A quel punto mi è salita la vergogna e mi sono sentito responsabile solo io di ciò che era successo. Al mattino seguente non sono andato a scuola ,con quel piede , e sono rimasto a casa da solo , mamma e andata al lavoro e al suo ritorno non siamo riusciti a parlare ma comunicavamo a monosillabi. Così per due giorni ,finché la sera a cena,il pomeriggio seguente sarebbe tornato papà, lei inizia con un: allora?ti si è seccata la lingua? Ormai é successo, teniamolo per noi è che non lo sappia nessuno ti pare? Certo va bene sono d accordo, pensavo intendesse metterci una pietra sopra ma mi sbagliavo, all ora di andare a dormire mi ha aiutato ad andare in camera mia e li ha cominciato a toccarmi ma stavolta dopo un primo istante di imbarazzo non mi sono lasciato sorprendere e ho ricambiato alla grande, mi sono serviti tutti i film hard che di nascosto avevo visto. Le ho subito aperto la vestaglia ,le sue tette leggermente calate mi riempivano la bocca facendomi venire il cazzo di marmo le mie mani sulle sue chiappe morbide e il suo respiro sempre più affannato ............bellissima sensazione. Abbiamo continuato per un po' così e li la donna ha preso il sopravvento sul ragazzo inesperto, mi é salita a cavalcioni e ha iniziato a scoparmi prima lentamente poi sempre più veloce ,forse meravigliata che non fossi venuto subito ma come potevo? I giorni precedenti non so quante seghe mi ero fatto al pensiero del suo velocissimo e inaspettato pompino. La mia prima scopata è stata fantastica e la porto sempre nel cuore anche oggi che sono passati tanti anni ........................continua
Visualizzazioni: 5 959 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Prime Esperienze