Premetto che questa prima storia non è il max ma serve ad introdurvi nei racconti che porteranno me e la mia Angela a sperimentare sempre crescenti situazioni di sesso.


Antonio oggi dobbiamo vedere le ragazze per la nuova apertura, guarda fai tu sto risolvendo quel problema per la nuova collezione.


Giuseppe non reclama sà che di solito è un compito piacevole. Entra la prima ragazza e dalla vetrata la vedo passare, carina ma sembra un tipo volgare, non gli piacerà, resta poco. Passano 5 minuti ed arriva la seconda, non sembra la tipa che stimolerà la clientela a comprare abbigliamento. La terza non la vedo entrare preso dal colloquio con il cliente ma la vedo uscire, gira la testa e mi guarda, un saluto veloce, carina!!! Vado verso la vetrata e noto il suo abbigliamento semplice, maglietta bianca e jeans ma quel culetto è ilpossibile che un uomo non lo noti.


Giuseppe entra nel mio ufficio e mi annucia di aver preso Angela, la terza, è giovane ma ha già lavorato nel settore, è stata mandata da suo cugino, nostro amico, è fidata ed affidabile. Giuseppe dice che comincerà domani stesso ma lui parte la sera e dovrò vedermela io.


La mattina seguente Angela arriva super puntuale, ci presentiamo e quello sguardo promette davvero bene, l'accompagno al nuovo negozio, le mostro cosa c'è da fare, le lascio il mio numero di telefono per ogni evenienza e vado via. 


Dopo sole 3 ore mi chiama e dice che ha sistemato tutto,non ci credo, aspettami vengo a vedere, wow un super lavoro, le faccio i complimenti e la libero fino al pomeriggio.


I primi giorni passano regolari poi inizia qualche messaggio di più, io ero sposato ma con una vita sessuale extra coniugale abbastanza intensa.


Le chiedo se è fidanzata e dice di sì, ho l'occasione per incontrare il suo ragazzo che la prende finito l'orario lavorativo.


Il giorno dopo è giovedì, il pomeriggio il negozio è chiuso e le scrivo "a pomeriggio devo vedere un campionario, vuoi venire con me o lui è geloso?" sì è geloso ma vengo!


Al ritorno chiacchieriamo molto ed io prendo delle strade più interne, ad un certo punto fermo la macchina e dico: ma come fà una ragazza come te a stare con quel tipo? Risponde che è un bravo ragazzo, che le dà sicurezza etc etc. Mentre parla la tiro verso di me e la bacio, non resite ma appena cerco di andare oltre mi ferma.


Torniamo e la lascio vicino casa, lui la aspetta.


Il mattino seguente parte il mio messaggio: mi devo scusare per ieri? Risposta: NO! Allora per la chiusura anticipa un po' e passa dall'ufficio a lasciarmi le chiavi. OK. Angela basta jeans, prova qualche vestitino della nuova collezione e mettilo già addosso, se lo vesti tu ne vendiamo di più.


All'una meno un quarto arriva in ufficio, ha scelto quello che immaginavo, corto e provovante, bei colori, davvero sexy.


Lascia le chiavi ed i soldi sulla scrivania, saluta e fà per andarsene. Aspetta, hai fretta? Si, lui èfuori, mi aspetta. La situazione mi eccita da morire, perfetto le dico, facciamolo aspettare un po'.


Chiudo la porta a chiave, lei è lì ferma, rossa in viso. La abbraccio e la bacio, un accenno di resistenza poi le mani vanno giù, ha un mini perizoma già allagato e siccome lui aspetta la faccio appoggiare alla scrivania tiro fuori il mio cazzo ed inizio a scoparla, è un vulcano, dopo pochi colpi arriva copiosamente ed io penso: cazzo la ragazzina squirta, fantastico. Cambio posizione, voglio vedere il suo viso mentre riceve il mio ritmo crescente, è fantastica e dopo pochissimo arriva ancora. Ma lui aspetta e quindi evito di resistere e scoppio anche io allagando la scrivania.


Mi dà un bacio si pulisce e scappa via senza dire nulla. Io in mente ho già un po' di film da realizzare, la lascio andare. Lui aspetta ...... 

Visualizzazioni: 2 980 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Tag: Amatoriale