Mia moglie Lori è una ragazza molto attraente, ne sono consapevole, vedo gli sguardi degli altri uomini e so cosa significano.
Sono anche consapevole che le probabilità di essere cornuto sono vicine al
100 per 100... e anche di più.
Un tempo questo pensiero mi faceva impazzire... ora non più perché se
qualcosa deve succedere... succede.
È una ragazza con una forte carica erotica e sensuale e ho capito che per
non perderla devo lasciare spazio alla trasgressione e accettare anche
l'umiliazione e nel tempo questo ha cominciato ad eccitarmi molto.
Il rapporto sessuale "normale" non ci basta più, deve essere condito con molto pepe e ora lei vuole che sia io a mettere questo pepe.
Quasi sempre ormai i nostri atti sessuali sono indipendenti dal coito, ma si basano molto sulle fantasie e sulla masturbazione che ognuno di noi pratica in modo indipendente durante le fantasie di cui io devo essere il
creatore.
Quindi sono io che mi umilio e le mostro i modi di sedurre gli altri uomini e di farmi cornuto.
Per esempio, una volta le ho mostrato una foto in cui due ragazze succhiavani i cazzi di 2 neri.
E ho iniziato a fantasticare raccontandole come avrebbe leccato quei bei corpi e come avrebbe giocato con i cazzi di quei ragazzi.
Quei corpi neri e guizzanti, muscolosi, l’hanno eccitata da impazzire, immaginarla fare quello che facevano quelle ragazze nella foto era indicibilmente inebriante, e poi quei corpi eccitavano anche me.


Inutile dire che lei dopo un po' Lori arriva al massimo dell’eccitazione, in questi casi, durante la fase iniziale dei miei racconti mi lega i polsi alla testata del letto e mettendosi nuda e sdraiata sulla pancia comincia e leccarmi e mordicchiarmi i capezzoli per farmi eccitare al massimo senza potermi toccare, naturalmente la
mia mente comincia a immaginare l’inimmaginabile e i miei racconti toccano livelli di perversione massimi.
Devo dire che non sono mai stato dotatissimo ma l’eccitazione arriva al massimo, lei gode nel vedermi impazzire non potendo toccarmi mentre lei si masturba eccitata dai miei racconti … e potete immaginare cosa riesco a far uscire dalla mia mente e dalla mia bocca.


A un certo punto soddisfatta, mi slega e mi consente di toccarmi mentre continua a masturbarsi ascoltando le mie oscene fantasticherie
nelle quali lei è la protagonista delle più conturbanti ed erotiche avventure, Lori mi
interrompe solo per insultarmi dandomi del cornuto e dell’impotente e che merito che gli altri uomini se la sbattano perché lei vuole godere con veri uomini e non con finocchietti come me e proseguiamo così fino all’orgasmo e in tutto
questo lei non mi tocca mai il cazzo.


Tutto questo è cominciato dopo qualche tempo del nostro matrimonio, in corrispondenza del fatto che ho cominciato a notare gli sguardi degli altri uomini su di lei e su come lei paresse gradirli, questa cosa ha cominciato ad eccitarmi e a farmi andare spesso il sangue alla testa.
Da questo abbiamo cominciato con questa pratica delle fantasie, ma alla lunga anche questa non poteva più bastare e considerate che in tutto questo lei praticava il gioco perverso di non farmi scopare perchè in questo modo le mie fantasie erano sempre più porche, però anche lei non assaggiava mai il cazzo, cosa che a giudicare da come la eccitavano i miei racconti le doveva mancare molto.

Visualizzazioni: 2 823 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Confessioni