto un uomo superdotato che mi ha sempre scopata con passione e senza foga,viste le dimensioni,e solo davanti.riesce nonostante le notevoli dimensioni in lunghezza e circonferenza,a penetrarmi a fondo in ogni posizione e a farmi venire piu volte,cominciando piano piano ad arrivare a metterlo tutto dentro dapprima con molta dolcezza ad arrivare alla fine dove mi scopa forte,e spesso mi ritrovo io a comandare il gioco e cavalcarlo con foga seduta sopra.cosi è successo anche l'ultima volta,a differenza che ,lui non essendo ancora venuto era rimasto bello eretto sull'attenti.decidemmo allora di provare l'anal vista la sua insistenza con la promessa di fermarsi in caso non mi piacesse.mi mise alla missionaria e comincio a leccarmi il buchino a lungo,inserendo prima un dito e poi un altro,cosi insalivato mi scopava lentamente facendomi godere.tenevo le gambe aperte con le mani sotto le ginocchie,allargandole sempre piu mentre lui giocava col mo culo con dita e lingua.mi accarezzavo le coscie tenendo le gambe alte ed aperte,e quando arrivai ad accarezzarmi il sedere e tenerlo aperto,capii che era arrivato il momento tanto atteso,non credendo ad essere io stessa a volerlo.mise un pochino di lubrificante sul mio culetto,e afferrando con la mano il suo enorme arnese,comincio a dare dei colpetti sul buchino e a sfregare la sua grossa cappellona.come reazione aprii le gambe di piu gemendo di piacere,a quel punto lo sentii spingere piano ma deciso,e lentamente il buchino si è rilassato facendo entrare la grossa cappellona.lentamente mi penetro a fondo afferrandomi le caviglie,e con tutto dentro rimase fermo per un po cominciando a muoversi molto lentamente.per paura non mi muovevo ma il piacere provato era tantissimo.comincio a muoversi un pochino piu forte facendolo scorrere di piu allo stesso tempo mi alzava sempre piu le gambe.senza rendermene conto mi ritrovai con le gambe sulle sue spalle con lui che aveva aumentato il ritmo,penetrandomi a fondo,e sentendo sbattere le sue palle piene sul mio culone.dopoun po lo tolse per riposare un pochino e rprendersi dall indolenzimento della posizione,e a quel punto mi girai e mi misi a quattro zampe chinandomi in avanti.restò sorpreso,ma non perse tempo,mi afferrò per i fianchi e mi penetrò nuovamente il culo.questa volta essendo gia ben dilatato e lubrificato,mi prese con piu foga,provocandomi piaceri mai avuti prima,sculacciandomi ogni tanto sfilandolo e rimettendolo fino in fondo.muovevo il culo sul suo cazzo desiderandone ancora di piu dalla tanta ecitazione che avevo addosso.per finire,volendo comandare il gioco in preda all'eccitazione lo feci sdraiare mettendomi sopra.lo afferrai con la mano e ancora bello duro mi ci sedetti sopra facendolo sparire tutto dentro me fino alle palle.mi muovevo saltellando e roteando il culone facendolo uscire quasi tutto e riprendendolo dentro fino in ffondo.mentre mi masturbavo mi prese a schiaffi sul culo e afferrandomi i fianchi lo spinse tutto dentro.ebbi un orgasmo lunghissio e poco dopo lo sfilò dal sedere venendo copiosamente sulla mia schiena.sfiniti,mi ritrovai sopra lui ad ansimare,cl suo pisellone che si stava lentamente sgonfiando,ma che continuava a penetrarmi cn piccoli colpi e a darmi pisellate sul buco aperto.due giorni dopo al lavoro mi arrivò un mess con la mia foto messa a pecorina con i buchini ben aperti.chiusi il telefono ed arrossita ed eccitata continuai a lavorare a testa bassa per nascondere il mio viso bello arrossato.

Visualizzazioni: 7 703 Aggiunto: 1 anno fa Utente:
Tag: Amatoriale