Sono sul mio divano, nel mio lussuoso appartamento, ma prima dov ero? Ero in quel posto scandaloso, sono stato preso dalla fantasia, stavo guardano un film e si vedeva un centro per massaggi cinesi, al che quando è finito il film ho deciso di vestirmi ed andare a piedi al centro massaggi più vicino a casa, sono arrivato davanti, pieno di vergogna essendo la prima volta, poi ho visto tutto buio al che preso dal panico pensavo fosse chiuso poi ho notato che chiudeva alle 23, e grazie al cielo erano solo le 22, in quell’istante mi ha pervaso un senso di tranquillità.
Citofono ed una bella cinese sui 40 anni mi viene ad aprire la porta mi fa accomodare e mi dice di spogliarmi, mi chiede che massaggio volevo, io chiedo per le spalle perché ho mal di schiena, lei mi guarda, in modo malizioso, mi sfiore il cazzo con la mano e mi dice: “non preferisco un massaggio lomantico?”
Rimango di sasso per tale richiesta è semplicemente annuisco, mi chiede di pagare 70,00€ prima del massaggio e mi chiede di spogliarmi, mi sfilo la felpa, la maglia e mi sdraio a pancia in giù, lei ridendo mi dice anche i pantaloni, quindi mi rialzo e sfilo anche i pantaloni, e poi aggiunge anche mutande, quindi rimango lì, in piedi davanti ad una sconosciuta completamente nudo, mi fa sdraiare sul lettino ed inizia a massaggiarmi con mani capaci la schiena, e Pian piano si avvicina ai glutei, e massaggiava, stavo rilassandomi, ma furbamente mi massaggiava l’interno coscia sfiorandomi i testicoli, e provocandomi un certo eccitamento, smorzato subito da quella musica e puzza nauseante presente.
Dopo 15 minuti mi chiede di girarmi per massaggiarmi il petto, anche se ben presto ho capito che il suo interesse maggiore non erano certo i miei pettorali, ma la vedevo più interessata ai miei capezzoli, che continuava a toccare con mano davvero capaci, e piano iniziava a rovesciarmi del olio profumato sul pene, che ovviamente sentendo il freddo pian piano si irrigidiva, ma anche quella volta l’odore mi ha provocato uno spegnimento della libido con ulteriore afflosciamento dei piani bassi, lei molto capace, avendo capito la situazione è vedendo la mia mano a penzoloni, decide di mettermi letteralmente in mano la sua figa cinese, che pian piano iniziava ad inumidirsi, al contatto della sua Fica ovviamente mi sono irrigidito, con conseguente eccitamento e lei così ha potuto continuare il lavoro per il quale era stata pagata, continuavo ad essere a contatto con la sua fiha che iniziava davvero a grondare, e i suoi capezzoli erano sempre più turgidi, la sua mano esperta che andava su e giù, io completamente inebriato dal profumo provocato dal misto dell’olio e della figa grondante, avevo gli occhi chiusi, mi sono immaginato che a toccarmi l’uccello non fosse più lei, ma la mia ex fidanzata e nemmeno un secondo dopo 4 fiotti di sperma caldissimi sporcavamo lei, e me, io ancora eccitato entro in doccia (che era lì affianco) e intanto che mi insaponavo mi eccito ancora a pensare a come sarebbe stato scoparmi quella Troia, come sarebbe stato metterglielo in culo e farla piangere di dolore, in men che non si dica mi stava tornando duro, e ho inziato a segarmi, la mia mano era impossessata, continuavo su e giù, sempre più forte, sempre più eccitato e dopo 2 minuti sono venuto ancora, ancora copiosamente sui vetri della doccia, mi sono sciacquati, mi sono lavato l’uccello mi sono rivestito ho salutato e sono tornato a casa...
Ora sono a casa e a ripensarci mi sto segando ancora...
Visualizzazioni: 9 858 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Masturbazioni