Ti ho osservata, in silenzio, mentre, superba, parlavi di dignità e orgoglio.
E ora sei qui, davanti a me.
Nuda.
Mani dietro la schiena.
Schiena dritta.
In ginocchio.
Cosce oscenamente aperte.
Seno in fuori.
I capezzoli irti come chiodi.
Inequivocabile segno del piacere che ti pervade.
Ti accarezzo i lunghi capelli.
Ti accarezzo la guancia.
TI abbandoni a quel mio gesto semplice.
Apro il palmo davanti al tuo viso.
Il premio per la tua obbedienza.
Per la tua sottomissione.
Per il tuo essere una docile cagna.
TI ho osservata mentre, in silenzio, mangiavi i croccantini dal palmo della mia mano.
Visualizzazioni: 1 712 Aggiunto: 5 anni fa Utente: