Ho già scritto sul forum di come da separato ed in cronica astinenza da figa ho cominciato mio malgrado a masturbarmi di nascosto a casa con le mutandine usate di mia figlia acquisita, cioè della mia ex moglie; quì invece c'è la storia di come qualche anno fa sono riuscito a avere finalmente per le mani le mutandine usate della migliore amica di mia figlia, Anna, diventata all'epoca il mio desiderio sessuale più grande.

ANNA

Mia figlia gioca a palla volo da quando era piccola, e da sempre giro intorno alla sua squadra di volley e alle sue compagne di gioco. Ma fin che sono ragazzine tutto ok, quando queste però cominciano ad avere 17/18 anni allora cominciano i guai per i papà, poiché queste diventano donne vere e a volte pure delle gran fighe!
I problemi sono arrivati infatti con la migliore amica di mia figlia, Anna, che gira per casa nostra dall'età delle superiori, quindi l'ho vista crescere e diventare donna.. e purtroppo farsi troppo arrapante per me. !Famiglia meridionale, moretta piccolina ma con belle tettine piene, a giocare a volley si è fatta negli anni un bel culetto perfetto, non piccolo ma bello tondo e sodo.. l'ho sempre vesta con la tuta in nero attillata quando giocavano a volley ma anche in jeans era una vera gran figa, col quello spazio tra le cosce proprio a far vedere la forma sotto della vulva.. ahh e mi diventa ancora duro a pensarci!
Insomma un 2 /3 anni fa quando le ragazze si sono diplomate, con i primi caldi che cominciavano a svestirsi, nel prima e dopo partita del sabato pomeriggio questa ha cominciato a girarmi per casa in canotta attillata e pantaloncini short sportivi, quelli che tengono scoperte le gambe fino alle chiappe per capirci, con tanto di zona figa bella attillata che si intravedevano pure quasi le labbra della vulva! E come faccio io a non guardarla quando mi passa davanti?! Risultato: gran figure di merda davanti a mia figlia che ha visto più e più volte che mi è cascato l'occhio sul culo e la figa della sua amica, ma come potevo resiste? Ho superato una certa età ma una diciottenne /ventenne me la farei ancora + che volentieri! lei non mi ha mai detto niente ovviamente e spero abbia capito alla sua età come sono belli forti certi istinti scopaioli di noi uomini.. spero anche non sia stata gelosa del papà visto che ha capito bene che mi sarei scopato subito la sua migliore amichetta del cuore! :)
A forza di sabati passati a scarrozzare le ragazze alle partite e a vederle giocare a volley, questa figa di Anna comincia ad entrarmi in testa di brutto come un chiodo fisso: me la guardavo prima durante e dopo le partite, immaginando il suo bel culetto da dietro, le sue tettine da mordere, e la sua carne nuda sotto di me che si fa scopare vogliosa.. la sua carne fresca insomma mi attizzava di brutto e sono così cominciate inevitabilmente le seghe serali dedicate a lei al computer del mio laboratorio giù in capannone, con le sue foto in divisa volley che mi scaricavo dal suo profilo F.B., e questo senza contare che alle partite non riuscivo più a distoglierle lo sguardo un solo attimo dal culo!
Verso fine campionato era diventata ormai un'ossessione, un sabato ho preferito che andassero con il padre di Anna alla partita piuttosto di sconvolgermi ancora gli ormoni a vederla, visto che ormai mi tirava l'uccello solo a sentirla parlare al telefono di mia figlia quando si sentivano la sera.. e giù ancora più seghe sulle sue foto di FB che mi stampavo pure per dedicarle grandi seghe venendoci anche sopra. Anche mia moglie si era accorta di qualcosa, non direttamente per Anna ma perchè dopo anni mi era tornata di nuovo la voglia di scopare duro la sera.. contenta lei pensava fosse l'effetto della primavera, mentre io invece scopando ovviamente chiudevo gli occhi e pensavo solo a lei, ad Anna, specie quando la ficcavo voglioso da dietro messa a pecorina (al buoi ovviamente!:)

che SEGA con le sue mutande!

