Mi ero appena assopito sul divano che suonano alla porta,drinnnn....quasi innervosito per il mancato riposino vado ad aprire, chiedo chi èèèè???
Sono Elenaaaa, apri...Elena penso? E che cazzo vuole...Mi rimetto sul divano con la Tv accesa e lascio la porta di sopra aperta...Sento richiudersi l'uscio..
Ciao Bonazza come stai...si siede e io le dico, tua sorella non c'è...
che succede Elena...Nulla di che dice, se non per il fatto che sei un bastardo...La guardo cercando di guadagnare tempo e capire...Capire cosa mi dico, bhè se lo dici tu saprai cosa dici...e continuo a guardare la Tv, poi di scatto mi alzo e parandomi dinnanzi a lei dico...
Vuoi spiegarmi cosa succede?
Si alza, uno di fronte all'altro e guardandomi mi allunga uno schiaffo incredibile sul viso dicendomi..."Era il caso di scoparti Lucia,porco"
Ecco quindi, penso in un lampo, la bimba sè fatta grande con la mamma raccontandole di quella sveltina un paio di mattine prima...
Ma questo non mi impedì di renderle il ceffone e prenderla x i capelli corti,rossi che incorniciavano quel viso sempre curato,truccato, con due occhioni neri e due labbra carnose sempre con l'impeccabile rossetto che le faceva ancora più sensuali,che viso da porca che aveva mia cognata...avvicinai le labbra alle sue e dissi di rimando, "Guarda che è tua figlia che mi ha preso il cazzo,non io che glielò dato troia,"
Così la baciai dicendole, sei gelosa e merda? Cercò di soffocare una parola di stizza, ma si lasciò andare alla lingua che la cercava...
Elena era una 38enne davvero bona,due belle tette(era di famiglia) e un corpo ancora d'un sodo e liscio che eccitava chiunque...
La strinsi a me dicendole...Era ora, ti desideravo sai...
si sciolse dicendomi...Prenditela con me,porco,non con lei...e baciandomi mi apostrofò...c'è la fai con me porco, ehhhh
La spinsi sul divano e lei cadde a 4 zampe esponendo il culetto all'insù
Non feci altro che alzare di poco il vestitino per avere la meglio sugli slippini...li afferrai e volutamente glieli strappai, si sentì chiaro la stoffa che si lacerava...mugolò un "pezzo di merda che sei" Ma avevo già buttato i cenci che restavano delle mutandine...
Elena restò lì con il culo all'aria e io iniziai a leccarle la figa, curata con quel filo di peli alla troia che mi infoiava ancora di più...non passarono che 10 minuti che iniziò a muoversi e sospirare i suoi...che roba magnifica diceva, per forza che tua nipote si fa scopare da te bastardo...io la frugavo nella figa a 90 gradi mentre lei mi offendeva con parole che eccitavano più lei che me...
Povera mia sorella disse con la voce che lasciava capire un'orgasmo...povera scemaaaa, scopi tutte tu ehhh, porco, sei un gran prepotenteeee....mmmmm, di rimamndo le dissi quasi offeso....invece tuo marito ti chiava talmente bene che sei qui ehhh...puttana....così la girai, con cattiveria e mettendole il cazzo nella figa le dissi...guarda come si scopa una zoccola vogliosa e dillo al cornuto di tuo marito....puttana, eccolo il cazzo...le sospirò mentre entrava e guardandomi mi disse...si, glielo dico, eccome se glielo dico a quella mezza sega come mi scopi bene, come mi scopiiii ehhhh, comeeee comeee....e iniziò a emettere dei si così alti che dovetti baciarla mentre le sussuravo....zitta puttana che ci sentono, la pompavo e le dicevo...zitta porca zitta, senti che minchia, la sentiiii ehhh ti piace eh troiettaaaaa, sei come tua figliaaaaa....lei si eccitò ancora di più dicendo, chissà come se lè goduta la puttanellaaaa, godeva ehhh cosa diceva, cosa...le diedi un paio di colpi...e dissi...urlava siiii zioooo che cazzo che ahi...lei non si teneva,la vedevo e sentivo bagnarsi come una cagna...diceva, mi hai scopato la bambina porco, te la sei inculata anche...la voce le tremava dall'orgasmo imminente...gli risposi...ha fatto tutto lei, scopa come una troia consumata, come la mamma, mmmm come scopate beneeeeee, Elena si irrigidì e stringendomi le gambe urlò bastardooooo, sei un bastardooooo, mentre la figa per l'orgasmo si contraeva stringendo il cazzo che si muoveva dentro.....
Siiiiii urlò, siiiii Dioooo se mi fai morire....sbattimi sbattimiiiii daiiii dai usamiiii usamiiii come hai usato leiiii daiiiiii.....e io sborrai, sborrai come un bambino urlando troiaaaaa siete tutte puttane in famigliaaaa....tutteeeee....tiè ti sborro, ti sborro tutta e zitta puttanaaaaaa....
Sotto la doccia un'attimo dopo ci guardammo, mi abbracciò dicendomi...Promettimi che te la scopi il meno possibile Lucia? La attaccai al muro e le chiesi...E perché mai eh...
risi, e disse....hai già sua madre, corpo e mente....da sempre...e mi baciò così dolcemente e con passione che mi fece eccitare facendomi
intostare di nuovo il cazzo la troia, le sollevai una gamba, mentre l'acqua scosciava sui volti...le infilai il cazzo dentro...mi disse solo....
Oh si amore, siiii, prendimi ancora, e poi ancora e ancora...sono quì, sono tutta tua fammi godere...
Visualizzazioni: 8 416 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Incesti