Cari lettori, qui voglio raccontarvi di una dialogo con mia zia Antonietta o per il dire il vero di una sua confessione o uno sfogo.
Avevamo finito di scopare eravamo sul letto, tutti e due nudi, soddisfatti di noi, e del nostro stare insieme.
Cercherò di essere il più preciso possibile, cosi capirete perchè la zia con me si concedeva in modo cosi totale, e perdeva le sue inibizioni.
la zia mi disse " sai Dario, sono felicissima di questa nostra storia, quel pomeriggio in barca volevo resistere, andare via, ma la tua decisione, il tuo essere cosi virile mi ha fatto sentire veramente donna apprezzata e pure troia...un misto di emozioni, e stare con te mi appaga, credimi è importante per me". Io la guardavo, e gli dissi "ma con lo zio"
Lei mi rispose " sai con lo zio le cose sono stantie...sembro inesistente, poi i suoi fallimenti imprenditoriali, la sua arroganza, passo le mie mattine in casa ed il pomeriggio in palestra, la mattina in chat e guardando siti porno ogni tanto"
Gli dissi " ma non scopi con lo zio..."
la zia mi disse " be delle sveltine, poi un giorno ho visto sulla cronologia del Pc che guardava siti di trans ed escort..."
Io la guardai " e gli dissi con una donna come te, vicino"
Lei sorrise e continuo di getto " sai tutti pensano che faccia una bella vita, e che basti, andare in palestra con il Suv per essere felice..."
Risposi "be lo scorso anno ho visto le tue amiche che sono venute a trovarti eravate affiatate"
Lei rispose " Dario con le mie amiche si parla sempre di cazzi e di corna, Irene la ricordi cornifica il marito Patrizio, da una vita, siamo amiche dal liceo, non ne perde uno, invece Paolina non ne parliamo anche lei cornifica il marito Roberto, ma anche i mariti non sono da meno..."
Gli dissi zia mentre parli toccami le palle il cazzo...lei annui
E continuo " ho mai tradito lo zio, se non una volta, con un camionista Romano, Luca, ma si parla di 7 anni fà, ed ora con te, trovo una sintonia perfetta mi fai sentire donna, troia, dominatrice e sottomessa..."e mentre parlava continuava a giocare con le mie palle ed il mio pisello che nel frattempo era divenuto duro di nuovo..."
Gli dissi " sei semplicemente fantastica"
Lei continuò a segarmi mentre parlava dicendomi " con me puoi fare tutto lo sai, sarò la tua zia preferita "
Mormorai sto venendo e lei avvolse il mio uccello con la bocca ingoiando il mio sperma, quando fini d'ingoiare lo tenne ancora in bocca, e quando lo sfilo, era pulito, la baciai immediatamente, stringendo il suo seno, avrei voluto, scoparla di nuovo, ma il tempo era finito...mentre mi stavo vestendo si avvicino e mi disse sono e sarò la tua puttana, la baciai e mi defilai scavalcando il muretto nel retro della casa, per perdermi nel prato...
Cari lettori da quel giorno, molte cose cambiarono...
Visualizzazioni: 2 160 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Tradimenti Confessioni