I giorni felici
nei miei giorni felici vivevo circondato da amici
scrivevo poesie e sentivo le tue labbra sulle mie
batteva forte il tuo cuore e passavamo ore e ore a fare l'amore
c'era solo gioia e nessun dolore
prima i miei giorni erano felici ora sono solo grigi
ora piove, c'e' il temporale e la tristezza forte mi assale
lento batte il mio cuore e il mio vaneggiare e ripensare
mentre faticosamente passano le ore
e sento il tuo profumo il tuo selvaggio odore
mi guardo intorno e  attendo il tuo ritorno
ma attendo inutilmente e persa e' la mia mente
ora vivo solitario come un eremita in questa grotta immalinconita
un sacco a pelo e un quaderno in cui scrivere il mio inferno
la mia vita vera e ora passa anche la sera
Scende la notte ma il sonno non arriva
la mia anima e' come una barca alla deriva
così osservo i pipistrelli che per me sono anche belli
mentre cammino sul cornicione sull'orlo di un burrone
meditando sulla mia vita trista e chiedendomi se l'aldilà davvero esista
ma e' una risposta che mai sarà data e comunque e' passata la nottata
comincia ad albeggiare e io come i pipistrelli vado a riposare.

Visualizzazioni: 1 124 Aggiunto: 2 anni fa Utente: