rieccomi all'autogrill di passaggio e come spesso mi accade, sono vestito da donna.  oggi indosso un minishort attillato sia dietro dove le mutande imbottite mi fanno un bel culetto prominente, sia davanti dove  una volta nascosto il cazzetto e posizionate le palle, metto in mostra un fantastico cameltoe.                  essendo in ritardo sulla tabella di marcia, devo fare tutto di corsa, quindi vado a fare pipì nel bagno delle donne dove trovò una signora che mi guarda stranita fintanto io le dico che si, sono in ginocchio attempato e quindi sono qui nel bagno delle donne. fatta pipì mi rimetto bene in ordine, mettendo bene sotto il mini cazzetto che da tempo mi ritrovo e rimetto a posto anche le palline spingendole su nei condotti. mentre esco incrocio un ragazzo di colore con  una divisa di una società di corrieri. giro i tacchi e lentamente lo seguo. lui arriva all'urinatoio. attendo che estragga il " coso " ed inizi a pisciare poi mi avvicino come dovessi pisciare anche io, con lo sguardo mi volgò verso il suo arnese... dico a voce somnessa che è molto che non vedo un cazzo nero e chiedo se posso guardarlo mentre sta lisciando.                 lui dice " certo " e lo me lo gusto vederlo pisciare veemente mentre la situazione lo fa lentamente reagire, e quel bel biscione di carne nera inizia a crescere. restiamo in silenzio. lui una volta finito di pisciare, fa un passo indietro e con la mano lo mette bello in mostra. non è turgido ed i cm di lunga carne pendono in giù come se la cappella fosse pesante. lo guardo in viso, lui no, non mi guarda ma guarda il muro.     essendosi staccato dal pisciatoio, mi pongo davanti a lui senza togliere lo sguardo dal suo viso mentre il mio dito medio scorre lentamente  sul dorso del suo lungo nero. finalmente reagisce. si inalbera. ora il glande spunta altezzoso verso l'alto. a mano piena glielo accarezzo e inizio a masturbarlo. sono eccitatissima. di spalla lo spingo indietro. pochi passi a ritroso e lo indirizzo  dentro un gabinetto. sono al limite, chiudo la porta e velocemente mi chino ed inizio a leccarlo veementemente. la nerchia nera è turgida. la ingoio il più possibile.lecco e succhio sputandoci sopra per aiutarlo a scorrermi in gola. infilo una mano dentro lo slip e lo estraggo completamente leccandolo dalla punta fino in fondo mentre a mani piene accarezzo i coglioni durissimi. sonofrenetica nel succhiare. lo sento... pochi colpi ed ecco che viene. per un momento sono in panico!!       mi imbratto? gli faccio svuotare i coglioni  nel water?  in un attimo decido.  lo bevo!! ed ecco che mi esplode mentre lo ho dentro profondamente in gola tanto che la sua sborra mi va giù nello stomaco direttamente. ho la bocca piena. ma non voglio sputare, ha un sapore buonissimo. lo faccio girare tra le guance intanto che l'ingoio lasci spazio e poi inghiotto tutto.intanto questo splendido cazzo continua a spruzzarmi sul viso. non mi preoccupo, è una sensazione troppo bella!!! il ragazzo si ripulisce con un fazzoletto mentre io mi spalmo il suo sperma sul viso e poi raccogliendolo me lo porto alla bocca. il giovane si è' ripulito. non parla. non mi guarda. apre la porta ed esce andando al lavatoio. si sciacqua il cazzo, lo asciuga nella camicia e lo mette a riposo per poi sciacquarmi il viso. io invece ho la camicia imbrattata de mal suo seme che copiosamente mi ha riempita. a mia volta mi sciacquo il viso. anche io mi asciugo con la camicia che il basso e' pulita. c'è un silenzio surreale. continuò a guardarlo in viso. lui certamente  si sente penetrato  dal mio sguardo. non parla... poi io volgo lo sguardo allo specchio del lavatoio e finalmente ci incrociamo. sorrido... gli dico grazie ed accarezzo il palmo della sua mano.poi lo osservo uscire. sono contenta come una pasqua, io una checca di mezza età che si spimpina un giovane senza dovere pagare o essere pagato ma solo per la passione del cazzo!! nulla di più bello. ed ora pensiamo a ripulire la camicetta. e ci pensò talmente tanto che non mi accorgo dello sguardo stupido del signore che è entrato in bagno e che mi osserva scioccato nel vedermi in minishort e reggiseno. e ridendo, mi rivesto e esco. il camion rosso è già ripartito e lo rincontrerò lungo la strada...


 


 

Visualizzazioni: 6 681 Aggiunto: 2 anni fa Utente: