‌Naturalmente l'interrogatorio era un pretesto in quanto era venuto solo senza colleghi . Feci cenno a mia cognata che capí subito e mentre lui parlava con me è sicuramente malediva la presenza di mia cognata convinto di non poter fare ciò che voleva lui mia cognata si abbassa appre la zip dei suoi pantaloni gli tira il cazzo fuori è comincia a segarlo mentre lui mi guarda sorpreso mi abbasso pure io era diventato un bel cazzo grosso e duro è comincio a succhiare le palle mentre lei ingurgita il glande io passo all'asta andando su è giù con la lingua mentre pulsava forte comincio a insalivarlo con abbondante saliva aiutata da mia cognata che nel frattempo si toglie gli slip e come era inginocchiata si gira abbassando la testa fino a toccare il pavimento io le sollevo la gonna è gli allargo le chiappe svelando il suo buchino lui non si fa pregare nell'inserire quella bell'asta nel culo di mia cognata guidato dalla mie mani ,mi tolgo la canotta rimanendo completamente nuda è mi infilo sotto a mia cognata a leccargli la fighetta è lei fa lo stesso succhiando il mio clitoride è la prima volta che qualcuno me lo succhia, bellissimo, ho le mani sulle coscie di lui è lo guido a sfondare il culo di mia cognata che ogni tanto si forma a mugolare lui viene in grande quantità come lo sfila lo sperma fiotta dal culo ed io lo lecco mi infila il cazzo in bocca ancora pieno di sperma e usa la stessa energia con cui aveva inculato lei,sentivo il cazzo che voleva sfondarmi la gola la lingua li lei che premeva sul clitoride ho un'orgasmo ci scambiamo i ruoli io inculata e mia cognata sotto mentre la lecco mi squirta in faccia sta avendo un'altro orgasmo sembra indemoniata si sfila di sotto a me prendeva lui è lo fa cadere di schiena gli sale su è fa entrare il suo cazzo nella figa lo sbatte senza respiro lui viene ma lei non ne vuole sapere di uscire si fa riempire la fregna di sborra calda è continua a pompare finché all'ennesimo orgasmo finalmente smette ma solo perché il cazzo è defunto cerca di rianimarlo con una respirazione bocca a bocca ma non c'è niente da fare lui si riveste ci saluta e va via sicuramente non si aspettava una scopata così io ho ancora voglia lei sembra una drogata in astinenza vuole scopare punto , andiamo a lavarci (eravamo piene di sborra). Suonano alla porta guardiamo la telecamera era un mio vicino che quando mi serviva qualche piccolo lavoretto di manutenzione in casa chiamavo e poi ripagavo in natura e lui ne era felice. Lei scappa ad aprire completamente nuda era ancora in fregola arrivo io li trovo lui per terra è lei a cosce aperte che saltava sul suo cazzo sul pianerottolo fuori dalla porta non credo che lui avesse capito qualcosa si era visto arrivare un ciclone arrapato addosso. Li faccio entrare e chiudo la porta . Lei continua a scoparlo è pretende che gli sfondi il culo pure lui io faccio da spettatore era uno spettacolo vederla così arrapata con quelle tettone che ballavano al ritmo del cazzo che la sfondava quando finalmente smette il poverino un po' strambato mi aggiusta il rubinetto per il quale era venuto . Se ne va un po' vacillando lei mi dice che quella sera vuole prendere i famosi due cazzi in culo gli dico ma non sei stanca per oggi, lei :no oggi scoperei H24. Ho una voglia di cazzo che comincerei dal primo piano a salire a scoparmi tutti gli uomini che ci sono in questo condominio mi fa mi sento come libera di fare quello che cazzo mi passa per la testa ora che lui non mi può più toccare. Sei proprio una zoccolona gli dico di mette a ridere è risponde senti chi parla prima di sposarti sembravi una santarellina infatti tutti dicevano come era possibile che una troia come tua madre avesse potuto avere una figlia tranquilla come tè il giorno dopo ti sei rivelata troia mi metto a ridere è la correggo :il giorno stesso gli dico lei mi domanda come? Aspetta ancora la risposta . Chiamo se erano disponibili per la serata avuto l'ok di tutti ci mettiamo a preparare la cena piccante. Appuntamento alle 20,30 ci prepariamo di tutto punto vestite da troione stivali alti con tacco 12 con lacci dietro calze a rete mutandine in pizzo aperte con g-string guepiere con reggicalze che lasciava le tette esposte io in rosso lei in bianco eravamo d'accordo di mettere tutte le stesse cose in colori diversi fornitore ufficiale la principale, lei in nero ,la ex acidella in marroncino tendente al color carne,la fidanzata in un verde smeraldo. Insomma un bel manipolo di zoccole pronte ad un' orgia ci sediamo al tavolo per mangiare è la principale ne approfitta per chiedere a mia cognata se vuole andare a lavorare da lei e lei accetta ,un'altra porno commessa trovata finito di mangiare e soprattutto di bere ci prepariamo alla "cerimonia" del doppio cazzo con pompini e leccate varie si preparano i maschietti appoggiando i loro cazzi a due a due comincia la principale nel cui culo entrano senza problema dopo scopriamo che ogni tanto la ex acidella è lei fanno fisting tocca alla cognata dove non entrano tanto facilmente anzi lei fa gridolini di dolore al che chiediamo se vuole smettere al che si abbassa di colpo con un grido che credo si sia sentito a chilometri di distanza ,comincia a pompare è la smorfia di dolore si tramuta in smorfia di piacere comincia a godere fra i gridolini della principale è quello della cognatina sembrava un concerto arriva l'orgasmo per la principale che gridava senza ritegno subito dopo arriva quello della cognata accompagnato da un grosso rilascio di liquido stava squirtando ma in maniera incredibile sembrava una idropulitrice di come spruzzava.il"cerimoniale"a questo punto diventa un'orgia dove naturalmente i maschietti hanno la peggio quando loro non c'è la fanno più noi continuiamo fra di noi però a rompere il ritmo ci pensano i bambini che dalla stanza a fianco reclamano la pappa quindi io devo lasciare per doveri materni ma loro continuano al mio ritorno sono tutti ko lo sforzo fisico insieme all'alcol ha avuto il sopravvento mio marito dormiva seduto sul sofà completamente nudo con la testa della fidanzata inginocchiata davanti a lui in mezzo alle gambe forse in un tentativo di respirazione bocca a bocca tutti gli altri per terra abbracciati fra di loro io mi sdraio sul sofà ed appoggio la testa su una gamba sua è mi addormento per un paio di ore prima dell'altra poppata invece miracolo i bambini non si svegliano più fino al mattino al mio risveglio (obbligatorio per la poppata)erano ancora tutti come li avevo lasciati mentre davo le poppe ai bimbi cominciano a svegliarsi prima mia cognata che camminava con le gambe completamente aperte i cazzi del giorno precedente stavano facendo effetto poi mano a mano tutti gli altri per ultimo il nipotino mio marito si fa la doccia si veste è va al bar a prendere la colazione per tutti è con mio stupore la principale camminva senza nessun problema gli domando se non gli brucia il culo mi fa "puttana vecchia non ha paura dei cazzi grossi"torna il cornuto con i cornetti facciamo colazione è telefono a mia madre che era dovuta tornare al paese per problemi burocratici ed si incazza sapendo della festicciola della sera precedente perché lei non c'era . 

Visualizzazioni: 5 822 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Categorie: Confessioni