Il cameraman o operatore di ripresa come vogliate chiamarlo altro non è che... Un Voyeur. certo a discolpa della categoria è d'obbligo precisare che molto spesso è il regista che ti dice cosa e dove inquadrare ma per un freelance come me non ci sono scuse, per tantissimi anni ho guardato tutto attraverso il monitor di questa scatola elettronica, da personaggi famosi a gente comune, politici, comici, cantanti ecc...ecc... " Che sfiga !!!" Mai un nudo o un'attrice porno sul set. Poi la grande svolta. Un giorno mi contatta un collega e mi chiede se ero disponibile per sabato pomeriggio a fotografare e riprendere una coppia che faceva sesso ? Non saprei descrivervi la sensazione che mi attraversò tutto il corpo a quella strana richiesta. Risposi molto professionalmente di si come se fosse una cosa che faccio tutti i giorni. "Ok allora ti mando un Sms con l'indirizzo " E chiuse la telefonata. Finalmente Sabato, arrivo in via... numero... parcheggio l'auto scendo mi carico come un mulo di tutta l'attrezzatura, citofono, mi risponde una voce maschile un po’ assonnata... Cazzo non avrò sbagliato l'indirizzo? "Sono il cameraman mi manda .... La voce che proviene dal citofono diventa più disponibile " Si...si entra secondo piano" Scatta l'apertura del cancello le mie gambe sono sempre più insicure e nervose mentre salgo le scale, arrivo davanti alla porta che si sta già aprendo, per una frazione di secondo mi domando se questo è il punto di non ritorno. Dalla porta semiaperta fa capolino una ragazza con trucco leggero ma accattivante un sorriso un po’ imbarazzato meno male penso tra me e me non sono l'unico !!! una minigonna mozzafiato che poco lasciava all'immaginazione. "Piacere io sono Sandra. Pino l'operatore video" Sorrise e disse " Lo vedo e... da come sei carico di cose immagino sarà un pomeriggio impegnativo. Sandra con quel suo sorriso spontaneo e poi la battuta sull'attrezzatura mi aveva un po’ sciolto la tensione Sono entrato e ho subito chiesto dove volevano fare le foto e il video, anche perché tutta quella roba addosso cominciava a pesarmi... Una voce arrivo da dietro le mie spalle "Ciao io sono Filippo, tu sei il collega di... e sorridendo aggiunse "Quando lo vedi digli che è un tira pacchi " Adesso mi sentivo un po’ meglio l'ambiente era diventato molto più leggero Filippo mi invitò a seguirlo in una stanza e propose di realizzare qui il set per le riprese chiedendo anche il mio parere. " Per me va bene mi serve solo una presa elettrica per le luci dammi dieci minuti e sono operativo" Filippo andò nel bagno dove qualche minuto prima era scomparsa anche Sandra, Li sentivo ridacchiare rumori di boccette di profumo e armadietti che si chiudono "IO sono pronto" dissi con voce un po’ più alta per farmi sentire Arrivarono tutti e due nella stanza Lei sempre con la stessa minigonna ma con una magliettina che come cantava Baglioni "Tanto stretta al punto che m'immaginavo tutto" Cominciammo con le foto. La maglietta bianca con le mie luci led colorate prendeva ogni volta un colore diverso dando un tocco d'artista a tutta l'inquadratura
un primo scatto, un secondo scatto nei primi piani vedevo la sua espressione un po’ tirata.. e cercai di stemperare la tensione con una battuta spiritosa " Se sei così tesa adesso che sei ancora vestita quando ti spogli cosa succederà ? Scoppiammo a ridere tutti e tre e Filippo aggiunse Per te è facile sei abituato chissà quante volte hai già fatto questi servizi" Già quante volte... Filippo che tu ci creda o meno questa è la mia prima volta e... sto peggio di voi ma cerco di darmi un tono professionale" Altra risata forse finalmente eravamo entrati tutti nelle parti. Altri scatti via la maglietta due seni belli prosperosi invitanti capezzoli in tiro forse per l'eccitazione o semplicemente perché l'aria che circolava nella stanza era fresca Un altro scatto, da sotto s'intravvedeva il perizoma bianco che spariva nel solco delle natiche un bel culo sodo, via la gonna e le mutandine altra posizione da dietro in primo piano si vedeva la sua patatina tutta depilata e il bottoncino ambrato del suo buchino posteriore Fu a quel punto che entrò in campo Filippo già in mutande e a torso nudo, non mi ero neanche accorto che nel frattempo si era spogliato, si avvicinò a Sandra che è a carponi su un tappeto ricoperto di cuscini e comincia a baciare la schiena, accarezzare le natiche e allargarle ancora di più per darmi modo di vedere e immortalare al meglio le sue grazie. Filippo ormai aveva un'erezione nelle mutande visibile anche a un cieco all'apertura delle chiappe di Sandra anche io ho avuto un'erezione tremenda e imbarazzante per fortuna rispetto a loro ero al buio e forse non si sono accorti de mio piacevole problemino. Ho posato la macchina fotografica e ho preso la telecamera, adesso cominciava il video... Filippo senza aspettare il cambio di macchine era già partito in quarta non so se eccitato dal fatto che lo stavo riprendendo o solo per sana libidine aveva girato Sandra sulla schiena e leccava a turno i capezzoli, Sandra aveva infilato la sua mano negli slip di Filippo e aveva estratto a lato coscia il cazzo duro di Filippo lo scappellava dolcemente poi si fermava lo stringeva e ricominciava dolcemente a massaggiarlo Che stupenda visione, io con la telecamera sempre riprendendo mi sono avvicinato e o cominciato a girare intorno a loro per prendere da ogni prospettiva la loro pre-scopata un primissimo piano della mano di lei sul cazzo, la nervosa lingua di Lui sui capezzoli, poi scese a leccare l'ombelico si fermo di colpo e mi disse a bruciapelo " Sei eccitato" Non capivo se era una domanda o un 'affermazione " Ssssi..." risposi imbarazzato e lui sorridendo continuo "Pensa siamo solo all'inizio il bello deve ancora venire... " (continua)

Visualizzazioni: 2 423 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Categorie: Trio
Tag: Amatoriale