Ero in ufficio e mia sorella mi telefona, ha il computer che non le funziona, decido di andarla a trovare.
Citofono e poi salgo, lei mi apre con una vestaglietta leggera, sicuramente sotto e' nuda, ci sediamo sul divano a bere un whisky, lei e' di fronte a me, seduta, allarga le gambe, vedo che non porta le mutande, mi sto eccitando, bevo un altro whisky, il cazzo si fa duro, e lei che dice che ha caldo, e si sbottona la vestaglia, le vedo le tette sode, anche io ho caldo, le dico che vado a fare una doccia, mi spoglio ed entro e inizio a segarmi, ma d'un tratto si apre la porta e lei entra nuda, ciao fratellino ti piaccio, sei proprio un segaiolo, poi mi fa inginocchiare e mi dice di leccarle la figa, mi masturbo e la lecco ma d'un tratto mi sposta la testa e inizia a pisciarmi sul cazzo, il suo liquido caldo ha un odore inebriante, vengo in un attimo, mentre lei mi piscia addosso, avvicino la faccia e bevo un pò di quel nettare.
Sei un gran porco fratellino, mi dice e ride,  usciamo dalla doccia e indossiamo due accappatoi, poi lei si siede sul letto, vieni qui porcellino e mi fa sdraiare sulle sue gambe, mi dà delle sculacciate e poi prende del gel e mi lubrifica l'ano e dopo sempre in quella posizione inizia a penetrarmi con le dita, sento che mi stimola la prostata, uhmmm che piacere, sono mezzo duro, poi apre un cassetto e prende un cazzo di medie dimensioni e me lo infila nel culo, inizia a penetrarmi e io non dico nulla, sono eccitato il cazzo duro, mi sento riempire e scopare da lei, che ride e poi aumenta la velocità, l'eccitazione e' massima e le sborro sulle gambe, ah porcone, ma non smette di scoparmi il culo, poi prende una cintura, e blocca il cazzo dentro di e e mi ingiunge di inginocchiarmi e leccarle la figa, obbedisco, ma prima le lecco le gambe dove ho sborrato, lecco la mia sborra  e poi inizio a leccare la sua figa, e' bagnata, scoparmi la ha eccitata, io lecco e succhio e la sento venire, bevo tutto felice.
Poi mi rivesto, e' ora di tornare a casa, che grande giornata, mia sorella mi dice che posso tornare quando voglio, la saluto e poi salgo in auto e vado a casa.

Visualizzazioni: 5 202 Aggiunto: 2 anni fa Utente:
Categorie: Incesti
Tag: Incesto