Era un pomeriggio di ottobre, giornata soleggiata , guardavo la tv sul divano, quando ad un tratto decisi di uscire per fare una passeggiata in campagna ed evitare di oziare sul divano.
Presi il fucile da caccia e con la macchina presi la strada dello smaialeccio, volgarmente chiamata da noi residenti della zona in quanto strapiena di prostitute.
Mentre percorrevo la strada notai una macchina piccola che caricava 2 prostitute esageratamente prosperose, mai mi era capitato di vedere 2 prostitute caricate in auto dalla stessa persona.
Incuriosito decisi di vedere cosa avrebbero fatto, e conoscendo la zona presi la stradina successiva in modo tale da arrivare lateralmente alla loro posizione senza essere visto.
Fermo la macchina ad un centinaio di metri da loro, e a piedi senza farmene accorgere arrivo ad una distanza di circa 20 metri aiutato dalla fitta vegetazione.
La scena che mi ritrovo ha un contenuto erotico di altissimo livello,
una prostituta stava indossando un FALLO mutandina che il tizio aveva estratto dalla macchina, l’altra invece era posizionata sul cofano della macchina cosce aperte all’aria.
La mente inizio a fantasticare mille possibile opzione, ma la più naturale che mi venne chiara al momento era che le due prostitute avrebbero avuto un rapporto lesbo e lui si sarebbe segato alla vista di cio’.
Invece no, mai avrei immaginato una cosa del genere, il tizio si mise a pecorina, e iniziò a leccare interno coscia della prostituta sul cofano agitando l’enorme seno della stessa, l’altra invece dopo aver versato del liquido sul FALLO lo mise in culo al tizio che ansimava con una vera puttana sotto il colpi della prostituta.
Non credevo ai miei occhi, scene che vedi solo nei film porno, le gambe tremavano per l’enorme eccitamento che stava attraversando il mio corpo.
Pensai di giocarmi la carta e uscii allo scoperto facendo finta di essere il proprietario del terreno.
L’uomo per nulla infastidito dalla mia presenza continuava a godersi il suo momento di piacere.
Adesso sfido chiunque a restare fermi davanti ad una scena del genere, bhe che dire nemmeno io ci riuscii così in men che non si dica misi a nudo il mio cazzo e inizia a segarmi davanti a tanta bellezza.
La sborrata fu precoce, ma la richiesta del tizio fu fulminea.
Con voce sensuale mi disse:
se mi inculi pago anche te……….
un invito del genere non capita tutti i giorni, anzi direi non capita facilmente quindi approfittare e’ obbligo.
Mi feci dare un preservativo della prostituta che mi indosso lei con molta dolcezza, palpando le palle e segando l’intera cappella pian piano, da vera puttana quale era……
A questo punto il tizio volle cambiare posizione, si mise lui sul cofano della macchina cosce all’aria mettendo alla luce il suo cazzo in tiro, e mentre io lo inculavo si fece fare un pompino da entrambi le puttane.
Bello vedere 2 bocche parcheggiare con quel cazzo e io che con le mani palpavo i seni enormi di quelle stupende puttane.
L’urlo del tizio fece intendere che stava per sborrare, così accellerai i colpi per far si che avrebbe goduto davanti e dietro e quasi contemporaneamente a lui sborrai per la seconda volta……
Ci pulimmo e nel frattempo lui prese 150 euro dalla tasca e diede 50 euro ad ognuno…
Mi disse complimenti hai sborrato 2 volte consecutive senza neanche una pausa , io dissi se vuoi possiamo restare in contatto e passare altri momenti piacevoli…..
Si potrebbe fare, sai perche’……..
Vorrei provare con un TRANS mi disse…. .
Visualizzazioni: 5 712 Aggiunto: 5 anni fa Utente: