Alla fine eravamo rimasti soli in quella grande casa; lei vedova inconsolabile mentre io ero troppo timido per le mie coetanee e mi bloccavo sul più bello o viceversa. All'inizio sorprendersi un attimo nudi era un piccolo trauma data la rigida educazione ricevuta ma poi anche guardare insieme l'unica televisione a schermo gigante nel lettone era diventato normale anche quando ci addormentavamo con la tv accesa e alla fine si scherzava anche su questo facendomi arrossire o volava qualche schiaffone quando era lei a restare turbata. Una volta le dissi ora mi masturbo sotto le coperte ma lei mi rispose adesso lo faccio anch'io e questa risposta mi gettò nel panico, poi capii che era un bluff e gli risposi lo sapevo che sei troppo vecchia per queste cose, lei mi rispose che lo stava facendo ma io protesto che ha un pigiamone che sembra uno scafandro ma lei mi ribatte che non è vero ma se io lo sto vedendo, adesso accendo la luce che tu fai finta di essere mezza orba e mi prendi per il culo! Allora guarda qui che specie di armatura che hai ma lei si scopre facendomi vedere che sotto è completamente nuda e per poco non mi prende un infarto e spengo la luce e rialzo le coperte. Lei dice: ed ora fuori dalle palle e tornatene nel tuo lettino bamboccio! Ed io mi alzo come per andarmene ma poi mi spoglio anch'io a metà e torno sotto le coperte e lei mi dice che intenzioni hai sono tua madre, non ne avresti il coraggio! Si ma io mi avvicino lo stesso ma lei mi respinge con forza e si gira dall'altro lato. Sei un porco non riesco neanche a guardarti, fai schifo! E questa reazione sdegna anche me e rimango immobile, allungo una mano, chiedo scusa e lei sbraita e sbrigati, non sono sicuro di aver capito, le accarezzo la fica, lei dice no ma non mi fa resistenza e io gli monto sopra facendola gemere come una verginella!
Visualizzazioni: 12 239 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Incesti