Direi che, per me, il periodo di pandemia ha rappresentato una vittoria per la diffusione social e sex web. Il sesso virtuale a discapito del reale.


Ma, e qui sta il bello, probabilmente senza doversi necessariamente guardare negli occhi, le persone si sono lasciate andare più facilmente, sia a doppi sensi, sia ai commenti “a luci rosse”, frasi ed espressioni ammiccanti o esplicita che mai e poi mai avrebbero detto, prima, soprattutto in un incontro dal vivo.


Poi se son rose fioriranno, nel senso: si darà o meno un seguito a questo sesso virtuale?


Nel mio caso, sicuramente sì!


La situazione, chiamiamola così d'emergenza, ha sbloccato un paio di rapporti che da poco più del saluto quotidiano, sono sfociati in storie dal vivo ad alto tasso di erotismo!


Quindi direi, alla fine, un periodo positivo, almeno da questo punto di vista.


Anonimo 38

Visualizzazioni: 497 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Decameron 2020