Il sabato mattina mio marito decise di portarmi con lui, una entusiasmante fiera di montagna con animali e stand....gia tutta vita...comunque meglio di nulla..
Ovviamente uscendo con lui non osai molto nel vestire ma comunque non coprii tutto come al solito...magari sperando in una sua resurrezione...
Misi dei jeans a tre quarti , fino al ginocchio, molto aderenti lasciando scoperti i polpacci abbronzati...si vedeva anche il segno della mutandina sotto...
Sopra una canotta rossa aderente con un reggiseno sotto .
Scelsi delle zeppe con un tacco ridotto ...
Arrivammo e parcheggiamo il sole era cocente .
Facemmo un giro e incontrammo i suoi amici...ovviamente si misero a chiacchierare...dopo una decina di minuti mi staccai "amore vado a fare un giro " non mi rispose neanche...
Iniziai a vagare per le bancarelle..poi decisi di fare un giro tra gli animali , un'area lontana dalle bancarelle , arrivai al recinto delle pecore.. seduti a bere birra 2 ragazzi sui 30 anni , dall'accento straniero...
Mi sentii subito osservata , e subito quella voglia di giocare un po...
I due si alzarono e si avvicinarono a me " ciao bella" "ciao" risposi timidamente...
" ti piacciono pecore " disse uno dei due guardando l'altro e ridendo ..come al solito davanti agli spudorati iniziai ad eccitarmi ..i due si strinsero ai miei lati , " beh si mi piacciono " risposi timidamente...
" anche a noi piacciono tanto ...vieni con noi che ti facciamo vedere tante altre pecore "..." ragazzi c'è mio marito in giro" dissi con voce bassa... mi presero sottobraccio tirandomi con loro...ebbi un po paura ...paura ed eccitazione...sapevo benissimo cosa volevano quei due..." non ti preoccupare ci fai divertire un po' e vai "
Si accorsero che li seguivo senza opporre resistenza e mi sentii le mani sul culo...
un brivido mi scosse...le mani si facevano più pesanti e invadenti nonostante i jeans me le sentivo tra le natiche quasi mi sollevavano da terra ...parlavano nella loro lingua arrivammo dietro una grossa roccia ..."facci vedere le tette" mi ordinarono mentre entrambi si toccavano i pacchi , sfilai canotta e reggiseno mostrando loro le mie tette segnate dell'abbronzatura... i due tirarono fuori i cazzi gia duri... mi eccitai si avvicinarono e cominciarono a toccarmi le tette , tutte quelle mani su di me..mi piaceva da morire, avere le attenzioni di entrambi...2 sconosciuti...mio marito era poco distante..." facci vedere le cosce , slacciai i jeans e li abbassai...i due si segavano sentivo le loro cappelle dure sulla pelle delle mie cosce ...mi girai e offrì loro il culo ero appoggiata con le mani alla roccia , sentivo le mani strizzare schiaffeggiare le chiappe, sentii il dito di uno di loro penetrarmi il culo ...
Poi uno dei due infilò il cazzo sotto l'elastico delle mie mutandine che lo stringeva sulla chiappa ...cominciò a muoverlo avanti e indietro, tra l'elastico e la mia pelle ...l'altro mi prese la mano e la portò al suo cazzo , lo afferrai lui mi teneva la mano e praticamente si segava usando la mia mano " dai troia " mi diceva all'orecchio.. io sorridevo compiaciuta ed eccitata...sentii un verso e un fiotto caldo che mi bagnó mezzo culo ...poi lo sentii colare sulle cosce , un paio di minuti ed ecco che sentii il cazzo in mano diventare di marmo la sua mano mi fece accelerare e fino a farlo esplodere ...lo indirizzai lontano da me, per non farmi sporcare, visto la situazione...
Si allontanarono rimettendo a posto i loro cazzi lasciandomi lì...mi diedi una pulita con una salvietta ... controllando mille volte che non avessero sporcato i jeans..
Mi ricomposi e tornai nel mezzo della fiera , compiaciuta meravigliata e sempre più consapevole di quanto bastasse poco per cacciarsi in situazioni eccitanti e passare inosservata....
Visualizzazioni: 7 266 Aggiunto: 3 anni fa Utente: