Luigi mi dice di non scendere altrimenti ci andranno giu pesante, di rimanere su, anche qui sarà pesante, hanno molta roba da usare su di te, in ogni caso se non riesci a sopportare qualcosa fai un cenno o chiedi lo stop e io blocco tutto.
Arrivano due signori mi fanno i complimenti sono molto bella e anche loro si sono goduti la scopata, poi mi chiedono vuoi che operiamo su di te insieme o uno dopo l'altro, io li guardo perplessa e loro insieme e piu dolorosa ma finisce prima, ok o capito fatelo insieme allora, vuoi sapere prima quello che facciamo, e io no fatemelo, vuoi che usiamo solo questo materiale o anche quello di giu o preferisci scendere, ed io non so, vorrei solo che se il dolore e eccessivo cessiate immediatamente, giu mi hanno sconsigliato di andare ed oggi sono gia a pezzi e devo farmi scopare dai mostri per cui preferirei stare su, saro vostra nel piano inferiore un'altra volta quando saro in forze, e loro scelta intelligente ricordati pero che sotto non puoi fermarci faremo tutto quello che vorremmo farti, ed  io ok, pero potete prendere l'attrezzatura che volete da sotto, se a voi va bene, loro ridono e dicono ok questo non dovevi concederlo, ma saremmo delicati ok.
Mi mettono dei polsi con ganci alle caviglie e polsi, scendono due catene e ne vedo due quando spostano il letto, vengo appesa per i polsi tirata su e poi incatenata a terra formando una X umana completamente nuda e alla loro mercè, tirano un po per essere in trazione e non potermi muovere, prendono due fruste e si mettono uno dietro e uno davanti a me, di un numero da 1 a 3 io dico 3 e loro ridono di gusto, vedo una roulette e uno di loro lancia la pallina ed esce un 8, iniziano a frustarmi uno davanti e uno dietro, urlo dal dolore, vedo i segni sul mio corpo, sono stata colpita dappertutto, prendono dell'acqua in un nebulizzatore e me la spuzzano addosso, urlo dal dolore che e ancora piu forte, acqua e sale per acuire il dolore, ritornano alla roulette e l'altro lancia la pallina 22, la tortura ricomincia, ora sono veramente a pezzi le striscie diventano importanti sono striate dappertutto e ho dolore dappertutto, altra passata di acqua e altro urlo di dolore, li vedo prendere dei righelli in plastica e si mettono ai miei lati e iniziano a picchiare sui capezzoli la cosa va avanti per 5 minuti, i miei capezzoli sono rosso fuoco, poi mi mettono dello scotch per allargarmi le grandi labbra e uno sulle chiappe e l'altro sulla figa mi picchiano per altri 5 minuti poi trattamento con acqua e sale, li vedo andare nel bancone e arrivano con delle ortiche, loro sono protetti con guanti ma io sono completamente esposta, e si ricomincia uno dietro che mi lavora schiena e glutei e uno davanti i seni, loro sono soddisfatti mentre io sto impazzendo dal prurito dal dolore ma stranamente anche dal piacere, infatti sto godendo e mi scendono gli umori sulle gambe, si posizionano entrambi davanti a me e iniziano a fustigarmi con le ortiche sulla figa esposta prima uno poi l'altro sempre piu velocemente, praticamente e come se mi si strusciasse l'ortica sulla figa, sulle labbra e sul clitoride senza alcuna pausa, urlo disperata ma loro non si fermano, gli dico stop ma loro mi dicono che devono proseguire le frustate e nuovo giro di roulette ora esce 16, altra passata di frustate ed altra passata di acqua e sale ormai mi sento completamente distrutta ma ancora dovevo sopportare altre torture molto pesanti. Vengo calata dalla mia scomoda posizione, ho dolore in tutto il corpo, si avvicinano e mi dicono adesso facciamo delle cose che fanno indubbiamente piu male e potrebbero rimanerti dei segni, volevamo farti un piercing sui capezzoli, ma abbiamo optato per metterti una vite, io penso per fortuna odio i piercing, prendono un dremmel e mi mettono una vite di 4 cm in