Si era veramente bello, Alessio, un bel ragazzo, un tipo giusto, discreto, intelligente, di ottima cultura,aveva un'eleganza  innata , riusciva a farti stare a tuo agio, veniva da Pavia, proveniva da un'ambiente altolocato della Pavia bene, io lo conobbi in un locale vicino l'universita', da lui frequentato insieme a dei suoi amici, quel pomeriggio ero con le mie amiche, Katia, anche lei aveva il suo tipo a fare il militare, e lei collezzionava uccelli, poi c'era Margherita  che con la sua faccia da Alice nel paese delle meraviglie faceva becco il suo tipo sistematicamente, si eravamo un po' troie, e quel pomeriggio vedendo quei ragazzi, accettammo il loro invito, ci offrirono da bere, ma tra di loro, io puntai Alessio, che al contrario degli altri, non era il classico picchiatello, milanese, era affascinante nella sua semplicita', non ci scambiammo i numeri di telefono, ma tanto ci saremmo rivisti, quella sera tornata a casa e dopo la telefonata con Stefano, che non andò, tanto bene, mentre ero sul letto, ripensai ad Alessio, si confesso, mi toccai ripetutamente pensando a lui, provai ad immagginarlo, mi feci dei film io e lui, poi mi addormentai.I giorni seguenti mi rincontrai con lui, era veramente bello, e tra i tanti discorsi, mi disse che era fidanzato, come lo ero io,ci scambiammo questa volta i numeri di Cell. ma il fatto che era fidanzatoera sinceramente  l'ultimo dei miei problemi, il tutto ando' avanti per quasi due settimane, ed un giorno lo vidi alterato, mi disse che aveva avuto uno screzio con la sua tipa, li sfruttai subito la situazione a mio favore, infatti la sera lo chiamai, per sapere come stava passammo al telefono, quasi un'ora, e poi mi invitò a passare una giornata con lui,invece di andare all'universita',andare  a Bellaggio un paese sul lago di Como, dove aveva casa, secondo voi, potevo farmi sfuggire un'occasione del genere, accettai, e la mattina mi misi in tiro, per lui, mi guardavo, era proprio fica, e lui arrivò, a prendermi, con un'Audi, nera, e via verso il lago, era proprio bello, lo guardavo, mi porto a pranzo, e alla fine, si mi baciò, mi lasciai andare, subito, era di una dolcezza speciale, e poi mi portò, subito a casa sua, eravamo, eccitati. Eccoci soli, in camera, la sua delicatezza non faceva venir meno, la sua virilita', ci spogliammo a vicenda, alla fine eccoci nudi, il suo pisello, diritto ed eccitato, lo feci sdraiare, e presi, il suo pisello, in bocca, e cominciai a succhiare il suo pisello, lo sentivo godere, gemere, il suo corpo, era ben curato, mi dedicai, al suo pisello, lo scappellai lo leccai, dalla cappella ai testicoli,ed alla fine arrivò, all'orgasmo, lo sentii dire, "Stefania, sto venendo", ed Alessio tiro fuori  il suo pisello dalla mia bocca e vidi eruttare dalla sua cappella 2 o 3  schizzi del suo sperma, che ricadde sulla sua pancia, credetemi avrei voluto ingoiarlo tutto, per sentire il sapore del suo sperma, ma mi trattenni, e comunque veder fuorisciure lo sperma, mi aveva eccitato, ero stata sempre costretta ad ingoiare, si ando a pulire,  estrassi, dei peli dalla mia bocca, e lo vidi tornare. Cari amici, facemmo l'amore per tutto il pomeriggio, la sua delicatezza unita alla virilita' del maschio, mi fece raggiungere, piu', orgasmi, infatti si dimostro' bravo, nel fare sesso, e mi scopò, in piu', posizione, sapeva usare bene il suo pisello, ed anche io non ero da meno, l'unica cosa che non mi chiese fu' il rapporto anale, nonostante molte volte avevo sentito, stuzzicare il buco, e non avrei detto di no, ero troppo presa da lui.Non volevamo staccarci, rimandammo la partenza piu' volte, ma oramai si era fatto tardi e  mi accompagnò alla macchina e mi salutò, dicendomi che era stato benissimo con me, come del resto lo ero stata io, davvero. Con Alessio, diventammo amanti, sapevamo che avevamo altre storie,anche impegnative,  ma sentivamo, che eravamo fatti l'uno per l'altro. Con lui mi sentivo apprezzata, in tutto, e dopo le esperienze con altri uomi tra cui il camionista che mi aveva fatto sentire sporca, e sottomessa, schiavizzata, con lui mi sentivo pulita sempre e felice, oltre a darmi il pisello, mi dava altro, li capii, che non amavo piu' il mio ragazzo, prima lo cornificavo, per sesso, e per emulare le mie amiche, con Alessio c'era tanto da condividere.

Visualizzazioni: 4 063 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Tradimenti