-Fai piano,- mi sussurra Lisa, mia moglie. Me lo dice ogni volta, e ogni volta mi eccita da morire sentirle sussurrare queste poche parole con la timida voce di una verginella che lo sta prendendo in culo la per la prima volta. Ed io, come ogni volta, ad andarci piano proprio non riesco, e in un attimo glielo sbatto dentro, mentre dentro di lei c'è già il cazzo di Salvo. Avete una vaga idea che cosa significhi incularsi la propria moglie che se ne sta sopra al tuo migliore amico, con il cazzo infilato su per la fica? Bando alle gelosie cari miei, e credetemi sulla parola, non c'è cosa più eccitante di scoparsi la propria lei con il proprio migliore amico, quello con cui sei cresciuto assieme, hai condiviso gli anni all'istituto tecnico, le prime sbronze, qualche puttana, e i dodici mesi di servizio militare. E così incominciamo a pompare la mia dolce mogliettina in due. -Fate piano,- ci sussurra Lisa, ma di avere due cazzi dentro non le dispiace affatto. Il modo in cui si muove, quel suo ondeggiare il bacino, il basso ventre e il culo ci manda in manicomio. No! Non è una puttana! E' un grande avvocato, un ottima moglie e una madre meravigliosa. Ed è una così intelligente che non nasconde la propria sessualità dietro falsi moralismi, ma bensì la vive liberamente con l'uomo che ha sposato. -Fanculo!- esclama all'improvviso Salvo. Il cazzo gli è scivolato fuori. -Ci penso io!- gli sussurro. Mi sfila da Lisa, mi chino, afferro il cazzo del mio amico, e prima di infilarlo di nuovo dentro mia moglie, me lo sbatto in bocca e incomincio a spompinarmelo a dovere. E già! Non solo mi eccita condividere la mia dolce metà, ma mi piace anche il cazzo. Non sono gay, non sono affatto attratto dalla bellezza maschile, ma quando si tratta di scopare, voglio provare di tutto e non me ne vergogno affatto. Salvo, gradisce molto, e appena tra le mie labbra lo risento bello duro, lo rinfilo lì da dove è scappato fuori, per poi ritornare al mio posto, ovvero: dietro le spalle di mia moglie e dentro al suo culo. -Che palle questi figli!- sbotta Chiara entrando in salotto, con il cellulare in mano, gettandolo rabbiosamente sull'altro sofà. -Che c'è!?Chi era al telefono!- le chiede Salvo, suo marito. -Era mia madre! Questa le bimbe fanno i capricci!- risponde lei. -E tu che hai detto?- gli chiede lui. -Le ho detto che per questa sera mamma e papà hanno da fare!- Nel sentirle dire questo mi viene da ridere, anzi ridacchiamo tutti e quattro, e intanto Chiara si spoglia e si unisce a noi. Con un balzo sale sul divano e si siede sulla spalliera sopra alla testa di suo marito, con le cosce divaricate di fronte alla faccia di mia moglie. Chiara, è una donna gentile, sempre disponibile con tutti, maestra d'asilo e insegnante di catechismo, ma quando si tratta di sesso diventa una vera bestia. -Leccami la fica!!!- sbotta addosso a Lisa.-Su leccamela!!!- insiste afferrandola per i capelli e spingendo la testa tra le sue cosce, e Lisa, ovviamente la asseconda. Se non l'avete mai provato, non potete proprio immaginare che cosa sia scopare la propria moglie in compagnia di un'altra coppia. Chiara incomincia a mugolare, Lisa con la lingua ci sa fare alla grande, e sapientemente si lavora il clitoride dell'amica. -Cambiamo posizione!- suggerisce dopo un po' Salvo, e così facciamo. Distese sul divano le due donne si mettono a 69. Chiara sotto e Lisa sopra. E mentre loro due iniziano a darsi da fare soddisfandosi reciprocamente con lingua e dita, io e Salvo le prendiamo. Ovviamente io prendo sua moglie e lui la mia.
Visualizzazioni: 6 291 Aggiunto: 5 anni fa Utente: