Detti un bacio in bocca a quella che oramai chiamavo "fidanzata"e la lasciai continuare ad addestrare il suo schiavetto . Tornando al mio appartamento incontro un ragazzo delle consegne che mi stava portando un pacco . Era pesante è gli chiedo di aiutarmi a portarlo dentro ,facendo attenzione che le tette facessero capolino dalla camicetta che indossavo ,fu ben felice di aiutarmi. Una volta dentro mi  abbasso a 90 gradi per prendere il portafoglio dentro la borsetta a terra naturalmente con le chiappe rivolte verso di lui è la mini che si alzava è non riusciva a coprirle completamente. Mi alzo come mi giro lo vedo bianco in faccia(era poco più di un ragazzino). Lo faccio sedere e vado in cucina a prendere un bicchiere d'acqua nel tragitto mi scivola via la mini e guarda caso la camicetta si sbottona. Mi presento davanti a lui con il bicchiere d'acqua  camicetta sbottonata ed aperta reggicalze calze nere è tacchi a spillo . Sembra sul punto di svenire gli porgo l'acqua è mi abbasso comincio a sbottonare i suoi pantaloni è sotto sento pulsare una verga di tutto rispetto quando finalmente la tiro fuori non riesco a trattenere uno wow e gigantesca comincio a leccare la cappella che sento turgida piano piano scendo con la lingua fino ai testicoli leccandoli lo ripeto un paio di volte poi lo ingoio non senza difficoltà viste le dimensioni comincio ad andare avanti è indietro con la testa cercando ogni volta di farlo entrare un po' di più finché non sento la sua cappella in gola è le sue palle sulle labbra ero felice ero riuscita ad ingoiarlo tutto . Mentre pensavo questo sento le sue mani che mi afferrano i capelli e mi forza a continuare il su è giù ed io mi facevo condurre ad un certo punto mentre mi scopava la bocca mi blocca la testa con il cazzo tutto dentro . Viene mi viene direttamente in gola mi sentivo soffocare ma avidamente cercavo di mandare tutto giù.mi libera i capelli ed io continuo a succhiare per non sprecare neanche una goccia del prezioso liquido gli libero il cazzo che esce dalla mia bocca perfettamente pulito ed asciutto ma ancora gigantesco . Mi siedo su di lui voltandogli le spalle è comincio a fare movimenti ascensionali lui spinge forte ad un certo punto mi butta sul pavimento mi alza le gambe e comincia a penetrarmi con movimenti lenti quando arriva quasi alla fine del movimento da una brusca accelerata con forza è mi sento la sua cappella premere sulla parete della vagina mi sento un fuoco dentro in piacere incredibile.continua per un bel po' mentre mi sento arrivare l'orgasmo mi dice che sta per venire che lo toglie io gli rispondo che se lo toglie adesso glielo taglio di venirmi dentro ma non toglierlo . Godiamo insieme è mi innonda la figa di sperma con mio grande piacere. Mi sentivo bene è felice come non mai gli chiedo di sfondarmi il culo lui accetta prendo di nuovo il suo cazzo in bocca è lo inumidisco per bene mi volto mi metto a pecorina è lui comincia a leccare il buco del culo ad un certo punto sento la sua cappella premerci contro io istintivamente allargò le chiappe con le mani lo sento scivolare dentro con difficoltà un male boia ma gridavo dal piacere "ancora" è lui non si face pregare ,ogni tanto si ferma fa un leggero dietrofront tipo per prendere la ricorsa è lo ficca più dentro con un colpo finché non entra tutto ,comincia ad andare su è giù. Io con le lacrime agli occhi per il dolore lo pregavo di continuare ad un certo punto mi dice che sta per venire di nuovo . Io con un movimento rapido è doloroso tiro avanti il culo in maniera da fare uscire il suo cazzone dal mio culo è mi volto per poter ciucciare di nuovo il suo sperma ma non faccio in tempo è mi innonda la faccia è le tette di sperma che io avidamente con le mani porto alla bocca per poterlo gustare nuovamente quando finimmo di scopare mi sentivo il sedere prendere fuoco ma ero felice . Da quel momento in poi ogni qual volta a una consegna nelle vicinanze passa a trovarmi chissà perché? E ancora aspettavo la visita del mio testimone. E stato un giorno bellissimo

Visualizzazioni: 3 009 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Categorie: Confessioni