eccoci qui in spiaggia. la vacanza è terminata ed ora ci si saluta con abbracci, baci, carezze e lacrime...non le mie però..


sono state 2 settimane dure. mia moglie questa volta ha scelto ( casualità? conoscenza pregressa a me tenuta nascosta?? boh! ma preferisco non indagare e tenermi il dubbio).


inizia tutto di sabato. arriviamo da una altra vacanza in romagna. 5 ore di viaggio sotto un cocente sole, e noi pur se con l'aria condizionata in auto, siamo sfatti. io guido in mutande con sotto uno pareo mentre Valeria che come sempre "gioca" con i camionisti in autostrada, a piedi nudi sul cruscotto , senza mutande e solamente un trasparente e cortissimo prendisole addosso...


arriviamo. lui è già lì che aspetta. Valeria scende e subito scambia baci ed abbracci mentre per me, marito cornuto e consenziente, neanche uno sguardo.


parking , check-in, valige, camera, doccia.questa è la sequenza!


la mia esperienza mi fa capire come sia tutto ben congegnato. le due camere, attigue, danno su lato  collinare, al riparo da occhi indiscreti, se si vuole essere discreti...


va beh, la solita trafila, ci si prepara e mia moglie recupera il suo trolley svuotato di tutto e lo riempie di cose sue. abitìni e scarpe sexy a non finire, tutine in látex, molte creme, falli e dildi di ogni forma e misura. quest'ultima è la causa delle nostre vacanze viaggiando in auto in quanto a barcellona durante l'ultimo volo aereo, il doganiere, secondo facendo apposta, estrasse la collezione di cazzi di gomna dalla sua valigia, in mezzo all'area partenza...


ed ora manca poco. le solite raccomandazioni: come quella di non usare goldoni e protezioni anticoncezionali in quanto il rischio di una gravidanza è di una eccitazione mostruosa, e di non farsi prendere da più di tre uomini contemporaneamente in quanto, le ricordo, l'ultima avventura con 5 uomini, due dei quali di colore e con uccelli enormi, le lacerarono sua la fighetta che il sederino. ricordarsi anche di bere sperma da un cazzo alla volta senza fare il bicchiere pieno in quanto poi essendo molta, la fa stare male di stomaco, e soprattutto di farsi filmare e fotografare all'infinito.


ecco che saluta e se ne va. un lungo bacio di lingua mentre la mano mi strizza il cazzetto moscio... esce con una sottoveste di pizzo trasparentissimo e si indirizza in fondo al corridoio. io la osservo da dietro. con le luci è praticamente nuda, e se accorgono anche i 2 inglesi che la incrociano sugli ultimi passi. ecco, ora il mio cazzo e' duro! l'idea che la mia puttana possa passare 2 settimane di solo sesso sfrenato, mi eccita da morire.


bussa, s'apre la porta. l'uomo la bacia lì seduta stante, lei alza una gamba e mi fa le corna con la mano. poi entra e la porta si chiude.


io mi rilasso sfogliando la collezione di foto delle scopate di Valeria in questi 20 anni di coppia cornuto/puttana. quanti uomini che l'anno posseduta.. quanti l'hanno riempita di sborra... cerco di fare mente locale su con chi abbia scopato, dato il culo, ingoiato lo sperma con un pompino  stratosferico.


mi soffermo sul ragazzo di colore che la chiavo' per un intero weekend, proprio quando poi rimase in gravidanza. ricordo ancora che eccitazione pensare che Lodivico, potesse nascere di colore, invece nacque bianco candido, come quelli che in quel periodo se la scoparono a ruota libera. ho già eiaculato...


Ciao, mai stato su raccontierotici.eu ?


Vieni a trovarci nel Salotto "Buono" per scrittori di AmaPorn.
giovanna-per-voi-anche-su-raccontierotici-eu

Visualizzazioni: 2 220 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Categorie: Racconti Cuckold