Io e Susanna eravamo nello stesso(anzi,stessi) gruppi di un noto sito, e scoprire piano piano che aveva la finezza e la femminilità esplosiva di quella donna da me sempre desiderata la metteva su un piano privilegiato...
Più lei rispondeva ai miei commenti e io ai suoi e più ci scoprivamo attratti l'uno dall'altro...il passo a chiederle l'amicizia fu breve, lei accettò e iniziammo una conoscenza fatta di messaggi...
Susanna...lei era una donna che aveva passato la 60ina, ma era d'una bellezza
e di un sexy pauroso, aveva quella sensualità che ogni donna dovrebbe avere,
quell'intelletto superiore che tutto ciò che diceva la diceva con un amore e una normalità che anche il più sciocco avrebbe compreso...
Abitava a Napoli, sposata ad un uomo che l'aveva dimenticata chissà perché da almeno 10/15 anni...uomo...ma credo che di uomo or mai non avesse più nulla,se mai lo aveva avuto...ho sempre pensato che avesse chissà quale segreto, anche se lei diceva il fatidico...-Non credo sai...
Susanna era una donna che non passa inosservata, era ed è abbondante, due fianchi da urlo, due cosce perfette e tonde, un viso dolce che incastonavano quegli occhi così grandi e scuri che ti rapivano, e un seno Dio mio che esplodeva da sotto gli indumenti, una 7 coppa C....un bel seno ecco,
Le chattate in gruppo e tra noi pubblicamente ci univano sempre di più e lo scoprivamo giorno x giorno, poi un giorno le dissi....
-Susanna, tu mi piaci un casino-
-Anche tu rispose,tanto-
Iniziammo così a parlare di cosa sentivamo, di poterci incontrare,di come poterlo fare essendo sposati tutti e due...
In mezzo alle nostre chiacchierate ci mettemmo(normale) delle foto nostre,prima di vita normale e poi sempre più audaci, ricordo che quando vidi per la prima volta il seno di Susanna mi mancò l'aria...era perfetto,enorme ma non sproporzionato a lei, con due aureole marroni,porose e due capezzoli che eran metà del mio mignolo...che sublime visione, due seni meravigliosi che dopo avermi fatto mancare l'aria trasferirono subito al cazzo la sensazione, e lui rispose subito svegliandosi e pulsando...
Avevo voglia di lei,del suo corpo e la cosa più bella era che scoprivo una Susanna signora e porca al punto giusto, la donna ideale, educata e fine, ma porca con me, con l'uomo dei suoi desideri...
Susanna era una donna a tutto tondo, e io or mai ero in preda di lei, di sentirla ogni giorno, di telefonarle(ci scambiammo i numeri,con enorme felicità)
In un certo modo eravamo amanti, ci dicevamo tutto...ci confidammo cose che mai avremmo pensato di dirci...
Susanna era or mai la mia donna per me, e mi permettevo di dirle e chiederle dove e cosa facesse(certo con amore e non gelosia) e lei faceva e capiva cosa e come chiedermi...e sopratutto quando lasciarmi andare che avevo da fare...
Insomma, la donna per me...
-Sai che mi sono fatto una sega guardandoti-
-Davvero-
-Si tesoro-
-Che bello,anch'io mi sono toccata e ho goduto pensando a te-
Il desiderio di noi stava esplodendo or mai, le foto si susseguivano, l'eccitazione non si conteneva più, e io e lei avevamo solo uno scopo...vederci, abbracciarci, essere uno dentro l'altra e fare l'amore,sesso, spaccarci scopando come non mai...

(continua)
Visualizzazioni: 1 427 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Tradimenti