Salve a tutti ho 31 anni e sono nuovo e volevo iniziare a condividere con voi alcune mie esperienze.
Era una sera d estate molto tranquilla in quel di Lucca, città splendida dove purtroppo sono stato solo un anno.
Era l una di notte,non riuscivo a prendere sonno e vagavo per i vari social quando mi arriva un messaggio da una milf sulla quarantina, era il 2015 ed io avevo 26 anni, che avevo conosciuto alcune sere prima in un noto locale del centro, ed esordisce scrivendomi:" ciao le mie amiche mi hanno dato buca, mica hai voglia di fare colazione?
Al che gli rispondo:" colazione? Ma è l 1 di notte? Comunque se hai fame ti accompagno.
Ci incontriamo e dopo vari tentativi a vuoto in quanto i bar per prendere i cornetti erano chiusi gli propongo di fare colazione a casa mia dato che la mia compagna non era in zona. Lei accetta.
A quel punto arrivati sotto casa mia tasto un pochino il terreno e vedo se lei ci sta: la bacio. Lei non si tira indietro minimamente. Dopo aver limonato un po in macchina saliamo in casa. Da li parte uno show per me inaspettato.
Ci accomodiamo sul divano ci baciamo appassionatamente con la lingua, io gli metto una mano sulla figa mentre lei mi accarezza l uccello, iniziamo a spogliarci e devo dire che lei aveva un fisico veramente pazzesco: molto tonico. Tolti i vestiti comincia a segarmi con una mano, mentre con l altra mi massaggia dal buco del culo alle palle (mi sentivo un campione del mondo da quanto stavo godendo, la signora ci sapeva proprio fare) e di tanto in tanto lubrificava la cappella con la lingua. Ma io non stavo fermo li, passivo. La sgrillettavo, gli infilo uno, poi due e alla fine tre dita nella figa e comincio a pompata per bene, da qui colpo di scena, mi ferma e dice:" ti conviene prendere un asciugamani perché io squirto!!!" Dico:" cosa??? Era la prima volta, per me, vedere una donna squirtare ed ero eccitatissimo. Per non metterla in difficoltà gli rispondo:" non ti preoccupare" ma lei ha insistito e così presi un asciugamani.
Terminati i preliminari volevo pomparla per vederla squirtare, così la metto a pecorina gli infilo il cazzo nella figa e comincio a pomparla per bene, mentre con il dito della mano destra gli sgrillettavo il clitoride, ad un certo punto lei si toglie il cazzo dalla figa e lascia uscire una quantità esagerata di umori, gli tremavano le gambe, mi riprende il cazzo e se lo rimette in figa ed esplode ancora. Cambiamo posizione e gli chiedo di metterci a smorzacandela e gli chiesi di squirtarmi sul cazzo.
Cosi fece, quando stava per venire si è tolta il palo dalla figa e l ha annaffiato per bene, i suoi umori li sentivo colarmi dalle palle,una sensazione bellissima.
Ero così eccitato che sentivo che stavo per esplodere come un vulcano, mi alzai e gli chiesi di spompinarmi, così fece mentre stavo per venire ha cominciato a massaggiarmi le palle con una maestria che non si può descrivere, stavo per venire e lei mi fa:" tranquillo io tanto bevo". Signori e signore a quelle parole non ho resistito, non so quanta sborra mi sia uscita, lei hai bevuto ed ha anche pulito per bene. Dopo aver finito la nostra avventura sensuale abbiamo fatto la famosa colazione abbiamo parlato un po, dopodiché, ahimè ci siamo salutati e mai più rivisti.
Visualizzazioni: 2 578 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Confessioni