Un sabato l'illuminazione! Cazzo è maggiorenne ma non posso farmela ovviamente, non ci starebbe mai con me nemmeno a pagarla, ma devo avere quello che voglio di lei in un altro modo.. MA certo che sì! Gli slip! Le mutandine usate del dopo partita! Che genio, sono tornato indietro di 20 anni! Devo averle, non so come ma devo almeno sentire l'odore della sua giovane figa mi sono detto.
Durante una partita di fine stagione studio il piano; così di ritorno a casa con la scusa di dover prendere qualcosa di importante al centro commerciale propongo alle ragazze di fare tappa a negozi mezz'oretta, e sgancio 50 euro a mia figlia dicendole di farsi un giro con calma con Anna perchè ci avrei messo un po' a trovare quel che mi serviva...quei 50 euro sono stati i meglio spesi di tutto l'anno!
Figuriamoci loro contente morte, le mollo all'ingresso e vado solo al multipiano a parcheggiare.
Ora le mutande profumate di Anna potevano essere solo MIE! Parcheggiato e vado dietro ad aprire la borsa volley di Anna.. ho il cuore a mille, ma non trovo niente! stavo per fare un infarto, impossibile cazzo si deve essere cambiata dopo la partita e la doccia.. guardo meglio sulla tasca del fondo.. e BINGO! Trovate!
Dentro un sacchettino di nylon trovo i suoi slip bagnati: un perizoma di cotone, colore verde pastello col fiocchetto rosa davanti, ancora umide.. le apro: una bella strisciata bianca della sua patatina spalmata sul tassello, perfette!
Le annuso subito e.. che botta! dopo vent'anni mi tira l'uccello all'istante come fossi un ragazzino, come quando da adolescente trovavo per terra in bagno le mutandine sporche di mia sorella che mi portavo sotto la doccia da annusare per pipparmi.
In quel momento per mè quegli slip erano più di un tesoro, erano due anni che mi ammazzavo di seghe pensando a lei e quegli slip profumati della sua vagina l'avrei pagate anche mille euro se me l'avesse vendute lei direttamente.. che sogno magari!
Ho il cuore a 10 mila, con le sue mutandine in tasca corro in bagno del centro commerciale con l'uccello già in tiro. Mi chiudo in fretta in bagno, tiro giù i pantaloni abbassati tutti a terra ed in piedi mi sego con la mano sinistra mentre con l'altra tengo stretto al naso quel tesoro da sniffare forte, con dentro l'odore acido del suo buchetto, misto a sudore e pipì.. vengo in meno di venti secondi nella tazza del cesso sporcando tutto come un ragazzino.. Che sborrata! Che svuotata di palle! Che sega memorabile ragazzi!!
Crolla la tensione, mi sento svuotato da un peso che avevo dentro da mesi, forse anni. Torno in macchina stremato, penso se tenermele.. troppo rischioso, le lecco però per bene e me le ripasso ancora sul pisello, accenno un'altra sega con le sue mutandine sul cazzo,, ma è troppo rischioso le macchierei subito di sperma.. cazzo che voglia però, sarebbe la cigliegina sulla torta venirci dentro e lasciare il mio regalo bianco sul tassello delle mutande tutto per lei. Rinuncio comunque soddisfatto del risultato, sistemo tutto, esco le chiamo al cell. e torniamo a casa. Quando Anna scende dall'auto le lancio un ultimo sguardo.. mi verrebbe da dirle 'grazie piccola'..ma non capirebbe, nemmeno se lo può immaginare quanto l'ho desiderata e finalmente l'ho posseduta idealmente quel pomeriggio grazie alle sue mutandine usate.
Quell'esperienza mi ha sconvolto per un paio di giorni, anche se mi ha svuotato per bene in tutti i sensi.
La sera ricordo che c'ho dormito sopra come un sasso e da quel giorno non ho avuto più quella voglia matta di lei che avevo prima, anzi ora ci scherzo e ci parlo normalmente senza agitarmi come prima. Ho desiderato per mesi il suo sesso, non potendolo avere direttamente ho posseduto solo il suo odore intimo per pochi minuti, mi è bastato anche così. Grazie Anna.
S:
Visualizzazioni: 22 138 Aggiunto: 5 anni fa Utente: