Cosa mi farai,in fondo, sono tre le cose che mi puoi fare, chiavarmi, incularmi, fartelo ciucciare; sei un porco maschilista che se non avessi quel grosso cazzo ti avrei chiuso la porta in faccia. Mi guardava nuda semi ubriaca distesa sul divano con la bottiglia vuota in mano.Dai vieni qui togliti tutto dai che te lo succhio e mi metto la bottiglia in figa. Con la mano vuota mi ha afferrato per il cazzo e ha incominciato a menarlo, a succhiarlo e leccarlo mentre si chiavava la figa con la bottiglia. L'ho lasciata fare per un po', poi le ho tolto la bottiglia dalla figa e gli infilato il mio cazzo pompandola con vigore e le ho cacciato la lingua in bocca per farla smettere di lamentarsi, mi manca il cazzo in bocca….. mmm. La bottiglia rotolata tra i vestititi l'aria fumosa il televisore acceso contribuivano al casino che lei faceva perché le stavo strizzando i capezzoli con troppa forza, mi fai male stronzo mi fai mal...si mi piace dai fottimi fottimi fottimiiiiii. Sei un gran troia Elena adesso riempiamo anche il tuo culo. Mi son alzato l'ho tirata giù dal divano l' ho messa a quattro zampe come i cani, le ho cacciato in culo il collo della bottiglia e il cazzo nella figa.Ha incominciato ad agitarsi come una pazza a sbavare a urlare dal piacere. Avevo il cazzo duro in fiamme ho buttato la bottiglia e gliel'ho messo in culo. Non così forte mi spacchi tutta pianoo, mentre godeva come una porca stilalinadosi. Intanto che il mio cazzo stantuffava a fondo il suo culo le ho fatto rosse le natiche a sculacciate, ti piace eh troia ti piace ….. si si ancora brutto pederasta che godi a metterlo in culo Stavo per venire mi sono fermato, basta toglilo dal culo e fammelo succhiare e leccamela. Girati a pancia su, dovresti vedere come è bello aperto, mi hai spaccato il culo non riuscirò a sedermi per giorni, esagerata per un lavoretto così da poco. A testa e piedi abbiamo incominciato a leccarci succhiarci mordichiarci Vengo vengo dai succhiami bene il clitoride si ancoraaaaaaa ahhhhhhh. Avevo la bocca piena dei suoi umori di figa.Mentre lei si agitava godendo come una pazza le ho sborrato in bocca affogandola mezza. Stanchi lei si è adagiata completamente per terra con me sopra. Sentivo i sui seni morbidi, la sua pelle serica sul mio corpo e allora ho appoggiato la mja guancia sul suo inguine vicino alla sua figa dicendole parole amorose.
Visualizzazioni: 5 323 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Etero