Solange si è iscritta a un corso di depilazione intima per migliorare il reddito familiare in questi tempi di crisi economica ed avere anche dei soldini da spendere per le sue necessità. Il primo giorno di lezione è arrivata tardi ma è stata comunque accolta molto bene dalla sua insegnante che era una giovane e bella donna di circa 30 anni di pelle bianca, capelli biondi cortissimi, con un sorriso contagioso, una massa corporea snella. La classe era composta in totale da otto donne tutte desiderose ed attente di apprendere i segreti nel fare ceretta e non solo. Ogni studentessa faceva lezioni erano teoriche e pratiche e faceva pratica su un’altra donna lì presente quindi studiavano in pratica su sé stesse.


L'insegnante è stata molto attenta nel guidarle ed ha insegnato tutto, le donne hanno preso appunti intenzionate ad apprendere e memorizzare tutti i dettagli delle operazioni.


Poiché Solange è arrivata in ritardo, l'insegnante le ha chiesto di rimanere un po' più a lungo dopo le lezioni in modo che potesse scrivere le prime informazioni e chiarire i suoi dubbi, ecc.


Non appena le altre studentesse sono andate via, l'insegnante l'ha portata i un altro ambiente e le ha chiesto di levarsi di dosso i vestiti, comprese le mutandine e sdraiarsi sul lettino.


Solange non ha capito il perché di quella richiesta poiché sapeva che la prima lezione era teorica ma si è comunque sdraiata, nervosa ed anche un tantino eccitata, ed ha fatto ciò che l'insegnante le aveva detto di fare.


La donna si è avvicinata a lei dicendole che per esperienza le è sembrato che la pelle del suo inguine fosse molto sensibile e quindi prima di radersi sarebbe stato meglio fare un po' di massaggi con della crema idratante, poi si è avvicinata a Solange e ha toccato la sua figa con le mani facendo movimenti rotatori ed anche su e giù spalmando la crema. I movimenti erano iniziati in modo regolare per poi diventare veloci ed infine, quando la crema è stata ben spalmata, diventare lenti.


Mentre sentiva la mano muoversi lentamente su e giù sulla vulva, il clitoride di Solange ha mostrato segni di vita e lei non sapeva come comportarsi non volendolo far vedere, è però riuscita a balbettare qualcosa e mugolare ed allo stesso tempo sentire un calore particolare invadere tutto il corpo. I massaggi pian piano si sono concentrati su quel punto centrale di piacere senza disturbarla più di tanto, inoltre aprendo gli occhi ha notato sul viso dell’insegnante un leggero sorriso nell'angolo delle labbra ed ha sentito sussurrare “Apri le gambe per me, aprile, ancora un po'di più. Brava! Ecco così! Allora ti piace e va bene, vero?”


Come ipnotizzata da quello che stava succedendo e dalle parole che la donna le sussurrava, Solange ha sentito le abili mani dell’insegnante aprirle le cosce esponendo la sua figa umida a dimostrazione che stava godendo. L'insegnante ha sorriso e quando Solange si è accorta che si stava facendo succhiare in modo delizioso, ha capito perché molte delle sue amiche le avevano già detto che era molto bello essere succhiata da un'altra donna.


La ragazza ha mosso le gambe e le ha sollevate irrigidendole riuscendo ad arricciare le dita dei piedi e le ha mosse per effetto delle scariche di piacere che subiva molto volentieri, il corpo si è contorto e gemeva


mentre la donna matura le metteva due dita dentro approfittando della lubrificazione della figa. Poiché Solange era molto bella nel subire la piacevole tortura del ditalino, la donna le conficcava in bocca la lingua e lei la succhiava mentre si muoveva avanti e indietro.


Per arrivare all’orgasmo Solange si è mossa muovendosi a ritmo del ditalino, lanciando sospiri ed anche gemiti di piacere e godimento ben conscia che presto sarebbe arrivato l’orgasmo tanto desiderato. Il piacere che l’insegnate le ha dato è stato grande per l'intensità del massaggio per le carezze sul sesso.


L’orgasmo è arrivato scuotendola e facendola contorcere arrivando anche a farla spruzzare, cosa che a lei non era mai riuscita ma aveva visto in qualche video porno.


Dopo questo primo godimento l'insegnante le ha dato un delizioso bacio sulla bocca. Il bacio fu deciso e caldo proprio come l’aveva immaginato.


Solange quando è venuta lo ha partecipato alla donna, sua momentanea partner, gemendo forte anche se avrebbe voluto gridare. Un attimo dopo ha pensato che avrebbe voluto continuare ma voleva anche ricambiare ed allora è andata verso le tette della donna che avevano i capezzoli duri per il desiderio ed è rimasta qualche minuto a giocarci scoprendo che sembravano insensibili.


La dovente di depilazione si è seduta e l’ha fatta sedere sulle sue gambe aperte. Solange era completamente nuda e calda. Ha sentito subito una lingua calda scorrere lungo il collo mentre reclinava la testa all’indietro dando alla sua amante completa libertà d’azione. In quella posizione ha offerto le sue tette con i capezzoli turgidi alla donna affinché li succhiasse ma, pur desiderandolo, non è venuta.


L’amante ha succhiato i capezzoli uno alla volta e poi li ha avvicinati e li ha stretti insieme per succhiarli entrambi contemporaneamente.


Solange è felicissima di ciò che subisce e si abbandona completamente alla sua mercé.


