Salve sono gianni voglio raccontarvi questa mia splendida esperienza una delle tante che poi magari troverò il tempo di scrivere, sono un bel ragazzo alto castano sportivo gioco a calcio a buon livello non professionista ma comunque diciamo come primo lavoro siccome gioco abbastanza lontano da casa ho preso casa in affitto già da tre anni, e siccome non sono molto ordinato tempo fa mi venne L idea di prendere una colf un paio di volte a settimana e tramite la mamma di un mio amico locale ne trovai una , una signora sui 55 ukraina referenziata insomma ci incontrammo e concludemmo che sarebbe venuta de volte a settimana per rimettere apposto .... signora gentile simpatica devo dire e molto affidabile ancora ora lei viene da me .... un anno e mezzo fa’ siccome lei ha famiglia in ukraina parlando così mi disse che sarebbe dovuta arrivare da lei la nipote figlia del fratello nel mese di aprile per un paio di settimane .... io non badai poi di tanto e lei mi disse se poi magari poteva organizzarsi diversamente per le pulizie in quanto voleva far vedere la città alla nipotina ... Be passo tempo e avevo quasi dimenticato di questa cosa fino a che un giorno la signora mi disse che dopo una settimana sarebbe arrivata la nipote ed era contentissima allora io dissi va bene se hai difficoltà ci organizziamo tranquilla poi così giusto per colloquiare dissi e quanti anni ha ? Viene con il marito ? Ma giusto così per fare due chiacchiere , lei mi disse no ha 19 anni appena compiuti e per il suo compleanno come regalo io e suo padre abbiamo pensato di fargli fare questa vacanza diciamo .... il discorso fini li .... presi la borsa da calcio ed andai al campo per allenarmi .... nel tragitto in auto ripensai al discorso e cercavo di immaginare una giovane ukraina 19 enne anche se vedendo la zia non mi aspettavo chissà che in quanto lei non era una bella donna .... e comunque fantasticavo un po’ su come poteva essere etc ....niente passarono i giorni e ogni tanto quando mi masturbavo magari cercavo qui su amaporn video di giovani ukraine così da fantasticare un pochino sul futuro ospite .... insomma arriva il giorno la signora mi chiamo di mattina e mi disse che al pomeriggio avrebbe tardato di 45 minuti ma che poi sarebbe rimasta per recuperare in quanto andava a Fiumicino per prendere la nipote e io dissi ok ... ero curioso anche di vedere sta ragazza ma non sapevo se lei poi l’avrebbe lasciata da lei o magari portava con se a casa mia insomma verso le 14 uscì con borsone e andai al campo non vedevo l’ora di tornare per vedere sta ragazza ma poi per curiosita non mi aspettavo granche.... insomma fini l’allenamento e misi in auto feci 20 minuti di strada e finalmente arrivai sali le scale infilai la chiave e mi accorsi che non c’erano mandate nella serratura e che la signora era ancora a casa entrai e lei era in cucina disse buonasera signor gianni sono rimasta un po’ di più come le avevo detto e mi disse se non le dispiace ho portato mia nipote per non lasciarla a casa da sola , la nipote era sul terrazzino dissi io non si preoccupi signora assolutamente lei disse nastya e qualcosa in russo tipo vieni o qualcosa del genere io appoggiai la borsa e alzai gli occhi e vidi una ragazzina bruna alta su 170 capelli lunghi ondulati fon sotto le spalle con un pantaloncino color rosso è una t-shirt rosa quelle corte sopra lmobelico aveva dei sandali marroni ma sopratutto aveva un fisico e un viso bellissimi aveva tipo una quarta di seno ma bello sodo dei fianchi tutti da mordere e delle gambe da baciare il suo viso era un misto tra dolcezza e malizia è degli occhi castani chiari bellissimi , delle labbra morbide e non tanto appariscenti con un filo di rossetto rosa chiaro era truccata appena praticamente la ragazza della pubblicità credetemi .... io che mi aspettavo un piccolo sgorbietto rimasi qualche secondo senza parlare , ci presentammo lei parlava perfettamente inglese e anche io ero un po’ non so dire se scioccato o confuso parlai del più e del meno ma si vedeva che era una ragazzina dai sui discorsi io la assecondavo sulla musica etc gli parlavo dell Italia etc etc... si fece quasi ora di cena la signora disse che aveva quasi finito e che ci saremmo rivisti il venerdì seguente ... io dissi signora restate a cena ormai è quasi ora e scherzando dissi così preparate voi ... lei acconsenti e anche la nipote era d’accordo andai a cambiarmi e dopo mezz’ora scesi da camera , la mia casa era su due livelli giorno e notte non grandissima ma carina tutto il tempo in camera pensavo solo a nastya cominciavo a fantasticare e anche pesantemente ... scesi ci sedemmo e cominciammo la cena devo ammettere che era molto simpatica e anche la zia restammo per un oretta e mezza più o meno bevemmo un pochino e devo ammettere che fu davvero una serata carina ... la cosa che mi colpì e che lei nonostante la giovane età era già bella maliziosa lanciava sguardi e non distoglieva gli occhi e cose così era molto sensuale anche quando si alzava metteva sempre in mostra il suo bel culo alto sodo e io sognavo soltanto di poterlo toccare baciare e leccare all infinito ... la serata volse al termine loro si prepararono e ci salutammo la signora abita giusto a una fermata di metro da casa mia erano circa le 21 ,30 se ricordo bene.... uscirono avevamo bevuto un po’ di vino rosso quindi ero leggermente su di giri preso un po’ di whisky e continuai a bere ero molto eccitato anche perché non scopavo da un paio di settimane e ultimamente mi ero segato poco era da qualche giorno che non lo facevo .... misi un po’ di musica mi spogliai completamente mi misi sul divano accesi pc e cercavo qualche contatto tra i miei di messenger per farmi una videochiamata hot ovviamente tutte off Line allora mi misi a smanettare e guardavo qualche video qui su ama ero molto su di giri pensavo e ripensavo a nastya e immaginavo fantasie su di lei passo circa mezz’ora e mi arrivo’ un whats app con un numero strano apro ed era nastya scrisse: il vino era molto buono in inglese ovviamente e aveva aggiunto qualche emoji .... io risposi si sto continuando
Visualizzazioni: 5 526 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Etero