ciascun capezzolo, spingono un po e lo mettono in funzione, urlo sono disperata non pensavo si spingessero cosi pesantemente con me, mi sento penetrare me ne lasciano fuori un mezzo centimetro di vite, piango a dirotto ma sono bloccata nella sedia dove mi avevano legato quando mi hanno liberato, poi li vedo prendere degli aghi lunghi e corti, uno mi mette i piccoli intorno ai capezzoli, poi mi fa tirare fuori la lingua e me ne mette tre cosi da non poterla rientrare in bocca, e alla fine mi comunica che al piano di sotto mi metteranno il piercing nella bocca, non posso nemmeno protestare perche l'altro prende gli spilloni lunghi e me ne infila due a perpendicolo per ciascuna tetta, gli spilloni entrano da un lato ed escono dall'altro, sto impazzendo ma non posso fermare niente mugolo e basta e nessuno capisce, sono stati furbi ora possono andare avanti ad oltranza, in pratica non posso dire stop, infatti si mettono al mio fianco ognuno con uno spillone lungo e insieme me ne infilano uno che entra in una guancia ed esce dall'altra, poi mi comunicano che gli spilli sulle dita solo se scendi sono troppo dolorosi e si fanno solo a schiave di lungo corso, mi liberano e mi mettono su un lettino ginecologico, sembro un puntaspilli, ho ancora le labbra allargate, mi allargano anche le piccole, poi prendono un agocannula e mi infilano il clitoride, urlo disperata ma non si fermano non posso dire stop in effetti, l'ago cannula si allarga e mi fa un buco sufficiente per un piercing, si fermano e mettono un piercing metallico verticale, quello che fa godere le donne sempre con ogni movimento basta camminare e le tiene in stato eccitato perenne, lo ancorano con una sfera con brillantino, mi asciugano un po di sangue, sicuramente lo sanno fare sono esperti da come lo hanno fatto, si raccomandano di lasciare riposare per un paio di settimane per evitare traumi e infezioni, si guardano e dicono vabbè non fartelo strappare da quei tre. Ora ti facciamo qualche segno permanente o quasi, prendono un'accendino e lo accendono vicino alle viti cosi mi cauterizzano dall'interno ma io ho continuato a vedere i sorci verdi, poi si sono accesi una sigaretta ciascuno e hanno iniziato a bruciarmi le grandi labbra, le piccole labbra, la pancia e i seni, ormai ero semisvenuta dal dolore, iniziano a togliermi gli aghi che stranamente facevano meno male di quando me li hanno inseriti, dopo poco ero libera, ma non avevo la forza di dire niente, l'unica cosa rimasta erano le viti il piercing, le frustate e il segno delle sigarette, poi  mi dicono se voglio un segno indelebile come quando le schiave scendono giu oppure un segno duraturo per molto tempo ma non indelebile, io gli dico il segno duraturo, sarà molto doloroso, riprendono le sigarette e ognuno un seno e incominciano a bruciarmi l'aureola, fanno tutta la circonferenza esterna, poi sempre sale e acqua, per guarire in fretta, mi comunicano che per alleviare il dolore ci sono unguenti ma non non te li diamo cosi avrai i segni per almeno 6 mesi di queste bruciature. A quel punto chiedo ma che segno fate, e loro marchiamo a fuoco le troie, qualcuna ogni volta che accede ai piani bassi, altre una sola volta, scriviamo troia puttana o bitch whore slut se preferiscono in un gluteo se poi sei particolarmente esibizionista su una coscia o su un seno o nella parte alta della schiena l'effetto e disarmante, comunque rimaniamo per toglierti le viti se vuoi, sei stata fantastica per non essere una slave, hai retto benissimo ora vai e stai attenta a non farti strappare il piercing comunque noi siamo qua.
vicenda romanzata continua......

CIao. Hai mai provato a pubblicare sul nostro "salottino" esclusivo, per soli scrittori? Prova, Giovanna Esse.
raccontierotici.eu

Visualizzazioni: 32 445 Aggiunto: 2 anni fa Utente: