N.B. TUTTO QUELLO CHE STAI PER LEGGERE E' SUCCESSO NELLA REALTà SONO DI FANTASIA I NOMI DEI PROTAGONISTI E I LUOGHI NON CORRISPONDONO -Era il 2 Novembre 2016 e come avevo fatto altre volte quella sera ero andato a correre alla spiaggia di Castellammare. L'estate era finita da un pezzo, lì il marciapiede è molto largo e quando non ci sono le bancarelle è abbastanza agevole correre o camminare a passo svelto. Avevo già fatto 4 volte avanti e indietro, 6 km ed erano circa le 9 della sera. Prima di tornare a casa pensai di prendere un caffè nell'unico bar aperto. Entrai, c'era solamente la ragazza al bancone e nessun cliente. Veramente una bella ragazza, bionda con gli occhi verdi,a occhio tra una quarta e una quinta di seno, un po' in carne come piacciono a me. “Hai dei bellissimi occhi verdi” gli dissi “Grazie” rispose. Finii il caffè,pagai e mi diressi verso l'uscita. Lei girò da dietro il bancone e mi venne dietro. “Non ti sto seguendo” disse “devo chiudere il locale”...Mentre abbassava la saracinesc ed eravamo già fuori mi fa “Sei proprio un bel ragazzo, perchè non vieni a casa mia domani?” Rimasi alquanto spiazzato e senza parole anche perchè ci eravamo appena conosciuti “Mi chiamo Giovanna, abito a Triscina vieni domani verso le 18”.....”Sì va bene” risposi “io mi chiamo Salvo ma a Triscina dove precisamente?”...”Quando arrivi mi chiami al cellulare e ti do le indicazioni ma mi raccomando non prima delle 18” Ci scambiammo i numeri di telefono e la salutai con un bacio. Mentre tornavo a casa mia, nelle campagne di Alcamo, mi si affollavano i pensieri nella mente … Perchè alle 18?Forse oggi ha lavorato tutta la giornata ed è stanca......Come mai lavora a Castellammare e abita a Triscina?....Beh l'unica cosa che avevo percepito è che aveva molta voglia di fare sesso. E così il giorno dopo andai, non prima di aver informato mia sorella, lo faccio sempre quando vado agli appuntamenti “al buio” perchè non sai cosa realmente potrebbe succedere. Arrivato a Triscina la chiamai e mi diede le indicazioni del caso. Stava in una villetta bifamiliare a due piani, lei stava al piano terra. Ma Triscina in autunno è deserta non si vedeva anima viva.Non appena mi aprì mi si gettò le bracci al collo e mi trascinò in camera da letto e comiciò a spogliarsi. “Che fai lì imbambolato?Spogliati”” mi disse. Ero già eccitatissimo e la scopai subito posizione del missionario, dopo poco gli chiesi di mettersi a pecorino e lo fece senza problemi “Unica cosa non venire dentro non voglio rimanere incinta” mi disse. Io ero eccitato e mi piaceva tantissimo così dopo alcuni colpi ben assestati a pecorino le venni copiosamente sul culo. Poi ci siamo sdraiati a fianco, nel letto. A un certo punto le dico “Sai a me piace fare una certa cosa ma non a tutte le donne piace ad alcune non piace proprio....” ...”Parla” fa lei...... “Beh a me piace il pissing me la faresti sul cazzo?”....... Si volta lei ”E che problema c'è andiamo in doccia”.......Andiamo nella doccia, io mi siedo a gambe divaricate col cazzo in mano lei sopra di me frontalmente a cosce aperte mi lascia cadere sopra un fiume mentre io me la menavo ed ero di nuovo eccitatissimo. In modo del tutto inaspettato lei mi toglie la mia mano dal cazzo, lo prende in mano lei e se lo infila dentro cominciando a “cavalcarmi” dentro la doccia stessa. Dopo un poco gli dico di continuare a letto che stiamo più comodi. Arrivato a letto la prendo a pecorino e un poco prima di sborrare le vado vicino e cerco di mettergli il cazzo in bocca ma lei lo prende e lo lecca lateralmente io ero già eccitatissimo e sborro una seconda volta. Poi ci facciamo la doccia.In tutto questo trambusto il tempo era passato ed erano le 22.30. A un certo punto mi fa “Ora è meglio che te ne vai”,,,Mi volto io “Ma no sono single tranquilla non ho bambini a casa”.....”No ma senti a me è meglio che vai via poi ci vediamo un altro giorno....”......In quel momento ebbi un sospetto la guardai dritto negli occhi “Giovanna....tu sei sposata!!”.........Dopo un silenzio di almeno due minuti mi guardò e disse” Sì e magari fra poco può anche tornare vattene ti prego vienimi a trovare al bar ti spiego tutto ….ma ora vattene....” Me ne andai con più domande in testa di quando ero arrivato di positivo c'era che scopava bene e tra noi c'era già un forte feeling

Visualizzazioni: 2 413 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Categorie: Feticismo Etero
Tag: Siciliane