Poi tocca a lei ricambiare il piacere e le carezze ricevute, perciò ha succhiato le tette rosa della maestra che ha chiesto di farlo. Lei stessa ha guidato la testa di Solange che le ha infilato la lingua in bocca e riuscendo a metterle un dito nel culo. La sua maestra impazzita di piacere, gemendo, ha chiesto di essere succhiata con maggior passione e Solange, dimostrandosi una allieva dedita e disponibile, le ha succhiato ed ha infilato tre dita nel culo facendo movimenti dentro e fuori finché la sua amante non ne ha potuto più ed è venuta.


Solange ha succhiato e leccato tutto finché non si è adagiata nuovamente, stanca sul lettino.


Dopo aver recuperato le energie, Solange ha allontanato delicatamente le mani dalle tette dell'insegnante e l’ha baciata sulla guancia ma si è anche avvicinata all’orecchio dicendo "Per favore succhiami, ti voglio, fammi godere ancora"


È stata quella la scintilla che le ha accese entrambe, infatti un attimo dopo Solange ha sentito le dita dell'insegnante toccarla in modo deciso e scivolare più volte dal clitoride all'ingresso della vagina, ha chiuso gli occhi per godersi a pieno quei tocchi saffici ed ha anche sentito contemporaneamente un bacio profondo con le lingue a cercarsi andando di bocca in bocca per soffocare i gemiti e mugolii essendo intenzione dell’insegnate soffocarli.


Con la lingua in bocca e le dita nella vagina, l'insegnante è andata avanti e indietro baciando delicatamente la studentessa ed infilando su e giù e ruotando le dita nella figa dell’allieva poiché voleva avesse almeno un orgasmo a tutti i costi.


Il lettino era piccolo ed era un po' scomodo e non consentiva l’apertura delle gambe come si potrebbe fare in un letto però, anche con le gambe piegate, era molto eccitante.


Solange preso tra le mani la testa della sua insegnate di depilazione e l’ha guardata negli occhi che ha scoperto essere di un azzurro profondo, erano splendenti e illuminati di una luce particolare. Era quello il momento in cui la giovane allieva poteva sedurre totalmente la sua insegnate. Guardandola fissa nel profondo degli occhi si è leccata le labbra e la donna le ha subito accarezzate con i polpastrelli e Solange ha sentito dentro di sé che stava arrivando una tempesta all'interno del suo corpo, ha cercato di resistere e di allungare i tempi avvicinando la bocca sull'orecchio e stava per mettersi a ridere ma la sua insegnante, non più di depilazione ma anche di lesbismo, ha intensificato il movimento delle dita nella figa.


Solange le ha dato dei leggeri morsi all’orecchio e le ha detto “Prendimi, amami, prendimi come una piccola puttana, sono tua schiava" e la donna matura ha risposto con una risata. La giovane allieva voleva di più dalla sua partner, voleva toccarla, voleva darle piacere, voleva restituire il piacere che aveva avuto, ma quel giorno non era possibile perché l'insegnante le ha ricordato che aveva altre clienti e così Solange si è dovuta levare dal lettino e rimettersi in piedi, si è rivestita, si è guardata allo specchio ed ha visto che c'erano ancora dei peli nella figa.


L'insegnante accorgendosi anche lei dei peli l’ha fatta voltare e le ha chiesto se volesse lezioni private a casa sua. Solange le ha risposto che senz’altro lo l’avrebbe chiamata se lei avesse gradito, poi ha scritto il numero nella rubrica ed è tornata a casa felice.


L’esperienza è stata unica ed il piacere di un rapporto lesbico non è stata dimenticato, anzi riaffiorava ogni giorno ne seguiva un ditalino dedicato all’insegnante che Solange sognava fare sesso con altre donne.


Lei era tra coloro che non avevano mai pensato di fare sesso con una lesbica e ne è rimasta piacevolmente sorpresa e l'ha consigliato anche ad altre ragazze ed anche a qualche donna matura affermando che è molto piacevole farsi succhiare da una bocca femminile.


Dopo quella prima lezione, quando è tornata a casa, Solange ha raccontato tutto a suo marito a cui è diventato subito il cazzo duro e l’erezione è stata tale che l'ha presa con furore dicendo "Ora che hai sentito cosa vuol dire fare l'amore con una donna, sentirai il mio cazzo entrare ed aprire la tua figa in modo che il servizio sia completo, piccola troia! Vieni qui, vieni! Tira fuori il cazzo che hai succhiato tante volte e che ora è molto meglio! Lo vuoi fino in gola? Te lo darò dentro anche nella figa e te la allargherò come non ho mai fatto prima. Stai tranquilla che ti farò godere tanto!”


Poi l’ha chiavata selvaggiamente, senza pietà finché non l’ha messa carponi ed ha iniziato ad entrarle anche in culo e lui guardava il cazzo uscire e entrare in lei fino a far sbattere il pube contro i glutei di lei. Poiché le spinte erano molto forti e profonde insieme non hanno impiegato molto tempo per godersi quella chiavata nel culo.


Il marito di Solange mentre la scopava le ha fatto promettere che sarebbe tornata da quella insegnante e che sarebbe stata una brava studentessa di estetica, che si sarebbe diplomata per diventare poi una brava professionista nella depilazione.


Lui le ha anche detto che avrebbe potuto invitato la maestra a una lezione privata dove ci sarebbero stati due insegnanti e lei sarebbe stata ovviamente la studentessa.


Era un chiarissimo invito a fare un trio con una lesbica.


Solange si è diplomata e di lezioni private a casa sua ne ha avute tante e da professionista della depilazione ne anche date tante, all’inizio con titubanza, poi con convinzione.


Il desiderio del marito è stato soddisfatto e sono a tutt’oggi un trio molto affiatato e fantasioso.

Visualizzazioni: 6 482 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Lesbo Trio Etero
Tag: Bisex